Calcio giovanile: il metodo Horst Wein sbarca a Grosseto

L’occasione è di quelle ghiotte, il calcio a misura dei ragazzi sbarca in Toscana. Tocca a Grosseto ospitare la filosofia di Horst Wein. Il merito è del formatore Pasquale Silvestro che ha fermamente creduto in questa opportunità. Ma perché un allenatore dovrebbe iscriversi a questo corso? Cosa c’è di tanto diverso dalle centinaia di corsi per allenatori che vengono ormai proposti in giro per l’Italia? Horst Wein è diverso perché non si è fermato ad allenare calcio partendo dalla fase esecutiva, ma è tornato indietro, studiando il processo mentale che porta ad essa e ha trovato il modo di allenarlo, ottimizzando il pensiero del piccolo e grande calciatore. Ecco perché si parla di formare giocatori intelligenti, perché vengono aiutati a scoprire il gioco, essendone protagonisti e soprattutto divertendosi. Il corso in programma a Grosseto si svolgerà in quattro giornate: dal 5 all’8 settembre, con orario dalle 16 alle 21. Tra i relatori Marcello Nardini (erede della metodologia), Franco Anglana (specialista brain kinetic), Marco Maria Lizzio (specialista in neuroscienze), Adriano Anglana (co-founder brain kinetic). Sarà l’occasione, per tutti gli allenatori interessati, di arricchire il proprio bagaglio con una metodologia che ha l’intento di formare dei calciatori in grado di scegliere la giocata giusta al momento giusto, ma soprattutto veri uomini di sport. Il tutto secondo gli insegnamenti di Horst Wein che pensava a un calcio che nasce dalla testa, passa per il cuore e finisce nei piedi. Per info sulle iscrizioni è possibile contattare Pasquale Silvestro al 349-3331503.
1 Comment
  1. Mattia Lanzano
    Mattia Lanzano 4 settimane ago
    Reply

    Giampiero Malcapi sei avanti già da 10 anni!!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news