Editoriale: Massa Valpiana-Nuova Grosseto, quando il fair play non esiste

GROSSETO. Siamo tornati a distanza quasi di un anno a trasmettere una partita in diretta streaming per dare maggiore lustro e risonanza mediatica alla finale di Coppa di Terza Categoria.
I presupposti affinchè la serata fosse piacevole e spettacolare c’erano tutti, tante azioni, molti gol e soprattutto una cornice di pubblico degna di altri palcoscenici con circa 150 supporters arrivati da Massa e una cinquantina quella di fede Nuova Grosseto.

Con il passare dei minuti però gli animi si sono accesi, in particolar modo nei tempi supplementari per alcune decisioni arbitrali che hanno scontentato i tifosi metalliferi (forse anche giustamente) che al termine di un incontro comunque vibrante hanno dato il peggio di se.

Non facciamo naturalmente di tutta l’erba un fascio, ma sicuramente insulti, lancio di monetine in campo, offese gratuite, per fortuna di pochi elementi, verso la nostra cronaca accusata di parzialità non hanno onorato certamente la cittadina di Massa Marittima.

A ciò va aggiunto che molti, chiamiamoli “tifosi”, indossavano la tuta sociale del Massa Valpiana ed essendo giovanissimi molto probabilmente fanno parte del settore giovanile.
A tutto ciò aggiungiamo i gestacci dei giocatori della Nuova Grosseto che festeggiavano proprio sotto di loro irridendoli, mettiamoci che la premiazione ha visto presente solo la squadra vincitrice e non la squadra perdente, sommiamoci il fatto che a fine partita nessun elemento del Massa Valpiana è venuto davanti alle telecamere e il risultato è una sola parola: disgusto.

Nutro rispetto e lo farò per sempre per Massa Marittima e la sua gloriosa storia, però lasciatemelo dire ieri società e tifosi non ne hanno onorato al meglio il nome.
Mi auguro veramente che tutto ciò sia stato dettato dalla delusione e dall’amarezza di una sconfitta anche se tutto ciò non ha una giustificazione per quella che rimane comunque una finale di Terza Categoria.
Il nostro calcio deve cominciare a crescere, ma lo si deve fare dai comportamenti, dal fair play e per prima tutto ciò deve partire dalla società, perchè è molto più facile insegnare la cultura del vincere che quella del perdere.

45 Comments
  1. José 4 anni ago
    Reply

    Volevano vincere, volevano vincere, ma…

  2. gg 4 anni ago
    Reply

    la terna in campo non aveva le palle di prendere una decisione…la nuova faceva sempre fallo sulla 3/4 tanto poi in aria bastava buttarsi in terra tanto c era il classico “fallo di confusione”
    non si puo’ dire ad un giocatore”adesso basta” nel primo tempo e poi continuare a farlo “picchiare” tutta la partita dandogli il giallo solo nel secondo tempo supplementare!!!
    e comunque è vero che ci sono stati insulti….i primi a provocare erano i giocatori in campo!!!!

    • X gg 4 anni ago
      Reply

      È bello perdere 3 finali?? Raccontacelo

  3. pino 4 anni ago
    Reply

    era stata chiesta una terna arbitrale NON di Grosseto e invece………………….

  4. Il Profeta 4 anni ago
    Reply

    Vorrei sapere come mai i masse tabù si lamentano… Secondo gol prima fallo netto di Monterisi su Fanfani,sennò la palla non l’avrebbe nemmeno presa…. Poi manca no un rigore per parte. Tifoseria loro schifosa! Educazione da cani!

    • Marco 4 anni ago
      Reply

      Certo, infatti la vostra di tifoseria dà lezione all’università! Ma fammi il piacere, infatti lo scorso anno si sono comportati benissimo.
      E ci vuoi dare lezioni di civiltà ed educazione tu sfottendoci ridicolizzando il nome, inizia ad imparare a scrivere correttamente l’italiano.
      Io c’ero in tribuna e ti posso assicurare che i vostri pochi tifosi le loro dosi di insulti le hanno proferite.

  5. Stefano 4 anni ago
    Reply

    Il fair play hai ragione te caro Fabio mercoledì sera si è dissolto sotto la spinta della evidente manipolazione della partita .
    La mancata presenza alla premiazione ha avuto un significato diverso dalla mancata presenza alle vostre interviste , dato che la prima è stata una vera e propria protesta nei confronti della federazione e della classe arbitrale , visto il metro di giudizio e l’atteggiamento tenuto dalla terna nei nostri confronti, tra rigori non dati e ammonizioni solo promesse si è volutol’intervento palesemente indirizzare la partita, la colpa della federazione è di accettare questo o peggio chiedere questo è questo tipo di situazione non è la prima volta che si verifica.
    Per quanto riguarda le interviste si è preferito non commentare a caldo per non dire cose che in video non sarebbero state molto belle da vedere e sentire .
    Il pubblico , io ero tra il pubblico e sicuramente qualche frase colorita e partita ma come ho detto prima conseguenza di ciò che era visto in campo , quello che mi piace evidenziare la presenza massiccia di persone provenienti da massa marittima che dopo le vicende vissute si sta avvicinando nuovamente al calcio , ma sono sicuro che se ci saranno altre situazioni come questa il loro amore per il calcio tornerà ad associarsi.
    Questo è ciò che penso e come vedi mi firmo e non metto iniziali o l’atto.

    • X Stefano 4 anni ago
      Reply

      Secondo me dovete imparare a perdere e non sempre a piangere . Gli episodi parlano chiaro :

      -rigore nuova dubbio
      -rigore valpiana dubbio
      -secondo gol valpiana da annullare
      -rigore per la nuova sul 3-2
      – rigore per il valpiana sul 3-3

      Detto questo io trovo patetico il fatto di disertare la premiazione, così come trovo patetico l’atteggiamento di alcune persone del pubblico che lanciavano oggetti in campo al momento della premiazione. Nel calcio si vince e si perde, e quando si perde bisogna accettare la sconfitta. Cosa che voi non sapete fare.

      • Marco 4 anni ago
        Reply

        Hai ragione bisogna saper perdere, cosa che nemmeno voi sapete fare visto come vi siete comportati lo scorso anno in campionato nella partita di andata, al ritorno negli spogliatoi, ricordi? E volete dare lezione agli altri….ma fammi il piacere!!!

        • X Marco 4 anni ago
          Reply

          Non ci si comporta nemmeno come ha fatto scamporlino..

      • Stefano 4 anni ago
        Reply

        Ma chi sei?
        Prima di scrivere fatti riconoscere o ti vergogni?

        • Tifoso nuova 4 anni ago
          Reply

          Ma visto che molti dicevano che la nuova era una squadra alla sbando totale, gruppo sfaldato e in crisi nera..voi che a quanto sembra siete il Barcellona d’Italia perché non avete vinto 5-6 a 0? Colpa dell’arbitro sui gol della nuova? Colpa dell’arbitro se monterisi su azione non ha fatto praticamente nulla? Colpa dell’arbitro se avete sbagliato due rigori? Umiltà umiltà è meglio

  6. TIFOSA 4 anni ago
    Reply

    Bada caso la foto dell’unico fallo dell’Orlandi..siete dei grandi davvero…il disgusto é dato dal veder arbitrare una partita in quel modo…prima guardatevi per voi…poi giudicate noi.. forse é meglio.. SEMPRE E COMUNQUE FORZA MASSA VALPIANA..

  7. TIFOSA 4 anni ago
    Reply

    Guardate anche il passato e poi parlate di educazione..proprio voi parlate…

  8. Arbitraggio 4 anni ago
    Reply

    Scusate ma Massa Marittima non è in provincia di Grosseto? L’arbitro, Sig. Boscagli, è della sezione di Grosseto in quanto fa provincia, ma è Arcidossino. Detto questo avete fatto una pessima figura a disertare la premiazione in quanto lo sport è fatto di vittorie ma anche di sconfitte e si devono accettare.

    • Marco 4 anni ago
      Reply

      Per eliminare ogni dubbio, bastava semplicemente designare un arbitro di un altra sezione (Siena o Piombino) era così difficile?
      La nuova è pur sempre una squadra del capoluogo, a pensar male si sbaglia, è vero, ma spesso ci si indovina!

      • grifos 4 anni ago
        Reply

        Io credo che pensare che un arbitro di terza avvantaggi una squadra perché è di Grosseto rispetto ad in’altra squadra della provincia è da ricovero….cosa vuoi che gliene freghi chi vince dai stiamo parlando della finale di coppa di terza!!!!!se parliamo di incapacità è un altro discorso e allora ti dico che il Massa ha da recriminare

  9. stefano 4 anni ago
    Reply

    Per chi ha risposto al mio commento io mi presento con il mio nome e non mi vergogno di ciò che dico ma chi mi risponde a quanto vedo si nasconde e quindi non è degno di nessuna risposta.

  10. Luca 4 anni ago
    Reply

    Squadra grossetana, terna di Grosseto. Già risolto l’arcano.
    Grosseto e la sua pochezza calcistica continuano a dettare legge in provincia perchè, a livello regionale e nazionale non hanno potere alcuno avendo una squadra, il Grosseto calcio, che a parte 3 anni di B con Camilli ha giostrato per decenni in promozione.
    Se alla federazione va bene così, continuino in questa pochezza e anonimato per sempre vivendo di questi sotterfugi e piacerini all’invicta, nuova ecc.
    Stranamente poi un certo Ceri giocava e stranamente il padre è presidente di una squadra molto in auge e potente attualmente.

    • Matteo ceri 4 anni ago
      Reply

      Scusami Luca, ma il roselle cosa c’entra? Visto che è l’unica società che fa calcio serio, con un centro sportivo fantastico che sta nascendo per il bene della provincia, e per il bene dei ragazzi che vogliono iniziare a giocare allo sport più bello del mondo. Voi siete pazzi, avete sempre in bocca il mio nome? Se volete vi assumo a lavoro, almeno vedrete da vicino la serietà della mia famiglia. Siete patetici, pensate a vivere la vostra vita

    • Tifoso 4 anni ago
      Reply

      Forse fai più bella figura a non tirare in ballo l’invicta dato che all’andata avete vinto 2a1 con un rigore inesistente e al ritorno proprio il Sig. Boscagli (che ti ricordo non è di Grosseto) vi ha regalato un altro rigore per rimettervi in partita sennò non l’avevate mai “drusciata”. Saluti e imparate a perdere piangini!

      • Marco 4 anni ago
        Reply

        Eccone un altro “coraggioso” che non mette nemmeno il nome, complimenti ! La qualità delle vostre frasi rispecchia in pieno la vostra cultura, calcistica e non….

        • grifos 4 anni ago
          Reply

          Ma perché se metti il nome cambia qualcosa?lo sai quanti Marco,Stefano etc ci sono in provincia????mica hai messo il cognome….

      • Luca 4 anni ago
        Reply

        Tifoso, se a voi va bene così fate pure. Il calcio Grossetano rimarrà povero come è sempre stato!!

        Matteo, nessun dubbio che il Roselle faccia calcio serio, forse per la prima volta nella storia del calcio Grossetano e per questo va apprezzato e incoraggiato. I miei dubbi però restano tali.

        • Matte 4 anni ago
          Reply

          Luca ma non capisco i tuoi dubbi su cosa ?? Sul roselle o sulla nuova ?? Così per capire ..

    • grifos 4 anni ago
      Reply

      Forse ti è sfuggito che i campionati del Grosseto in serie b sono 6 con semifinale play off per la serie A……lascia stare dai retta e vai a ved re il Siena che è’ meglio……

      • Luca 4 anni ago
        Reply

        Cavolo, una storia fantastica, degna di un film!!
        Scusa non mi ricordavo di questi cammini trionfali del Grosseto! Sticazzi!! Una squadra blasonata a livello nazionale e soprattutto un settore giovanile che detta legge in tutta Italia!!!

  11. carlo 4 anni ago
    Reply

    Egregio Direttore, dopo aver letto il suo articolo, ritengo doveroso rispondere al suo articolo, vede troppe volte quello che combina la classe arbitrale è la causa principale di una vittoria o sconfitta, cero la delusione è molta ma la rabbia è ancora maggiore, lei ha provato DISGUSTO si figuri il sottoscritto che è rimasto, molto più di Lei, DISGUSTATO da non decisioni non prese, e molto evidenti, da chi aveva il solito compito di dirigere senza favorire nessuno, è certo che volevamo vincere, sarebbe stupido dire il contrario, ma contro determinate Associazioni è difficile spuntarla. Sono certo che anche Ella al posto mio avrebbe preferito fare quello che i calciatori della ASD MASSA MARITTIMA, hanno fatto non presentandosi alla premiazione, visto che si era già deciso in partenza chi avrebbe vinto. La ringrazio e tengo a precisare che questa Società farà tutto il possibile, anche contro la volontà di altri, per ritornare nei posti del calcio che ella merita.

    • Italiano 4 anni ago
      Reply

      Facendo anche un corso di italiano scritto e orale ?

  12. Arturo 4 anni ago
    Reply

    Salve,
    Sono un osservatore di calcio ed ero presente alla partita per vedere delle individualità’ interessanti; qualcuno di voi per caso si è accorto che il nr. 4 Marconi e’ stato ammonito 2 volte??
    Vedo molti tifosi che scrivono ma da sportivo e al di sopra delle parti ho visto una terna arbitrale in difficoltà di prendere provvedimenti nel primo tempo, addirittura oscena nel secondo tempo e supplementari considerando nei minuti finali il fallo effettuato dal nr. 10 Ceri nettamente da dietro da espellere direttamente. Capisco lombardi telecronista di gr e tifoso di gr ma da sportivo esterno la partita risulta compromessa agli occhi sportivi perché questi due giocatori hanno tirato 2 dei cinque rigori realizzati dalla nuova!
    Complimenti comunque alle 2 squadre per l’impegno visto in un campo pesante.

  13. Andre 4 anni ago
    Reply

    Mah non so che partita ha visto signor Fabio ma la squadra in campo é stata solo una, per la maggior parte del tempo, mentre l’altra arrancava sperando solo di arrivare indenne ai penalty , cosa chiaramente avvenuta vista i gravi problemi oculistici della terna ( una doppia ammunizine al solito giocatore non sanzionata con il massimo della pena e un entrata a tronca carriera degna della terza categoria accompagnata da un semplice richiamo verbale ) a parte ciò le offese in questo sport ci sono sempre state e sempre ci saranno sia fuori che dentro il campo quindi se non vengono accettate é meglio cimentarsi in altri sport signori miei…

  14. Tifoso nuova gr 4 anni ago
    Reply

    Commenti al quanto patetici:
    Manca un rigore per parte!
    Che ne dite del numero 3 del massavalpiana che offende continuamente l’arbitro senza essere espulso?
    Secondo gol del MValpiana viziato da una spinta sul difendente!
    Arbitro Boscagli di Arcidosso e non di Grosseto ; guardalinee Bocci che nella finale play off dell’anno scorso ce ne ha espulsi ben tre… Non mi sembra che sia stato a favore della grossetana!
    Quindi silenzio!

  15. carlo 4 anni ago
    Reply

    Egr.Sig.ITALIANO ha perfettamente ragione sul mio italiano, gli assicuro che da povero ignorante, come sono, hai miei tempi non c’erano le possibilità di studiare, a quei tempi a quindici anni si doveva andare a lavoro, sicuramente Lei è più fortunato, l’essenziale che quello che ho scritto, nella mia ignoranza, vada dritto a coloro che vogliono capire, non certamente Lei. sicuramente anche in questa mia ci saranno degli errori, sono sicuro che Ella non mancherà di riderci sopra, personalmente n me ne frega niente, la persona educata la saluto e gli auguro tutte le fortune del mondo.

  16. Abcd 4 anni ago
    Reply

    Boscagli…..ma vi rendete conto chi arbitrava…..da sempre si schiera per una delle due parti. Comunque la colpa non è sua, la federazione che ci stà a fare ? E soprattutto, tutti i mercoledì vengono sanzionate le società in cui uno o più spettatori offendono ( parecchie volte giustamente ) l’ arbitro di turno. Sono curioso di vedere cosa partoriranno dopo uno spettacolo così indecente da parte dei giocatori in campo e dei “tifosi” a vederli !

  17. A.L. per gli amici john cena 4 anni ago
    Reply

    Purtroppo una delle prime lezioni che dovrebbero insegnare alle persone che si avvicinano ad uno sport, è che si può vincere o perdere. A quanto pare questa lezione non è stata data a certi individui che, guardando partite dall’alto di una tribuna, si permettono di dare giudizi data dalla “verità” presunta in tasca. La cosa che mi disgusta è che con i ragazzi del Massa noi parlavamo continuamente e mai nessuno si è lamentato, è stata una partita maschia ma corretta, i falli sono stati fatti da entrambe le parti, nessuno ha dato due gialli a Marconi, il fallo da dietro di Ceri era stato preceduto da un identico fallo del 3 del Massa da dietro, quindi se si vuole entrambi sanzionabili con un rosso. Inoltre ricordiamo la provenienza, almeno geografica degli arbitri, che non sono certo iscritti nel fans club del Barbanella (o anche la frase detta da uno del Massa verso la sua panchina che diceva di avere dalla propria parte l’arbitro, di questo non ne parliamo? no ma questa non la sanno quelli delle tribune). Il rigore dubbio è stato fischiato solo a favore del Massa, mentre quello per la nuova magicamente no. E’ stata alla fine, una partita corretta, che ha rispecchiato i “valori” che possono esprimere dei giocatori dilettanti di terza categoria, in un campo degno per la coltivazione del riso. Per una volta smettetela di dire che è un complotto, siete peggio di quelli che vedono le scie chimiche. Se non rispettate la famosa prima lezione di cui parlavo prima, non vi dovete neppure avvicinare ad un campo. Sciupate solo il gioco che noi amiamo.

    • stefano 4 anni ago
      Reply

      scusa ma boscagli dove lavora? ed il vostro capitano dove lavora?
      Paragonare il fallo di Orlandi con quello fatto da Ceri vuol dire che eri sicuramente girato a guardare altro.
      I rigori non dati sono tre due al massa valpiana ed uno alla nuova.
      Marconi ,Ceri,Guscelli con una terna che arbitrava regolarmente a battere i rigori non ci sarebbero stati.
      Noi non siamo poi così capaci a sciuparlo il gioco del calcio ci state pensando molto bene voi con la federazione di Grosseto.

      • A.L. per gli amici john cena 4 anni ago
        Reply

        Il fallo da dietro è sanzionabile sempre allo stesso modo, non è che cambia a seconda del minuto o del giocatore. Poi parliamo dei rigori? In uno che dite voi il vostro è scivolato, in un’altro ha chiaramente dato lui una botta per poi cadere. Di solito per prendere quei rigori ci vuole un miracolo, ma l’avevate già usato per fare il 2 a 1. Anche i vostri ragazzi ammoniti hanno fatto falli duri e non sono stati buttati fuori, quindi come vedi il “metro” scelto è stato sempre rispettato. Ripeto, fatti dire la frase del tuo 8 verso la panchina che diceva di avere “dalla loro” l’arbitro. O anche l’espulsione rimediata da uno dei vostri in semifinale, che miracolosamente ha permesso poi di giocare la finale, dato che è stata data “a tempo”. Prima di dire che qualcuno ha aiutato noi sarebbe il caso di guardare in casa propria.

        Ah Guscelli non gioca con noi, però se vuoi ce ne assumiamo la colpa…..

        • stefano 4 anni ago
          Reply

          Cavare il sangue da una rapa è molto difficile, ormai la tua visione è questa e non ci posso fare niente ed anche la partita ha avuto il suo epilogo e niente lo può cambiare .
          Guscelli tenetelo io non saprei dove metterlo, le botte le abbiamo prese ed anche quelle ce le teniamo, ma di una cosa sono sicuro di vittorie come quella vostra non sappiamo proprio cosa farcene.
          L’unica cosa che spero è che alla prossima volta che ci incontreremo la partita sia una partita di calcio e non di calci.

      • X stefano 4 anni ago
        Reply

        Caro Stefano, vorrei farle presente che il signor Guscelli, che per altro non conosco, non fa parte della rosa della nuova Grosseto barbanella. Forse si è confuso per aver festeggiato troppo la vittoria…. Ah no!!!!

  18. lino di manno 4 anni ago
    Reply

    Sono recidivi… perché educati male

    • Sign. Lombardi si può verificare che chi commenta usi il suo vero nome e cognome?

      • Fabio Lombardi 4 anni ago
        Reply

        Certo che lo possiamo verificare da un indirizzo IP e da un e-mail. Ricordiamo a tutti che passarsi per una persona che non si è costituisce un reato.

  19. Ale 4 anni ago
    Reply

    Non capisco tutte queste polemiche arbitrali. Per giudicare bisogna tenere conto che si parla di terza categoria. Così come mediamente il livello dei giocatori é molto basso anche il livello degli arbitri lo é. Così come un giocatore sbaglia un gol davanti al portiere ed incide sul risultato della propria squadra, allo stesso modo un arbitro che non fischia un fuorigioco netto influisce sul risultato. Bisogna tener conto di questo altrimenti si rischia di entrare nel ridicolo.

    • stefano 4 anni ago
      Reply

      Ale lo sbaglio è ammesso e non contestabile ma il voler palesemente indirizzare una gare in una certa maniera è una cosa contestabilissima specie se viene fatta in maniera palese,la categoria conta poco gli errori ci saranno sempre, ma la premeditazione fa incazzare.

  20. Max 4 anni ago
    Reply

    Mi pare che la risposta a tutta questa (brutta) situazione, tu te la sia data già da solo, allorquando scrivi che le decisioni dell’arbitro (forse giustamente) hanno provocato l’ira dei tifosi ospiti.. Io credo, inoltre, che l’errore principale risieda nel voler far giocare la finale in un campo che, palesemente non è un campo neutrale. Questo sbaglio lo ritroviamo anche in serie A dove, da anni, fanno disputare la finale di Coppa allo Stadio Olimpico di Roma, dando alle squadre capitoline un indiscutibile vantaggio.. scimmiottare le decisioni palesemente sbagliate non è sempre un fattore positivo…

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW