Lettera del direttore Fabio Lombardi al Seravezza

Grosseto. Alcuni nostri lettori stamattina ci hanno segnalato un articolo dedicato alla nostra testata e apparso sul sito ufficiale del Seravezza.

Ebbene, andiamo ad analizzarlo:

<<Comunicato ufficiale AC Roselle Simone Ceri scrive al Serravezza

Titolo a grandi caratteri apparso oggi sul sito in questione.

Peccato però che Seravezza si scriva con una erre soltanto e, come riportato da qualsiasi enciclopedia o ‘banale’ sito, si vanta anche di avere il titolo di Città, di essere medaglia d’argento al Valor Civile e soprattutto di avere un area Medicea compresa nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Naturalmente questo ‘banale’ sito, che ha il difetto di informarsi prima di pubblicare, è perfettamente a conoscenza, senza essere iscritto ad alcun Tribunale e senza avere alcuna pretesa ‘giornalistica’ che Roselle è stata una delle più importanti e più grandi città dell’antichità etrusca prima e romana poi, questo a volte venisse in mente a qualcuno di fare degli inutili confronti, e comunque non abbiamo mai scritto ne ‘Rosele’ ne ‘Groseto’, un primato per dei non giornalisti.

Così adesso ci sarà una ragione in più per definirci “presuntuosi”>>.

Naturalmente l’articolo si riferisce a un titolo della nostra testata giornalistica dove per un banale errore di battitura (il pc Mac ha il correttore automatico, ndr) abbiamo scritto Serravezza e non Seravezza.
A riprova di quello che diciamo basta vedere che il nome in questione risulta scritto correttamente in tutti gli altri articoli precedenti.
Ad ogni modo, conosco benissimo il nome del paese, dato che sono grossetano, ma vivo da anni in una splendida città come Lucca.
Il secondo punto è che noi non abbiamo mai detto che il portale del Seravezza è un <<banale sito>>, ma che noi, per la registrazione presso il Tribunale di Grosseto e per la funzione che abbiamo di creare nuove figure professionali come giornalisti, siamo una testata giornalistica e desideriamo essere definiti per quello che siamo, tutto qua, con la massima serenità e senza nessuna voglia di polemizzare.

Vi prego, poi, di rileggere il nostro “cappello” introduttivo fatto alcuni giorni fa per pubblicare il comunicato del club lucchese. Ditemi dove abbiamo offeso una società di livello come il Seravezza!

<<Grosseto Abbiamo ricevuto il comunicato ufficiale del Seravezza in merito a quello che il club lucchese ha definito il “caso Roselle” o il “caso Ceri”, ricordando al sodalizio in questione, però, che non siamo un banale sito, ma una testata giornalistica regolarmente registrata al Tribunale di Grosseto. Premesso ciò, vi proponiamo integralmente il comunicato del Seravezza e subito sotto la lettera di accuse scritta e inviata all’Ac Roselle. Contiamo, poi, di pubblicare stasera o domani l’intervista concessaci questa mattina dal presidente dei termali, Simone Ceri, che ci ha voluto fornire la sua versione dei fatti>>.

Detto ciò, mi auguro che tutte le polemiche, in questo caso futili e/o puerili,  siano smorzate al più presto. Consentitemi, poi, anche se non vorrei insegnarvi niente, dato che avrete sicuramente molto più esperienza di me, di darvi un suggerimento: provate a vivere il calcio in maniera tranquilla e rilassata.
Fermo restando che condanniamo qualsiasi atteggiamento offensivo e/o frasi “xenofobe” o che possano rievocare storie ed eventi drammatici della nostra storia.
Pertanto, vi invito fin da ora, quando verrete a Roselle, a prenderci un bel caffè insieme, ma dopo l’incontro, indipendentemente dal risultato che verrà fuori.
Per noi devono vincere lo sport e il fair play!

4 Comments
  1. mezzolitro 3 anni ago
    Reply

    Però, simpatici ‘sti seravezzani, anzi no, un filino arroganti, anzi no, supponenti e arroganti.
    Ma ci facciano il piacere!

  2. gian marco bosi 3 anni ago
    Reply

    Forza Orbetello

  3. Massi 3 anni ago
    Reply

    I simpatici del Seravezza continuano ad essere polemici, si vede non hanno altro da fare. Augurarti però che il Roselle sbagli strada e perda la partita a tavolino è indice della loro grande sportività.

    • Neutrale 3 anni ago
      Reply

      Stai a vede’ che alla fine sono quelli del serravezza che hanno offeso il ceri e quelli di roselle..

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news