Argentario Trail, vince Sadotti. Tra le donne trionfa Sordini. Terza Di Benedetto

Un successo strepitoso per la quinta edizione dell’Argentario Trail. Sono stati circa 170 gli atleti arrivati al traguardo della durissima gara di trail running di Monte Argentario organizzata dall’Atletica Costa d’Argento, con il patrocinio del Comune di Monte Argentario.La gara si è svolta su un tracciato di 23 chilometri e mezzo per un dislivello positivo di 770 metri. Un percorso che si sviluppava quasi interamente su un sentiero con 25% single track e strade su campo, 60% strade bianche e 15% asfalto. Un tracciato nuovo rispetto alle precedenti edizioni, che ha fatto selezione fin dai primi chilometri per un percorso durissimo, ma allo stesso tempo affascinante. A vincere è stato Gilberto Sadotti della società Amatori Podistica Arezzo col tempo di 1 ora 57 minuti e 38 secondi. Secondo posto per Federico Tonnicchi (Ocr Team Italy) in 1 ora 58’ e 59’’ e terzo Massimo D’Emidio (Sabina Marathon Club) in 2 ore 1’ 13’’. Tra gli atleti locali in evidenza Iacopo Viola, dell’Atletica Costa d’ Argento, quarto assoluto, nonché unico atleta nei primi 10 in tutte e cinque le edizioni. I corridori sono partiti dalla zona di Pozzarello, percorrendo il lungomare dei Navigatori, per poi impegnarsi in un saliscendi sulla Panoramica che toccava Cala Grande, Cala Piccola, Cala del Gesso fino ad arrivare ad un duro single track alla torre di Capo d’Omo dove lo sguardo spaziava verso tutto l’arcipelago Toscano. Da questo punto iniziava la discesa che portava alle pendici del Monte Argentario e proseguiva nella valle della Soda per condurre all’arrivo al Pozzarello. Tra le donne successo di Laura Sordini (Bolsena Forum Sport) che ha preceduto Giorgia Passalacqua (Terminillo Trail) e diventa così l’unica atleta insieme a Milena Megli ad essere riuscita a vincere l’Argentario Trail per due volte. Terza l’atleta di casa Marika Di Benedetto (Atletica Costa d’ Argento) che sale per la terza volta sul podio (record). Quarta Sara Pettini (Gs Reale Stato dei Presidi, sul podio lo scorso anno). Centosessantanove gli atleti che hanno tagliato il traguardo tutti entro le 3 ore e mezzo, limite massimo per concludere la gara, e che si sono presi gli applausi del pubblico.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news