Connect with us

Berretti

Campionato Berretti, girone C: notte fonda in casa Gavorrano

Published

on

Campionato Dante Berretti, girone C:

Pisa – Gavorrano: 5-1 ( 15’pt, 6’ 24’ e 27st Giani; 20’st Matteoni; 35’st Parderi)

Pisa: Campani, Zaccagnini (dal 76’ Pietranera), Materazzi, Lindin, Balduini Nencioni (dal 74’ Paoli), Mussi (dal 60’ Betti), Guidi (dal 45’ Benedetti), Matteoni, Giani (dal 74’ De Luca), Onnis. A disposizione: Ametrano, Paoli, Pietranera, Mani, Benedetti, Betti, Marconcini, Langella, De Luca, Fedeli, Morelli, Pesci. All: Giannini. 

Gavorrano: Sogno, Giani, Sabbatini (dall’82’ Forni), Bianchi (dal 67’ D’Agliano), Pizzuto, Balloni, Harea (dal 67’ Scali), Pazzagli, Iabanji (dal 67’ El Guerouani), Podestà (dal 74’ Pardera), Ferrone. A disiposzione: Forlingeri, Santi, D’Agliano, Pardera, El Guerouani, Parisi, Scali, Forni, Cinea, Terracciano, GUareri, Sorrentino. All: Cacitti. 

Angoli: 1-4  Ammoniti: Balduini e Benedetti

Dopo una buona prestazione nella giornata di sabato scorso, il Gavorrano di mister Cacitti rimedia una batosta sul campo del Pisa che sale a quota 16 punti in classifica. Dopo un buon primo tempo dove i rossoblù sono andati sotto su punizione di Giani, nella seconda frazione cala il buio e i minerari subiscono il pokerissimo con Giani autentico mattatore della gara (4 le reti segnate). Inutile per i rossoblù la rete della bandiera realizzata da Pardera.

Advertisement
1 Comment

1 Comment

  1. sportivo

    18 Nov 2017 at 20:44

    sono dispiaciuto per il gavorrano anche per i grandi investimenti che la società fa per consolidare il settore.è un brutto momento ma sicuramente passerà.io credo che un intervento sul mercato di gennaio sarebbe opportuno

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi