Connect with us

Grosseto Calcio

Clamoroso ad Ascoli. Bellini: “Eliminati dall’arbitro. Reggiana vicina a Macalli”

Published

on

Ascoli Piceno. Ieri il Picchio è stato eliminato dalla Reggiana nei quarti di finale dei play-off per la B dopo un match per cuori forti. Il risultato di 2 a 4, però, non racconta l’altalena di emozioni vissute da chi ha assistito alla partita, disputata, lo ricordiamo, al Cino e Lillo Del Duca di Ascoli. Per i bianconeri il match si è messo subito in salita, con il rosso al 9′ mostrato ad Avogadri per fallo da ultimo uomo su Siega della Reggiana. Il seguente gol su rigore, poi, è sembrato spianare la strada agli emiliani, ma la reazione dei marchigiani, in dieci per quasi tutta la partita, è stata rabbiosa tanto da portare quasi subito al pareggio e, successivamente, al gol del sorpasso a pochi minuti dal termine. Tuttavia, in pieno recupero, i granata hanno trovato l’insperato pari che ha mandato le squadre ai supplementari, durante i quali è successo davvero di tutto e a farne le spese sono stati i padroni di casa che si sono visti annullare il gol del 3 a 3 che avrebbe garantito i rigori e poi espellere altri due giocatori poco prima della quarta marcatura emiliana. Insomma, una sconfitta difficile da digerire proprio per come è maturata, ma anche per l’importanza della posta in palio, giacché la Reggiana è volata in semifinale, mentre l’Ascoli dovrà disputare ancora la Lega Pro. Per questo, nel dopogara il presidente ascolano Francesco Bellini (nella foto tratta da Picenotime.it) non le ha mandate a dire, accusando apertamente la terna arbitrale per la sconfitta ed evidenziando con forza la “vicinanza” del presidente della Reggiana al numero uno di Lega Pro, l’amato-odiato Macalli.

Ecco la dichiarazione integrale di Bellini tratta da Ascolilive.it:

<<Sono contento e orgoglioso della squadra, dell’allenatore e di tutti. Hanno dato tutto. Essere eliminati per decisioni arbitrali rompe le scatole. Me la prendo con i dirigenti che mandano arbitri che non sanno arbitrare in una partita così. Anche il guardalinee. Il rigore non so se c’era, l’espulsione era davvero troppo. Molti falli tutti contro di noi. Il 3-3 era regolare. Questo mi rompe le scatole. Non è l’amarezza di essere stati eliminati. Se fossimo stati eliminati in modo chiaro avrei accettato. Ma così no, dobbiamo domandarci che fine farà la Lega Pro. Ci sono persone come me che vengono, spendono tanti soldi e vedono queste schifezze. La Reggiana ha votato per Macalli, ma non lo so. I giocatori erano stanchissimi, non ce la facevano più. Un piccolo errore e finisce tutto, ma il 3-3 c’era e si andava ai rigori. Se continuo a vedere cose così mi chiedo chi me lo fa fare di rimanere. Petrone rimane qui, come si può pensare di non avere fiducia? Il nostro problema sono stati gli infortuni e perché li abbiamo avuti dobbiamo rivederlo, anche nel modo di prepararsi. Non bisogna aggiungere tanto alla squadra. Non posso dire che c’è un disegno dietro ciò, ma che il presidente della Reggiana è un uomo di Macalli è un dato di fatto. A parità di uomini avremmo vinto molto prima, ce l’hanno fatta perdere l’arbitro. Lo stadio? Entro fine 2015 la Tribuna Est. I tifosi sono grandissimi, ma c’è un piccolo gruppo di ultras che si deve calmare un po’, anche se la piazza è eccezionale. Non mi fa paura ripartire, mi fa paura il sistema che può non essere pulito e funzionale>>.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Advertisement
13 Comments

13 Comments

  1. Grifo1912

    18 Mag 2015 at 14:33

    Io la partita l’ho vista e ho visto non solo il dominio della Reggiana, ma anche un autolesionismo pauroso dell’Ascoli. Le espulsioni c’erano tutte e tre. Specialmente le ultime due erano da ergastolo. L’Ascoli ha perso la testa e deve incolpare solo se stesso. Il gol annullato era in fuorigioco. L’arbitro ha fatto errori di qua e di la. Per esempio non ha ammonito su un grave fallo da dietro un giocatore dell’Ascoli e ha graziato uno della Reggiana. No caro Bellini, l’arbitro non è stato bravissimo ma la vostra sconfitta è vostra e solo vostra.

    • Yuri Galgani

      18 Mag 2015 at 14:48

      La partita, invece, io non l’ho vista. Su Il Resto del Carlino, però, così come riportato dai colleghi di Ascolilive.it, la pensano diversamente. 😉

      http://www.ascolilive.it/ascoli-reggiana-moviola-errori-arbitrali/

      • Grifo1912

        18 Mag 2015 at 15:16

        Cioe che l’Ascoli è stato,danneggiato? Che le espulsioni non c’erano? Ripeto da galera! Che non era in fuorigioco sul terzo gol? Il Resto dek Carlino? Ho capito. Yuri, io la partita l’ho vista tutta e credo di essere stato imparziale spettatore

        • Yuri Galgani

          18 Mag 2015 at 16:06

          Mica devi convincere me! 😉
          Per quello che mi riguarda ho solo riportato la notizia dello sfogo di Bellini e ti ho segnalato quanto scritto su Il Resto del Carlino.
          Più o meno dello stesso tenore gli altri organi d’informazione della zona.
          Tutto qua. 🙂

      • Grifo1912

        18 Mag 2015 at 15:21

        Yuri, su Sportube puoi ancora vedere l’intera registrazione

        • il tanche

          18 Mag 2015 at 16:22

          si uguale beiiiiiii , gli organi d’informazione locali avrebbero detto il contrario beiiii

  2. il tanche

    18 Mag 2015 at 14:53

    Noi siamo stati scippati della Serie A per ben due volte!
    Bellini ha detto che il presidente della Reggiana è un uomo di Macalli? Noi del Grosseto lo sappiamo bene, visto quello che ci hanno fatto contro la Reggiana…

  3. sologrosseto

    18 Mag 2015 at 17:25

    Io,la partita non l’ho vista.Pero’ durante il campionato ho visto qualche partita dell’Ascoli e ogni volta gli avversari uscivano sempre inviperiti con l’arbitro.Che gli vogliano male non ci credo.Se poi qualche giornalista di Ascoli ha detto che la squadra ducale è stata scippata,ci sta.Succede un po dappertutto che la stampa locale sia un pò parziale.(E qui mi scappa un sorrisetto)

    • Grifo1912

      18 Mag 2015 at 20:59

      Io ripeto anche a te che la partita l’ho vista e personalmente posso dire che Bellini e il Resto del Carlino recitano il solito stantio copione del vittimismo manipolato.

  4. grifos

    18 Mag 2015 at 21:36

    Noi abbiamo fatto contenti tutti ovvero ci hanno rubato la partita sia Ascoli che reggiana….

  5. marco g.

    18 Mag 2015 at 22:07

    Confermo che l’ascoli si e’ dato la zappa sui piedi da solo……….grifo ha detto le cose come stanno le espulsioni giustissime!arbitro probabilmente presuntuoso e permaloso quello si pero’ la reggiana non ha rubato niente

  6. Doc55

    18 Mag 2015 at 22:45

    Spocchiosi e fastidiosi i marchigiani.. Parla proprio chi non puó recriminare per una classe arbitrale in Lega Pro veramente scarsa, questo é verissimo, ma l’Ascoli non meritava molto di piú.. Con noi ha scippato le due gare, specialmente il ritorno..magari per qualche nostra papera di troppo..!

  7. Grifo1912

    19 Mag 2015 at 05:27

    Vi ricordate la mancata espulsione di Perez all’andata? Quel Perez che poi fece l’assist per il gol del pareggio a pochi minuti dalla fine.
    Non fu un regalo gigantesco all’Ascoli? Per noi invece fu uno stop consistente alla salita.
    Beh si forse il Grosseto è piu inviso a Macalli di quanto lo sia il Picchio.
    Bellini statte zitto va, che fai piu bella figura!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi