Vela: i risultati nelle acque di Punta Ala e Scarlino

Una foto di una manifestazione

Organizzata dallo Yacht Club Punta Ala in collaborazione col Marina di Punta Ala, si è svolta la “Full Moon race” regata costiera in notturna di circa 49 miglia (il percorso è Punta Ala, Isola dello Sparviero, Formiche di Grosseto, Cerboli, Isola dello Sparviero e ritorno a Punta Ala) che fa parte della Coppa d’Autunno d’Altura Trofeo “Mario Alberto Marrucchi”, serie di regate riservate agli yacht d’altura, divisi nelle categorie Irc, Orc e Gran Crociera. Successo dell’X65 “Azzurro VI” dell’armatore Bruno Veronesi, prima in temo reale con il tempo di 10 ore, 2 minuti e 22 secondi che è risutata prima anche nella classifica Overall (in tempo compensato). Al secondo posto è giunta “Lupo Alberto”, l’Elan 350  dell’armatore Enrico Raddi e al terzo posto “Star Fly”, il Rimar 44  dell’armatore Giampaolo Gistri.

Organizzato dal Club Nautico Scarlino con la collaborazione di Millenium Sails e il supporto tecnico di Marina di Scarlino e Scarlino Yacht Service, si è concluso il terzo e penultimo appuntamento dello “Scarlino Match Race 2016”, regate uno contro uno internazionali di grado 3 validi per il ranking mondiale. Otto i team presenti che si sono affrontati nelle acque antistanti il Marina di Scarlino. La vittoria è andata al team di Francesco Marrai, che ha primeggiato dopo due giornate di sfide nelle quali si è regatato con sole e vento leggero che hanno permesso di completare l’intero programma di regate: prima il round robin dove tutti gli skipper si sono affrontati e poi le finali per il primo e per il terzo posto. L’equipaggio del livornese Francesco Marrai, composto da Antonio Marrai, Antonio Bagnoli e Fabrizio Turini in finale ha superato il team del Circolo Nautico e della Vela Argentario guidato da Ettore Botticini con a bordo Simone Busonero, Filippo Ambrogetti e Lorenzo Gennari. Il team favorito, capitanato dal finlandese Antti Luhta, ventiduesimo nel ranking mondiale, è giunto invece terzo battendo nella “finalina” il tean di Piotr Harasimowicz. L’ultima prova di questo circuito, invece, si disputerà nelle acque di Scarlino il19 e il 20 novembre.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news