Porto Ercole, è fuggi fuggi di giocatori. A rischio la Terza categoria

Vincenzo Sabatini

Porto Ercole. Il calcio è a rischio a Porto Ercole. Dopo 51 anni di ininterrotta attività, la Polisportiva Porto Ercole adesso rischia di chiudere i battenti. Già negli ultimi due anni, con alcuni cambi societari, il sodalizio gialloverde aveva passato qualche vicissitudine. Dalla scomparsa della squadra juniores, alla retrocessione dalla Seconda alla Terza categoria avvenuta da poche settimane

. E adesso la società rischia di sparire. I giocatori della prima squadra infatti se ne sono andati a causa delle diatribe interne alla società che non hanno dato serenità all’ambiente nell’ultimo anno, con i gialloverdi retrocessi dopo lo spareggio con l’Etrusca Marina. Adesso la palla passa al presidente Bagnoli che tra le mani ha poco o nulla, visto come difficilmente, a giugno inoltrato, sarà semplice ricostruire una prima squadra visto il fuggi fuggi generale dei giocatori e l’assenza di giovani della juniores, che erano tutti migrati lo scorso anno. Ad oggi l’unica certezza è appunto l’incertezza sul futuro della Polisportiva Porto Ercole che, dopo mezzo secolo, potrebbe non avere una prima squadra.

1 Comment
  1. Portercolese 6 mesi ago
    Reply

    Hanno anche il coraggio di fare articoli incolpando Eugenio Sabatini.. si dovrebbero vergognare di cosa hanno fatto e di come si sono comportati…Ridicoli !! Non hanno mai fatto il bene del porto Ercole ma sempre delle loro tasche….vergognatevi e basta siete riusciti a far finire una società come il porto Ercole!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW