Connect with us

Calcio

Grosseto-Teramo 0 a 1. Gollonzo ospite e rete annullata a Torromino, ma Grifone senza attributi

Published

on

GROSSETO (3-4-1-2): Baiocco; Monaco, Burzigotti (73′, Fofana), Legittimo; Mariotti (22′, Longo), Verna, Volpe, Paparusso; Lugo (58′, Gambino); Pichlmann (cap.), Torromino A disposizione Mangiapelo, Elez, Boron, Della Latta,  Fofana Allenatore Paolo Stringara

TERAMO (5-3-2): Tonti; Scipioni, Caidi, Speranza (cap.), Perrotta, Di Matteo (88′, Bucchi); Di Paolantonio, Amadio, Cenciarelli (73′, Petrella); Donnarumma (82′, Masullo), Lapadula A disposizione Narduzzo, Brugaletta, Diakite, Maresca, Bucchi Allenatore Vincenzo Vivarini

Direttore di gara: Andrea Tardino di Milano

Assistenti: Manuel Robilotta di Sala Consilina e Alfonso Annunziata di Torre Annunziata

Reti: 47′ Perrotta (Te)

Ammoniti: 22′ Mariotti, 45’+1′ Lugo, 67′ Longo, 84′ Fofana, 90’+2′ Monaco

Espulsi:

Corner: 4 a 4 (p.t. 3 a 2)

Recupero: 1′ nel primo tempo e 3′ nel secondo

Note: Grosseto in maglia rossa, con banda trasversale bianca. Ospiti in maglia bianca con bordi rossi. Spettatori 801 (abbonati 459, paganti 342). Presenti circa 30 tifosi teramani. Incasso totale: € 6.603,84 (quota abbonati € 3.317,54, quota paganti € 3.286,30). Pomeriggio mite e soleggiato. Campo in condizioni non perfette.

Grosseto. Inizia male la gestione Stringara, con il Grifone sconfitto in casa da un buon Teramo, a lungo padrone del gioco. Tuttavia, il Grosseto esce dal campo con rammarico, perché il gol annullato a Torromino, almeno a noi che stiamo scrivendo senza aver rivisto le immagini, è parso regolare, così come molto forzato è sembrato il giallo a Fofana in area di rigore. Magari il penalty sarebbe stato troppo, ma considerare simulazione la caduta del francese è parso eccessivo. Resta il fatto che il Grosseto ha fatto troppo poco per riuscire a vincere o anche solo a pareggiare un incontro che gli abruzzesi, una volta passati in vantaggio, hanno potuto condurre come preferivano. Ovvio che a questo punto l’unico obiettivo unionista concreto sia quello del mantenimento della categoria e nulla più. Inutile parlare di altro.

Tonti indirizza la partita La prima partita di mister Stringara sulla panchina biancorossa avviene contro un avversario davvero ostico: il Teramo. Gli abruzzesi, infatti, battuti all’andata in casa loro per 3 a 1, in tutti questi mesi hanno continuato a progredire e oggi si trovano meritatamente nei primissimi posti della classifica. Il Grosseto, al contrario, preda dei suoi errori, al momento naviga a vista. Comunque, gli schieramenti odierni vedono il Grifone con il 4-3-1-2 e gli ospiti col loro consueto 5-3-2. Il match si apre con due grosse occasioni unioniste, dove è sempre decisivo l’estremo difensore Tonti. Ben presto, però, i teramani fanno vedere di che pasta sono fatti, arrivando al 12’ a tu per tu con Baiocco col bomber Donnarumma, ma il portiere grossetano chiude bene la porta e manda la palla in calcio d’angolo. Il Grifone sembra soffrire soprattutto le incursioni di Di Matteo, molto veloce. Per questo, al 22’, dopo aver preso un’ammonizione, Mariotti, laterale destro di giornata, viene sostituito con Longo. Il Grosseto ne guadagna un po’ in profondità, ma il risultato complessivo non è molto differente, perché a restare davvero pericoloso è il Teramo, pronto a colpire con i tiri improvvisi di Lapadula, sempre guizzante e insidioso. Nel recupero del primo tempo, poi, Lugo riesce a farsi ammonire per un fallo a palla lontana, un gesto sicuramente evitabile, ma il paraguaiano anche oggi sembra un corpo estraneo e continua a sbagliare anche le cose più elementari.

Gollonzo teramano L’inizio della ripresa è da incubo per il Grosseto, che va subito in svantaggio a causa di uno svarione difensivo, nato sugli sviluppi del terzo calcio d’angolo dei Diavoli. Nello specifico, una deviazione determinante di Legittimo mette fuori causa Baiocco, che cade a vuoto. La palla arriva così sulla linea di porta, dove Perrotta può spingerla tranquillamente in rete. Da questo momento, il Teramo diventa padrone assoluto del campo e non soffre mai il Grosseto, senza idee e mai pericoloso. Neppure l’ingresso di Gambino pare sortire effettivi positivi. Al 73’, quindi, arriva la mossa della disperazione in casa unionista, con Fofana (all’esordio in biancorosso) al posto di Burzigotti. Schieramento ridisegnato, cambio al quale mister Vivarini risponde togliendo Cenciarelli per Petrella. Al 78’, però, improvviso, un guizzo maremmano col lancio di Verna e il gol al volo di Torromino. Serve a poco, perché l’arbitro Tardino ravvisa un fuorigioco e non convalida la rete. All’84’, poi, Fofana, servito da Gambino, contrastato da un difensore ospite, cade in area di rigore, ma Tardino, anziché concedere il penalty o lasciar correre, ammonisce il francese. Il giallo, in questo caso, almeno in tempo reale, sembra molto forzato. Il Grifone sfiora il pari per ben due volte al 90’, prima con Pichlmann e poi con Fofana. Nel primo caso è provvidenziale l’uscita di Tonti, mentre nel secondo il colpo di testa della punta francese esce facendo la barba al primo palo. Poco dopo, vengono mostrati 3’ di recupero finale e lo Zecchini esplode in una bordata di fischi indirizzata verso la terna arbitrale, ma soprattutto all’indirizzo di Tardino, un direttore di gara che ha lasciato più di una perplessità con 5 ammoniti tutti di marca unionista, come se gli avversari fossero tutte delle educande e i cattivi solo tra i grossetani. Senza considerare le decisioni prese in occasione del gol annullato e dell’ammonizione a Fofana.

CRONACA DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO

2’ Sventola improvvisa di Torromino. Tonti si rifugia in corner.
6’ Bella incursione e tiro di Verna respinto da Tonti, ancora decisivo.
12’ Donnarumma, lanciato da Di Matteo, arriva a tu per tu con Baiocco, ma il portiere grossetano chiude bene e manda la sfera in calcio d’angolo.
22’ Ammonito Mariotti.
25’ Mischia pericolosa in area abruzzese.
26’ Debole colpo di testa di Burzigotti. Para Tonti.
33’ Lugo si accentra e tira. Pallone largamente sul fondo e fischi meritati.
35’ Tiro pericolosissimo di Lapadula dal limite dell’area. Pallone fuori di un soffio passando vicino al sette sinistro.
44’ Bel diagonale di Lapadula fuori di un niente.
45’ Concesso 1’ di recupero.
45’+1’ Ammonito Lugo.

SECONDO TEMPO

47’ GOL! Teramo in vantaggio. Sugli sviluppi del terzo corner abruzzese, svarione difensivo grossetano e, proprio sulla linea di porta, Perrotta mette in rete.
52’ Altra incursione e tiro di Lapadula. Palla sul fondo.
57’ Tiro al volo di Paparusso rimesso in gioco da un compagno. Tuttavia, la buona opportunità sfuma subito dopo.
65’ Longo tira a botta sicura, ma la sua conc
66’ Donnarumma, lanciato perfettamente dalle retrovie, fa sfilare la palla e tira da fuori area. Baiocco, attento, para.
67’ Ammonito Longo.
77’ Tiraccio di Torromino. La sfera passa lontanissima dalla porta difesa da Tonti e termina sul fondo. Mugugni tra i tifosi grossetani.
78’ Gol del Grosseto annullato a Torromino per fuorigioco. I giocatori unionisti festeggiano, ma l’arbitro non convalida tra i fischi e le proteste del pubblico maremmano.
84’ Ammonito Fofana per simulazione in area di rigore. Il cartellino giallo al francese appare ingiusto.
90’ Miracolo di Tonti in uscita su Pichlmann.
90’ Cross di Torromino e girata di testa di Fofana fuori di un’inezia.
90’ Concessi 3’ di recupero.
90’+1’ Tiro al volo di Torromino. Tonti si inginocchia e para.
90’+2’ Ammonito Monaco.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi