Terza categoria e Figc Grosseto nel caos: scarsa comunicazione, ordini non rispettati e società imbufalite

Grosseto. Domenica assurda per giocatori, dirigenti, allenatori, arbitri ed addetti ai lavori in Terza categoria. Le formazioni grossetane ieri hanno vissuto ore di nervosismo, paura, tensione e stupore. Emozioni che si sono sprigionate tutte insieme dopo che, con le squadre oramai partite verso i campi di gioco, si sono viste comunicare in via ufficiosa dalla nostra testata online che le partite di Terza categoria non si sarebbero disputate. Con un messaggio whattsapp infatti, il nostro direttore Fabio Lombardi, avvisava le società di Terza categoria che dal consigliere regionale Figc Gianni Canuti gli era stato detto di avvisare le società dello stop al campionato di Terza.

Così è accaduto, visto che ciò può essere confermato da tutti i dirigenti, allenatori con cui la nostra testata è in contatto. Alle 13 in molti sono stati avvisati che le gare non si sarebbero giocate da Grossetosport.com. Assurdo. Anche perché tale comunicazione, che in molti non hanno ricevuto, o ricevuto solo tardi, doveva farla la Figc stessa. Secondo punto. Non si può comunicare alle squadre alle ore 13 circa lo stop ai campionati quando le gare si giocano alle 14.30. Non lo si può fare per rispetto verso chi in questo gioco mette anima, corpo, tempo e denaro. E non lo si può nemmeno fare per via delle cattive condizioni meteo degli ultimi giorni. Il campionato di Terza categoria è provinciale, e la Figc Grosseto, visto il meteo, doveva muoversi in anticipo dichiarando lo stop anticipato delle partite. Non alle 13, non per terze persone. Coi mezzi di comunicazione di oggi in 15 secondi si ferma non una partita, ma un campionato. E ieri è accaduta una cosa che poteva avvenire nel 1900. Ovvero nessuno dalla Federazione, se non in clamoroso ritardo, ha avvisato arbitri e squadre di non giocare.

Risultato: si sono giocate 3 partite nonostante lo stop della Federazione. Perché? Alcune gare sono state rinviate nonostante l’ottimo terreno di gioco, e soprattutto nonostante il riscaldamento fatto di arbitro e squadre. I fischietti, anche loro vittime di questa disorganizzazione, sono stati contattati dopo il riscaldamento in alcuni casi e gli è stato imposto lo stop. Le società di Terza categoria sono imbufalite per questa decisione, e soprattutto per una domenica di pura follia organizzativa. Canuti ha dichiarato: “Per noi è stato possibile sospendere le gare dei campionati dilettantistici solamente quando abbiamo ricevuto alle ore 12,30 circa l’ordinanza prefettizia. Ci siamo subito messi in moto e avvisato società e dirigenze, prima per noi non era possibile farlo. Ci spiace per le squadre che si erano già messe in viaggio, ma di più non potevamo certamente fare“. Ma allora perché tre partite si sono giocate?

24 Comments
  1. Paolo Tinturini
    Paolo Tinturini 4 settimane ago
    Reply

    Il modo c’è. Nn omologare i risultati delle partite giocate e farle giocare tutte di mercoledì con i problemi che tutte le squadre avranno. Altrimenti falzate il campionato in un modo o nell’altro

    • Alessio Andreoni
      Alessio Andreoni 4 settimane ago
      Reply

      Paolo Tinturini Paolo la verità è che anche voi come noi, si poteva giocare. Ma la responsabilità civile e penale era a carico delle società e giustamente da noi, come credo da voi, non se la sono presa. Chi ha giocato lo ha fatto a loro rischio al e pericolo, ma i risultati li devono omologare per forza.

      • Utente 2.0 4 settimane ago
        Reply

        Tranquilli…questi nostri dirigenti figc, sono più che solerti il mercoledì e il giovedì…giorni di comunicati con relative sanzioni e multe….chissà perchè….

    • Paolo Tinturini
      Paolo Tinturini 4 settimane ago
      Reply

      Alessio Andreoni no no noi eravamo d’accordo le soceta’ e l’albitro , solamente alle 14,15 e’ arrivata la chiamata all’albitro che le partite erano rinviate d’ufficio dal sindaco e prefetto . Nn dite cazzate

    • Manuele Magnani
      Manuele Magnani 4 settimane ago
      Reply

      Alessio Andreoni eravamo tutti d’accordo, squadre ed arbitro compreso, solo 10 minuti prima dell’inizio l’arbitro ci ha comunicato di aver ricevuto una chiamata che causa ordinanza del sindaco e del prefetto la FIGC aveva sospeso le partite.

    • Alessio Andreoni
      Alessio Andreoni 4 settimane ago
      Reply

      A noi ci hanno detto che potevano giocare solo se ci fossimo presi la responsabilità. Ti dico quello che ci è stato detto dalla figc. Figurati se noi siamo contenti di non aver giocato, ma non puoi non omologarle, perché se hanno giocato è perché hanno avuto l’autorizzazione.

    • Manuele Magnani
      Manuele Magnani 4 settimane ago
      Reply

      Alessio Andreoni mi spieghi allora cosa significa il termine “campionati dilettantistici sospesi” pronunciata dal Canuti? Se sono sospesi vale per tutti oppure no? Qualcuno in FIGC sicuramente ha sbagliato, ma non per questo ci devono rimettere le squadre, non mi pare giusto.

    • Alessio Andreoni
      Alessio Andreoni 4 settimane ago
      Reply

      Manuele secondo me l’avete presa troppo sul serio. Se leggi l’articolo solo la terza era rinviata e come ti ho già detto e spiegato chi ha avuto l’autorizzazione e si è preso la responsabilità ha giocato. Probabilmente al contrario di quello che vi ha detto il vostro arbitro o i dirigenti vostri o della squadra avversaria non si sono presi la responsabilità di giocare. A noi Agide Rossi al telefono ha detto che se volevano giocare potevamo ma abbiamo preferito di no perché non eravamo coperti da assicurazione. Detto questo è una partita di terza categoria, non vi scaldate con chi cerca di darvi una spiegazione, se ne volete di più precise alzate il telefono e chiamate chi può darvene di più precise, io vi dico cosa è successo a noi.

    • Manuele Magnani
      Manuele Magnani 4 settimane ago
      Reply

      Alessio faccio per parlare, poi se si deve stare zitti lo faccio. Non ti preoccupare che mi scaldo per cose più serie.

      • Ciccio13 4 settimane ago
        Reply

        Magna la prossima volta si fa un bel pranzo vai…..

    • Paolo Tinturini
      Paolo Tinturini 4 settimane ago
      Reply

      Alessio Andreoni ma che cazzo di discorsi fai Alessio , qui nessuno si scalda ma dice le sue opinioni. Se in un campionato , una giornata e’ rinviata di ufficio, poi Il Sig. Rossi al tel dice di giocare , scusami ma ci sono delle incompetenze grosse.

  2. FEDERICO AMEDEI 4 settimane ago
    Reply

    Roccastrada partita disputata perchè dalla federazione è stato detto telefonicamente (ce ne sono le prove) ” …se l’arbitro c’è, e le Società sono d’accordo , potete giocare”….

  3. Luca Di Spagna
    Luca Di Spagna 4 settimane ago
    Reply

    Anche in seconda categoria è successo la stessa cosa😡

  4. Cesare Fortunati
    Cesare Fortunati 4 settimane ago
    Reply

    La soluzione potrebbe essere far riposare le poche squadre che hanno giocato ieri e domencia prossima recuperare tutte le altre gare senza far giocare di mercoledì che ci saranno sicuramente posticipi ritardi squadre penalizzate che non avranno giocatori per problemi lavorativi e così si avranno altre spese inutili per le società!
    Altrimenti è’ tutto falsato…ma ovviamente c’è chi ha più potere di altre società!

  5. Duccio Vieri
    Duccio Vieri 4 settimane ago
    Reply

    A Roccastrada è stata giocata perché le due squadre di comune accordo volevano giocare e l’arbitro ha contattato chi di dovere facendosi dare l’ok, visto che non c’era motivo di rimandare.

    • Cesare Fortunati
      Cesare Fortunati 4 settimane ago
      Reply

      Duccio Vieri invece a Castell’Azzara ha deciso unilateralmente il Fonteblanda (squadra ospite) in accordo telefonico con la Federaizone…senza avvertire e dare spiegazioni alla squadra di casa (Castell’Azzara) anche perché non c’era nessun presupposto per rinviare la partita
      Qualcosa che non torna c’è stato sicuramente….forse Società di serie A e Società di serie B?

    • Duccio Vieri
      Duccio Vieri 4 settimane ago
      Reply

      Cesare Fortunati se così è andata, in questo caso mi viene da dirti che qualcosa non torna.. e hai pienamente ragione.. ma per quanto riguarda partite giocate in comune accordo tra società e arbitro (a cui è stato dato l’ok) non c’è di che discutere.
      Ormai alle ore 13.30 bastava lasciar prendere la decisione all’arbitro insieme alle società senza mettere nel mezzo articoli o comunicati ufficiosi.. grandissima cazzata hanno fatto

    • Cesare Fortunati
      Cesare Fortunati 4 settimane ago
      Reply

      Duccio Vieri hai ragione e ti dico che purtroppo a Castell’Azzara è’ andata proprio così non siamo stati minimamente avvertiti e contattati da nessuno e abbiamo visto la squadra ospite che aveva parlato con la Feserazione che se ne andava comunicandoci che non si giocava e non sapendo il motivo..oltretutto altre squadre forse messe anche molto peggio di altre sul fatto di viabilità e condizioni per giocare hanno giocato regolarmente!! Quindi più ci penso più non torna qualcosa…mi dispiace perché in queste categorie tutte le Società dovrebbero essere protette e rispettate ma non è’ così!!!!

  6. Sportivo 4 settimane ago
    Reply

    Scusate ma è vero che le società e l’arbitro si dovevano prendere le responsabilià penali e civili se si fosse giocato?

  7. Mancianti Lorenzo
    Mancianti Lorenzo 4 settimane ago
    Reply

    Non omologare i risultati mi sembra poco giusto, posticipare le gare non disputate, a domenica prossima mi sembra un ottima scelta, e si andrebbe a disputare le partite in modo corretto in base alle squalifiche assegnate giovedì scorso per il turno seguente, e poi ripartire con il calendario stabilito.

    • Cesare Fortunati
      Cesare Fortunati 4 settimane ago
      Reply

      Mancianti Lorenzo mi trovi pienamente d’accordo lorenzo sarebbe la soluzione più giusta e logica…slittare le partite a domencia prossima fermare le 4 squadre di seconda categoria girone g che hanno giocato ieri…riprendere ovviamente squalifiche del comunicato di giovedì 14.11.19 e non cambierebbe nulla…invece di finire il campionato il 19.4.20 finirebbe la settimana successiva 26.4.20!!!Non credo sia un grosso problema vista che anche lo scorso anno furono messe due soste all’interno del calendario!!

  8. Massimo Magenes
    Massimo Magenes 4 settimane ago
    Reply

    Un pastrocchio tragicomico 😂. La cosa più semplice sarebbe basarsi esclusivamente sui comunicati della protezione civile in materia di allerta meteo, ovvero, in caso di prevista allerta rossa in provincia, il campionato deve essere interdetto d’ufficio almeno 48 ore prima dell’orario di svolgimento. Come del resto è stato fatto per il match Grosseto-Gavorrano. Semplice.

  9. Utente 2.0 4 settimane ago
    Reply

    Tranquilli…questi nostri dirigenti figc, sono più che solerti il mercoledì e il giovedì…giorni di comunicati con relative sanzioni e multe….chissà perchè….

  10. Osservatore 4 settimane ago
    Reply

    È stato più veloce il sindacone a chiamà 70000 cittadini di grosseto che la figc provinciale a chiamà 20 squadre. 😂😂😂

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW