Prima Categoria: il punto dopo la penultima gara. Chiantigiana campione, ma molto ancora da decidere nell’ultima giornata

Nella foto Fabio Falciani, qui in maglia Roselle: dopo il gol di domenica scorsa il Fonteblanda si affida ancora a lui.

GROSSETO A 90 minuti dal termine della stagione regolare, il girone F di Prima Categoria ha già la propria vincitrice: la Chiantigiana, con il 5 a 1 rifilato all’Argentario, blinda la prima posizione, respingendo gli ultimi attacchi di Fonteblanda e San Quirico, le cui vittorie servono ora per definire le gerarchie della zona playoff. I neroverdi, che vincono in scioltezza con l’ormai tranquillo Barberino, tengono la seconda piazza, ma lo spauracchio Neania, che prosegue nella propria appassionante rincorsa, rimane ancorato a -9 e quindi sempre dentro alla griglia. Il San Quirico può ancora provare a soffiare il posto d’onore ai ragazzi di Ripladi, mentre il Quercegrossa è già certo del quarto posto e attende solo l’avversaria della postseason. Più ingarbugliata e aperta a diversi esiti la lotta per quanto riguarda i playout. Ponte d’Arbia e Alberese, a cui bastava un solo punto per essere sicuri della salvezza, ottengono lo scopo contro, rispettivamente, Castell’Azzara e Quercegrossa, e possono così brindare alla permanenza in categoria. La sconfitta della Castiglionese a Staggia, invece, apre una ampia casistica di possibilità tra cui quella che i playout non vengano disputati: in questo senso, il campo principale della giornata domenica prossima sarà proprio il Valdrighi, dove i rossoblù ospiteranno il Caldana. In caso di successo della Castiglionese, e contemporanea vittoria del Montalcino (che nell’ultimo turno ha conquistato tre punti vitali contro il Valdarbia) contro una Chiantigiana ormai in festa, sarebbero le ultime tre della classe a retrocedere, nonostante lo strepitoso rush finale dello Staggia. Altrimenti, spazio a diverse altre opzioni, come, tra le altre, Caldana e Castiglionese che si potrebbero ritrovare contro a distanza di una settimana, ma comunque il Valdarbia, visto anche il calendario, ha ormai un piede e mezzo in Seconda Categoria. Nel girone D stappa la salvezza il Monterotondo, dopo aver ritrovato la vittoria contro il Capanne: il margine sulla penultima Santa Maria a Monte, tra l’altro prossima avversaria dei rossoverdi è di 13 punti, e quindi, anche in caso di quint’ultima posizione la salvezza è così diventata aritmetica.

8 Comments
  1. Barzellette 3 anni ago
    Reply

    L’argentario domenica prossima ritrovera’ la dignita’ di provare a giocare una partita oppure finisce il suo campionato a barzelletta?

    • El ciolo 3 anni ago
      Reply

      Barzellette ma mica avrai paura di fare i play off con la neania..il campionato lo avete perso voi non vinto la chiantigiana ricordatelo bene!!

  2. Tifoso 3 anni ago
    Reply

    A barzellette…. Come lo hanno finito lo scorso anno tutt’e quelle squadre che nelle ultime 4 partite hanno fatto fare 4 vittorie ad una squadra ormai condannata ai play out….. a discapito dell’Argentario…… Compresa il Fonteblanda……

  3. Tifoso 3 anni ago
    Reply

    Ma il Barberino ieri è andato a Fonteblanda a fare la partita dell’anno….. Non credo proprio visto che dal sabato erano a Santo Stefano a divertirsi…. e L’Alberese domenica contro il Fonteblanda…. Giocherà la partita dell’anno…… Mah….. Quindi fatela finita fate i playoff e visto che pensate di essere i più forti….. Che problemi vi fate……

  4. Ciolo barzellettiere 3 anni ago
    Reply

    Ciolo fai tanto il perbenista,ma a grosseto si sa’ tutti come stanno andando queste ultime vostre giornate!!!!vi vantate di sportivita’ e correttezza,ma vi aspetta o da tutte le parti!!!
    Come spero che la chiantigiana non la regali al montalcino e il sanquirico alla valdarbia..ci sono squadre che lottano sempre per qualcosa!e sarebbe tutto falsato! Vai tranquillo che io sono gia salvo,e non vediamo l’ora di rincontrar i il prossimo anno! A buon intenditor poche parole…

    • Tifosissimo 3 anni ago
      Reply

      Vai tranquillo, aspettateci…tanto ci si salva sempre senza l’aiuto di nessuno!…o hai qualche dubbio anche ora?? Vi ricordate solo quello che vi pare…nessuno a Santo Stefano ha dimenticato il famoso 2-3…ma alla fine??….anche se con una domenica in più Argentario salvo!!….saluti dal promontorio!!

    • Aspetta te che aspetto io 3 anni ago
      Reply

      cosi’ tanta paura della neania?dai è una neo prommossa scarsina e con giocatori vecchiotti,al massimo si salverà ai play out.Poi tu sapessi quanti se ne aspetta noi, co sta storiella di aspettassi è 20anni che s’aspetta,e sai come dice il detto aspetta e spera. NOI CI SI DIVERTE DA ORA AL PROSSIMO ANNO te pare che strigni il culo. #aspettaaspetta

    • El ciolo 3 anni ago
      Reply

      Prima di scrivere informati bene controlla le vittorie della Neania nel girone di ritorno fatte tutte con sacrificio e sudore ci abbiamo provato e creduto nel fare i play off manca l’ultimo sforzo.. se i playoff non arrivassero non abbiamo niente da rimpiangere anzi siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto fino ad oggi..noi scendiamo in campo in casa o fuori sempre con il solito atteggiamento senza paura di nessuno giocando a pallone e mettendoci sempre il cuore poi.si può vincere perdere o pareggiare ma noi siamo sempre i soliti. Poi se non accetti essere arrivato 15 20 o 25 punti dietro fatti un esame di coscienza e trova la soluzione al più presto!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news