Coppa Mini Passalacqua: Costa Etrusca e Gavorrano in semifinale

Pallone Pallone

Costa Etrusca – Nuova Grosseto 4-1

COSTA ETRUSCA: Caciagli, Caronia, Adami, Grieco, Leonelli (30′ st Russo), Mariotti (17′ st Centrella), Alfonsi, Gentili, Palmieri (35′ st Barani), Picchi (22′ st Lotti), Stefanizzi (27′ st Alami). All. Grossi. 

NUOVA GROSSETO: Cecchi, D’errico, Solari, Pisani, Dellepiane (22′ st Cupani), Beligni (1′ st Tarlev), G. Rossi (7′ st Pavel Aprili), Paganucci, Casoli (19′ st Fanti), Gian. Rossi (24′ st Moscatelli), Borscia (13′ st Guadagnoli). Al. Pantani.

ARBITRO: Mascelloni di Grosseto.

RETI: 14′ Stefanizzi, 22′ Grieco, 8′ st Palmieri (rig.), 14′ st Pavel Aprili, 15′ st Tarlev (aut.).

NOTE: Calci d’angolo 4-3. Recupero: 2′ + 2′.

GROSSETO – Costa Etrusca si accomoda in semifinale piegando (4-1) la Nuova Grosseto. Verdetto sportivamente giusto dettato dal maggior cinismo dei livornesi a cui aggiungere un pizzico di sfortuna e una incomprensione difensiva della Nuova. Partenza sprint dei ragazzi di Pantani capaci di schiacciare gli avversari nella propria metà campo per almeno dieci minuti. Al 14′ ecco la prima avvisaglia di burrasca per la Nuova: Stefanizzi sfodera un gran tiro da fuori area battendo Cecchi per il vantaggio della Costa Etrusca. Trascorrono 8′ e arriva l’incomprensione portiere-difensore in area della Nuova su cui Grieco costruisce il raddoppio. I grigi prendono coraggio e campo, i bianchi scendono di morale. La ripresa segue la stessa linea. Palmieri trasforma in penalty che significa 3-0. Costa Etrusca in controllo, Nuova che propone qualche contropiede. Al 14′ Pavel Aprili accorcia le distanze ridando fiato ai ragazzini di Luca Pantani, 3-1. Tutto finisce al 15′ sulla sfortunata autorete di Tarlev. Nel finale non ci sono altre emozioni. Il Costa Etrusca in semifinale incrocerà il Grosseto giovedì 21 giugno alle 21,30. Positiva la direzione arbitrale.

Gavorrano – Virtus Maremma 6-1

GAVORRANO: Boe, Fedeli (25′ st Lippi), Sonnini (15′ st Cristinzio), Rossi, Moroni (25′ st Toti), Veronesi, Cargiolli,  Falconi (14′ st Salvadori), Galli (20′ st Giovannucci), Bruni (25′ st Francini), Columbu. All. Picardi.

VIRTUS MAREMMA: Buzzegoli (16′ st Gatti), Giusti, D’Inca, Lombardi, Niccolaini, Malossi, Cencioni (16′ st Campioni), Brunacci (1′ st Vichi), Behjarami (1′ st Kanxha), Kasa (8′ st Campietiello), Vecchioni. All. Valente.

ARBITRO: Bocchino di Grosseto.

RETI: 24′ Vecchioni, 28′ Galli, 10′ st Columbu, 12′ st Columbu, 23′ st Bruni, 33′ st Salvadori, 35′ st Salvadori.

NOTE: calci d’angolo 5-1. Recupero: 0′ + 2′.

GROSSETO – Battendo (6-1) la Virtus Maremma il Gavorrano approda alle semifinali del torneo. Sfida dai due volti. Nella prima frazione la Virtus affronta l’avversario tecnicamente più attrezzato con molta umiltà e, nonostante 4 bellissime parate del suo portiere e due pali subiti, riesce a controbattere in contropiede colpendo anche un legno. Addirittura al 24′ passa in vantaggio con Vecchioni con un diagonale dalla sinistra. Il vantaggio dura 4′ perché il Gavorrano reagisce colpendo con Galli. La ripresa è diversa. I ragazzi di Valente non riescono più a tenere gli stessi ritmi subendo gli assalti del Gavorrano che colpisce altre 5 volte. Buona la conduzione arbitrale. Il Gavorrano in semifinale incontrerà l’Albinia giovedì 21 giugno alle 19,45.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW