Volley femminile, play-off per la D: le “Vigilesse” iniziano vincendo a Peccioli (1 a 3). Sabato gara 2 a Grosseto

Grosseto <<Abbiamo iniziato bene. L’importante era vincere e non il risultato. Si parte dall’uno a zero per noi e in casa nostra avremo due possibilità in più per passare il turno dei play-off. È un campo difficile. Durante il campionato poche squadre sono riuscite a vincere qui>> questo il commento di coach Simone Canapicchi alla fine della prima sfida play-off per i Vigili del Fuoco di Grosseto Cmb Ecologia che battono il Volley Peccioli con il risultato di tre set a uno e i parziali di 4/25, 17/25, 25/21, 25/20 e 8/15. <<È una squadra tignosa>> spiega ancora il tecnico grossetano che aggiunge <<Quando sono in palla difendono parecchio, sbagliano poco e ti mettono in difficoltà come è accaduto nel terzo set, quando ci siamo rilassati troppo. Siamo partiti subito male nella terza parte di gara, sbagliando e regalando diversi punti. Siamo rimasti sotto poi abbiamo recuperato fino al 14 pari. Poi abbiamo continuato a regalare e ci siamo disuniti e le nostre sicurezze in difesa e nel contrattacco sono diminuite. Nel quarto set purtroppo abbiamo continuato a giocare come in quello precedente. Arrivati al tie-break ci siamo guardati in faccia. E abbiamo detto non pensiamo ai set, ma dobbiamo vincere la partita perché è quello che conta. Siamo entrati in campo con un altro spirito e siamo riusciti a giocare come avevamo già fatto nei primi due set, cioè battere bene e mettere in difficoltà le padrone di casa cercando di sbagliare il meno possibile>> La squadra di coach Canapicchi è brava ad entrare subito in partita scendendo in campo molto concentrata e determinata. L’atteggiamento delle biancorosse si vede nel corso dei primi due set che sono vinti senza difficoltà delle maremmane su un campo molto ostico, dove le condizioni ambientali non sono facili, con il numeroso pubblico che sostiene a gran voce la squadra di casa. Quando tutto sembra essersi incanalato nel verso giusto, ecco arrivare la doccia fredda per le grossetane che forse pensano di avere già in pugno il sestetto avversario. la Cmb Ecologia accusa un calo di concentrazione a metà del terzo set sul punteggio di 14 pari che permette al Peccioli di rientrare prepotentemente in partita. Il tecnico Canapicchi cerca di ricorrere ai ripari e sostituisce l’alzatore Bianchi con la Giuseppini e la Serini con Stetelia, ma le cose non cambiano di molto e la situazione si capovolge con le grossetane che sono a a rincorrere. Le padrone di casa, squadra giovane e capace spinta dai propri tifosi riesce a pareggiare i conti. Allora l’allenatore dei Vigili del Fuoco rimette dentro la Bianchi e lascia la Serini e la squadra trova più equilibrio. Grosseto che torna a dettare i tempi controllando il gioco delle avversarie che messe sotto pressione finiscono per subire la fase offensiva delle maremmane. I Vigili del Fuoco si rivedono nel set decisivo. Nel corso del tie break le biancorosse tornano a giocare come avevano fatto nel corso dei primi due set e per la squadra avversaria c’è poco da fare. La Cmb Ecologia mette a segno il primo punto della sfida che rivedrà i due sestetti tornare in campo sabato prossimo nel capoluogo maremmano per un regolamento voluto dalla Fipav incomprensibile visto che i Vigili avevano chiuso il campionato in seconda posizione e avevano il diritto di giocare la prima sfida in casa, Invece in caso di parità si tornerà a giocare il mercoledì successivo ancora a Grosseto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news