2^ categoria: il punto sul campionato

Nella foto il Montiano esulta dopo un gol

GROSSETO. Il Saurorispescia da splendida rivelazione si sta confermando di giornata in giornata una realtà che può avere tutte le carte in regola per ambire alla promozione. Il bel successo ottenuto su un campo difficile quale è quello di Santa Fiora testimonia la bontà della rosa e soprattutto del gioco della squadra di Papa.
Il presidente Massai getta però acqua sul fuoco “Aspettiamo ancora altre giornate per capire quale sono le nostre potenzialità” dichiara ai nostri microfoni. Di sicuro la squadra grossetana ha un buon impianto e certezza negli schemi.

INSEGUITRICI. La concorrente numero uno è la Neania Castel del Piano, che trascinata da un incontenibile Matteo Corsini (per lui una tripletta ndr), vince contro l’Orbetello e insegue in classifica. Il rientro di Fazzi sembra aver dato ancora più certezze ai cioli che comunque hanno una rosa di assoluto valore.
Sta rientrando forte anche il Castell’Azzara sospinto sempre più dalle reti di Coppi e di un ritrovato Sistimini, che sta ritornando quel giocatore di belle speranze di due stagioni fa.
In ascesa anche il Sant’Andrea, che dopo un inizio di campionato balbettante sta ritrovando continuità di risultati. Male nell’ultimo turno invece l’Aurora Pitigliano che al “Vignagrande” si lascia sorprendere da una Marsiliana che meritatamente porta via tre punti fondamentali in chiave salvezza.
Punticino invece per l’Amiata che nel derby contro il Radicofani impatta 1 a 1 in un match che vede il botta e risposta nel giro di pochi minuti tra Lombardi e Lazzerelli.

SALVEZZA. La protagonista di giornata è il Montiano che in venti minuti demolisce in un sentitissimo derby la Maglianese che si riprenderà in parte solo nella ripresa quando fisserà il risultato sul definitivo 4 a 2. Cipriani sta ritrovando un grande Demerjii autore di una doppietta. Per Pandolfi e compagni adesso sperare nella salvezza diretta pare proprio possibile.
Si rialza anche il Porto Ercole che coglie il secondo successo stagionale al termine di un incontro non certo esaltante contro il Montorgiali, deciso da una rete del neo entrato Servidei che regala a Guidi tre punti fondamentali.
Male la Torbiera sempre più ultima in classifica e ancora alla ricerca del primo sorriso in campionato.

PROTAGONISTI. Matteo Corsini della Neania, Coppi del Castell’Azzara, Tamburelli del Saurorispescia e Castriconi del Sant’Andrea sono i protagonisti di giornata.

9 Comments
  1. Il Saggio della Montagna 5 anni ago
    Reply

    Prevedo a breve molti cambi di panchina per le squadre di collina e montagna che con ben altri propositi erano partiti, chi con un calcio mercato faraonico, chi per onorare il ritorno in categoria, chi per confermarla. A dicembre saranno almeno 3 gli allenatori o pseudo tali che ci lasceranno senza peraltro lasciare molti rimpianti nelle loro squadre! Anche se sotto continue polemiche un poco più tranquillo è il duo che guida la Neania anche se a ogni passo falso mille voci si rincorrono!

    • Ben informato 5 anni ago
      Reply

      Con l’arrivo di Santini, ex Ribolla, nella porta del Casteldelpiano il campionato può considerarsi già assegnato. Resta aperta la lotta per i play off.

  2. Tiki Taka 5 anni ago
    Reply

    Il Montorgiali in caduta libera…. Tra qualche domenica casca dal giornale….. Se continua così…..

  3. Ulivieri Franco 5 anni ago
    Reply

    Voglio solo affermare che a prescindere da quello che sarà l’andamento del campionato la Società Neania Castel del Piano dà e darà fiducia al duo Guscelli, Corti. Negli ultimi campionati la squadra è sempre stata protagonista, quest’anno siamo impegnati per la vittoria finale al cospetto di un campionato molto difficile ed equilibrato, pertanto la nostra guida tecnica è salda al timone della squadra ed una Società come la Neania ha storia ed esperienza per gestire tecnici e giocatori nel modo migliore.
    Un Saluto.

  4. x Ben informato 5 anni ago
    Reply

    o ben informato a sto punto facci un resoconto di tutti i movimenti di mercato,dato che sai tutto.

    • Ben informato 5 anni ago
      Reply

      Ti rispondo subito: non prevedo cambi di allenatori con unica eccezione a Santafiora dove a dicembre potrebbero partire diversi giocatori. Il Cinigiano ha preso una persona seria e brava e se i risultati non vengono evidentemente la colpa è della rosa a disposizione del tecnico. Il Montiano sta andando benissimo e il Porto Ercole con la vittoria a Montorgiali ha ripreso fiducia e non farà altri cambi di allenatore. La Torbiera ha una sua logica e continuerà a divertirsi anche perdendo. Il Montorgiali con tre sconfitte consecutive naviga ancora a centro classifica e non credo abbia in mente sostituzioni di allenatore. Forse qualche sorpresa potrebbe venire da Pitigliano dove qualcuno si era illuso. Non conosco la realtà di Radicofani ma penso siano soddisfatti dei risultati ad oggi ottenuti.Ti confermo comunque che per la Neania, che ha un signor allenatore, da oggi alla fine sarà una passeggiata. I problemi arriveranno il prossimo anno in prima categoria dove non saranno sufficienti i giocatori locali. Ma intanto questo anno brinderà alla vittoria. A presto

      • Amiatensis 5 anni ago
        Reply

        Il Santa Fiora sta vivendo una situazione particolare, che è ancora tutta in divenire: è vero che potrebbero andare via in più d’uno, ma potrebbero anche rimanere tutti e potrebbero esserci anche 4-5 nuovi arrivi di cui, almeno un paio, di sicuro spessore.
        Purtroppo la squadra, per varie ragioni, non ha mai potuto (neanche durante il ritiro) lavorare a ranghi completi e l’unica volta in cui è stato possibile schierare la formazione tipo è stato nella partita d’esordio, quella vittoriosa col Castell’Azzara, in cui ci fu chi giocò con solo due allenamenti sulle gambe e comunque tutti giocarono insieme addirittura per la prima volta!
        Da lì in poi si è susseguita una serie davvero deprimente di infortuni che uniti alla defezione di qualche giovane e all’inaspettato addio di Cozzolino ( non rimpiazzabile a mercato chiuso) hanno ridotto i disponibili all’osso.
        I prossimi giorni ci diranno se la Società è intenzionata a vivacchiare nel limbo del centro classifica( se non accadrà di peggio!) o se ha invece idea di rimboccarsi le maniche per cercare di risalire la china, nel tentativo di raggiungere quello che doveva rappresentare l’obiettivo minimo stagionale: l’accesso ai play-off.
        Per il resto anch’io credo che questo possa essere davvero l’anno del Casteldelpiano: la qualità della rosa, l’ampia possibilità di ricambi in tutti e tre i reparti, il talento e l’esperienza di molti suoi giocatori, i due allenatori che hanno fornito un impianto di gioco ormai collaudato e, per ultima ma non ultima, l’esperienza di una Dirigenza più che navigata, sono tutte componenti decisive per il successo finale, anche se sono certo che suo fiero avversario fino alla fine sarà il Saurorispescia, che domenica scorsa mi ha lasciato davvero un’ottima impressione.
        E aggiungo un’altra squadra che, se saprà raggiungere la definitiva continuità, secondo me potrà dire la sua fino in fondo: il Castell’Azzara.
        Queste, secondo me e per quello che ho visto, sono le tre migliori squadre del Campionato.

  5. x Ben informato 5 anni ago
    Reply

    e i giocatori???

    • Ben informato 5 anni ago
      Reply

      I giocatori sono dei mercenari possono farsi condizionare anche all’ultimo minuto. Poi ci sono quelli che non possono andar via perchè avanzano ancora i rimborsi spese dell’anno passato e andandosene perdono ogni speranza( vedi una squadra della montagna). Non vedo comunque grossi cambiamenti anche perchè il Paganico ( che poteva essere un bacino da prosciugare) si stà riprendendo e da Monte Argentario difficilmente i giocatori emigrano verso il grossetano. Forse qualche giocatore di terza deluso dai risultati (Roccastrada, Arcille, Sticciano) potrebbe approdare in seconda. A giorni sarò più preciso.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news