Massai: “SauroRispescia, accordo con l’Empoli per il settore giovanile”

Il SauroRispescia premiato da Gs. Da sinistra a destra: il tecnico Biagiotti, Papa, il giornalista di Gs, Mastracca e il presidente Saurino Massai

Grosseto Abbiamo intervistato il presidente del SauroRispescia, Giancarlo Massai, in merito al nuovo accordo per il settore giovanile saurino. Come leggerete, si è conclusa la collaborazione con la Sampdoria ed è iniziata quella con l’Empoli, club, che per quello che riguarda i settori giovanili, è un vero e proprio punto di riferimento.

Buongiorno, presidente. Ci confermi di aver raggiunto l’accordo con l’Empoli per il vostro settore giovanile?
<<Buongiorno, Yuri. Sì, te lo confermo>>.

Dunque, niente più Samp, giusto?
<<Esatto. L’accordo con la Sampdoria è durato solo un anno, ma ringraziamo pubblicamente il club blucerchiato per l’opportunità offertaci. Ci siamo trovati benissimo. Tuttavia, il fatto che si trattasse di una società di un’altra Regione unito alla distanza non proprio agevole da percorrere, ci ha fatto propendere per un qualcosa di diverso>>.

E l’opportunità che cercavate si è palesata con l’Empoli…
<<Beh, è proprio così. L’Empoli, sarai d’accordo con me, è un club modello per il settore giovanile. In Italia è ai primissimi posti e compete con società come Juve, Milan, Inter, Roma, Fiorentina, Atalanta, Torino e poche altre. Considerata la dimensione di Empoli, si tratta di un vero miracolo sportivo, ma di miracoloso nell’organizzazione perfetta di tale club non c’è niente. Gli amici empolesi sono semplicemente molto seri e organizzati e con il tempo hanno creato questa società gioiello>>.

Si sente che sei entusiasta dell’accordo raggiunto.
<<Hai ragione e non lo nego. Abbiamo sviluppato l’accordo grazie ad Andrea Nicolella, il referente dell’Empoli per la nostra zona. L’impressione che abbiamo avuto fin da subito è stata quella di trovarci tra amici. Per noi si tratta di una grande opportunità di crescita. Il rapporto sarà continuo. Usufruiremo costantemente del supporto e della supervisione dei tecnici empolesi, che seguiranno e miglioreranno i nostri metodi di lavoro, sempre tenendo al centro del progetto la crescita dei ragazzi, sia come calciatori che come individui. In questo senso, grazie anche all’Empoli cercheremo di essere una piccola palestra di vita per i nostri giovani virgulti. Tra l’altro, avremo libero accesso agli allenamenti del settore giovanile empolese e i nostri ragazzi potranno assistere gratuitamente alle partite dell’Empoli in Serie A, ma non in occasione degli incontri di cartello>>.

Mi sembra che la stagione agonistica 2016-17 sia partita col piede giusto e piena di novità.
<<Giusto. Vedere le ruspe all’opera per il rifacimento del nostro campo di Via Adda è stata una soddisfazione immensa. Quasi non ci speravamo più. Aggiuncici, poi, che continuerà il rapporto di collaborazione col Gavorrano per quello che concerne gli Juniores nazionali. I ragazzi di tale squadra si alleneranno presso le nostre strutture, sotto la responsabilità tecnica del ds dei minerari Filippo Vetrini, mentre noi penseremo alla parte gestionale. Credo che anche questa sia una bella opportunità di crescita per i nostri calciatori. Infine, non ti dimenticare che stasera presenteremo il progetto relativo alla prima squadra insieme al Nomadelfia, ma di questo, magari, ne parleremo con in un’altra intervista. Per il momento, grazie per l’attenzione che voi di Gs avete sempre per il nostro club>>.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW