Grosseto: perduta l’ennesima occasione della stagione

Lugo festeggia il gol

GROSSETO. Mai come questa volta era importante vincere per rimanere in corsa per le zone alte della classifica. Ma ancora una volta il treno è passato veloce e i biancorossi non sono stati in grado di prenderlo. Due sberle nei minuti finali direttamente su azioni da calcio d’angolo hanno rispedito i maremmani nella zona anonima di classifica che attualmente la squadra occupa.
Ancora una volta sono stati evidenti i limiti di una squadra che a fine novembre si deve conoscere, deve amalgamare nuovi schemi e nuovi moduli di un nuovo tecnico.
Peccato perchè forse qualche potenzialità individuale la squadra ce l’ha, ma in un contesto come quello grossetano non riesce a risolvere tutti i problemi legati ad una mancanza di programmazione.
Non è un caso che al primo posto c’è una squadra come l’Ascoli, che ha iniziato la propria stagione nel mese di luglio come lo ha fatto il Pisa, L’Aquila, il Teramo, la Pistoiese (con due lire ndr) tanto per citarne alcune.
Se poi oltre a ciò si sommano errori individuali difensivi e non solo, frequenti la frittata è fatta. Un vero rammarico perchè in un girone non certo trascendentale sotto l’aspetto tecnico e tattico si poteva fare di più ed invece pare anche quest’anno che i tifosi dovranno “accontentarsi” di un campionato anonimo, ma vista la situazione di fine agosto allora il supporter maremmano può stare più che sereno e felice.

12 Comments
  1. piede 5 anni ago
    Reply

    Ma a Milano al mercato ci si ripresenta con Minguzzi un’altra volta??

  2. enrico 5 anni ago
    Reply

    Tutto giusto tranne la tempistica : critiche da fare ad agosto e settembre quando tutti esultavano per il “ritorno” di Camilli. Un’altro anno inutile di Lega pro in attesa di ricominciare un’altra estate di attese e patimenti. Ma il popolo è felice, evviva il popolo.

  3. luciano 5 anni ago
    Reply

    devono andare a lavare i panni ste pappe molle

  4. ser 5 anni ago
    Reply

    tutto vero, condivido persino l’ultima parte anche se….” chi si accontenta gode ” disse quello che ciucciava un chiodo

  5. sergio52 5 anni ago
    Reply

    cari amici l’allenatore in una squadra conta eccome ma sei i tuoi giocatori sono scarsi non c’è allenatore che tenga.la difesa del grosseto mnon regge nemmeno il semolino e silva la faceva giocare con 5 difensori e nonostante tutto prendeva i gol.i

  6. alberto 5 anni ago
    Reply

    Purtroppo,quando si scende in campo con la mentalità di accontentarsi delle briciole,non si raccolgono neppure quelle.
    Ritengo che dal punto di vista che predomina la strategia degli allenatori,a tutti i livelli,l’importante e’ muovere la classifica,per non essere soggetti a critiche o a possibili esoneri.Questa mentalità condiziona tutto,anche quelle squadre che avrebbero possibilità di ben figurare e di dimostrare i propri valori.I romani dicevano che la miglior difesa e’ l’attacco.Purtroppo si assiste sempre di più al contrario,per poi leccarsi le ferite e perdere sempre di più la propria autostima.Questo e’ quanto sta accadendo al nostro amato Grifo.

  7. francy 5 anni ago
    Reply

    Minguzzi sembra che rischi il licenziamento

    • Yuri Galgani 5 anni ago
      Reply

      Inevitabile…

      • Grifo65 5 anni ago
        Reply

        Purtroppo otteniamo quello che siamo. società mediocre, squadra medioce, tifosi mediocri e città mediocre = MEDIOCRE!!! prepariamoci bene per il prossimo campionato, ammesso che riusciamo a confermarci in C mi piacerebbe vincere il prossimo davanti al Siena!!!
        Programmare ora per avere una società professionistica, con una squadra all’altezza per il prossimo campionato!!!
        La parola d’ordine è rompere le scatole al Presidente e alla squadra!!!

  8. Doc55 5 anni ago
    Reply

    Finché ruzzola un pallone…

  9. misterigno 5 anni ago
    Reply

    C e braida libero ci farei un pensierino!!!!!!!

    • Grifo65 5 anni ago
      Reply

      Misterigno! sei ganzo un casino!!! continuiamo così! che i campionati si vedono vincere agli altri!
      Come dicevo TUTTO MEDIOCRE!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news