Grifone, Andreotti verso il prestito. Per la porta individuato Barosi, di proprietà della Juve

Andreotti esulta dopo il gol dell'1 a 0
Davide Barosi con la maglia del Trento (immagine tratta da www.actrento.com)

Grosseto Sabato scorso molti tifosi biancorossi hanno notato un’assenza importante nel comunicato ufficiale dell’Us Grosseto. Stiamo parlando di Luca Andreotti, l’attaccante pisano (classe 1996) che il sodalizio unionista nel luglio dello scorso anno ha voluto a tutti i costi dopo le 22 reti messe a segno con la maglia della Cuoiopelli (grazie alle quali il giocatore si è laureato capocannoniere del girone A di Eccellenza 2017-18 davanti all’ex-grossetano Vegnaduzzo). Un investimento importante non ripagato a sufficienza dai gol di Andreotti col Grifone, visto che non uno, ma ben due infortuni hanno condizionato presenze e rendimento dell’attaccante. Ovviamente, il ragazzo è ancora giovane e vorrebbe misurarsi in D con la maglia biancorossa (anche perché, nel frattempo, si è fidanzato con una grossetana e vive qui), ma il club unionista pare orientato a mandarlo in prestito. Queste, per lo meno, sono le nostre informazioni. Un altro che vorrebbe rimanere a Grosseto, poi, è Gianmarco Cantore, centrocampista tarantino (da noi adattato a esterno basso di destra) di proprietà della Virtus Francavilla. Il sodalizio maremmano avrebbe potuto riscattare il giovane 2000 entro maggio, ma non l’ha fatto. Nonostante ciò, Cantore (alle prese con gli esami di maturità proprio a Grosseto) spera di avere un’altra chance con il Grifone. Tra chi, invece, è stato indicato dall’Us Grosseto come una delle situazioni da definire, c’è sicuramente Saverio Camilli, giocatore amato dalla tifoseria grossetana, ma ancora non contattato dai vertici unionisti. Al contrario, per la porta, come già anticipato in un articolo precedente, il Grosseto pare aver individuato il portiere under su cui puntare. Si tratta di Davide Barosi, classe 2000, di proprietà della Juventus, ma nell’ultimo campionato titolare in D col Trento, dove ha raccolto 28 presenze (più 2 in Coppa Italia). Il giovane portiere, alto 187 cm per 82 kg di peso, è nativo di Asola (Mn) e il club torinese prima di mandarlo in prestito in Trentino gli ha fatto fare un’esperienza molto formativa con la Cremonese Primavera. I contatti con il procuratore di Barosi sono stati ormai avviati e in casa biancorossa c’è un cauto ottimismo sulla riuscita della trattativa. Se tutto andrà per il meglio, si tratterà di un bel colpo messo a segno dal Grosseto. Chiaramente, con Nunziatini (classe 1999) e Barosi (classe 2000), le possibilità che il grossetano Comparini (classe 2001), di proprietà del Siena, venga a difendere la porta del Grifone sono davvero ridotte al lumicino, anche perché per lui ci potrebbe essere l’opportunità di entrare in pianta stabile nella rosa della prima squadra della Robur, in C.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news