Us Grosseto: altro scontro diretto contro l’Atletico Piombino

Grosseto e Piombino in campo

Grosseto. Diverse cose sono accadute in casa biancorossa alla vigilia della 12a giornata del campionato di Eccellenza e molte sono state positive, a cominciare dal sofferto (soprattutto nel secondo tempo) pareggio ottenuto domenica scorsa contro il Poggibonsi, sicuramente una delle migliori formazioni viste allo Zecchini, per arrivare in particolar modo alla vittoria di mercoledì in coppa Toscana che è valso l’accesso alla finale della competizione; era questo, sicuramente, uno degli obbiettivi della società e l’essere arrivati in finale è anche prova di un gruppo compatto, ma sempre pronto quando si è chiamati in causa, visto che nella semifinale sono stati impiegati molti giocatori che giocano poco. Questo però non deve distrarci dal campionato e a richiamarci subito alla realtà è la partita che domenica prossima il Grosseto (22) giocherà a Venturina contro l’Atletico (20), in un altro big match di giornata. La società nerazzurra ormai da tanti anni milita in categorie dilettantistiche e ha “girato” un po’ tutte le categorie grazie anche a ristrutturazioni di campionati e a gloriose cavalcate dalle categorie minori che l’hanno portata in Eccellenza nel 2013/2014; in passato, però, in particolar modo nell’ultimo dopoguerra, con la potenza economica che aveva allora l’acciaieria La Magona, divenuta proprietaria del club, il Piombino frequentò i campionati professionistici, arrivando addirittura alla serie B, dove nei tre anni di militanza, ottenne anche un vero e proprio cammeo: la vittoria contro la Roma. Poi, anche la Magona entrò in crisi e quella crisi segnò la fine della storia professionistica della società ed il conseguente ritorno al dilettantismo. Domenica, vista anche la differenza in classifica, ritengo sarà una gara molto tirata ed emozionante, ben combattuta da entrambe, con un finale che, ovviamente io spero ampiamente positivo, ma che razionalmente non riesco ad inquadrare tanto facilmente.
I programma di domenica prevede anche Castelnuovo Garfagnana (12) – Fucecchio (8), partita che interessa più la zona bassa della classifica che altro; Gambassi (15) – Cuoiopelli (22), potrebbe essere l’occasione per la seconda in classifica di consolidare la propria posizione; Poggibonsi (19) – Atletico Cenaia (11) per la squadra senese vista a Grosseto non ci dovrebbero essere problemi ad incamerare i tre punti, ma si sa che ogni partita ha una propria storia.
Si prosegue con Ponte Buggianese (14) – Castelfiorentino (16), partita che potrebbe sembrare più equilibrata del previsto;San Marco Avenza (12) – Marina La Portuale (14), altra partita dove l’equilibrio regna sovrano; San Miniato Basso (13) – Larcianese (9) partita con squadre invischiate in zona retrocessione, dove i punti cominceranno a valere il doppio.
Chiude il programma della dodicesima giornata Urbino Taccola (7) – Sangimignano (24), vero e proprio testa-coda con la prima della classe che potrebbe consolidare il proprio primato in classifica. (AS)

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW