Grifone: arrivati Gotti e Maurantonio. Ecco chi sono.

Grosseto. Come preannunciato da noi di Gs, oggi, puntuali, si sono allenati con il Grosseto i nuovi arrivati Massimo Gotti e Roberto Maurantonio, entrambi svincolati. Vediamo chi sono.

Massimo Gotti (foto sopra) Nato a Bergamo il 26 maggio 1986, è cresciuto nelle giovanili atalantine e durante quegli anni ha vestito per una volta la maglia azzurra dell’Under 17. Si tratta di un difensore esterno, alto 184 cm. e dal peso di 75 kg. Può fare indifferentemente sia l’esterno basso che l’esterno di centrocampo. È sinistro naturale. L’Udinese, ad inizio carriera, l’ha acquistato dall’Atalanta e l’ha girato in prestito all’Ascoli, dove il giocatore ha esordito in A, a S. Siro, contro l’Inter, nel campionato 2006-07.  A gennaio 2007, il ritorno in Friuli dove ha collezionato altre 2 presenze nella massima divisione. In totale, quindi, 3 presenze in Serie A. L’anno successivo, il trasferimento al Padova, in C1, dove ha ottenuto una sola presenza a causa di un infortunio al quinto metatarso. Dal 2008 al 2010, poi, 57 presenze col Portogruaro, ancora in C1/Prima Divisione e storica promozione in B con i veneti. Nel 2010-11, invece, è passato in prestito all’Empoli, in B, dove ha disputato 21 incontri. Nel 2011-12, altra maglia, quella della Ternana, in Prima Divisione. Gli umbri, una volta acquistata la metà del cartellino del giocatore dall’Udinese, si sono convinti della validità del calciatore. Dunque, con la promozione in B delle Fere, Gotti è diventato tutto della Ternana, ma nel campionato scorso, dopo solo 4 giornate, il difensore si è rotto il crociato anteriore sinistro e al termine della stagione 2012-13 è diventato uno dei tanti svincolati. Infine, dopo il no dei tifosi perugini e l’interesse del Lecce, il giocatore è giunto a Grosseto, dove, di fatto, era atteso da diverso tempo.

Il portiere Maurantonio
Il portiere Maurantonio

Roberto Maurantonio. È nato a Bari il 7 giugno del 1981. Si tratta di un portiere non altissimo, ma ben strutturato, visto che è alto appena 182 cm. e pesa 78 kg. Cresciuto nelle giovanili del Bari, ha iniziato a giocare in Serie D, nel 1999-2000, nella Virtus Locorotondo. Dal 2000 al 2002, poi, ha vestito la maglia del Martina, club col quale ha vinto due campionati consecutivi (in D e in C2). Nel 2002-03, invece, è andato (in prestito con diritto di riscatto) a fare la riserva di Cejas, in B, con la maglia dell’Ascoli, collezionando 3 presenze. I marchigiani, però, non l’hanno riscattato e l’estremo difensore è tornato al Martina, dove ha trovato come titolare Antonio Narciso (portiere unionista nel recente passato). A gennaio del 2004, Maurantonio è andato ancora una volta ad Ascoli, in B, dove ha collezionato 13 presenze, facendo il titolare insieme a Micillo e Coppola. Dal 2005 al 2007, poi, ha giocato nel Lanciano, in C1, dove è stato titolare nella prima stagione, mentre nella seconda ha fatto il dodicesimo, dietro a Guarna. Una volta svincolatosi dal Lanciano, è passato al Piacenza, dove è rimasto dal 2007 al 20010, sempre in B, raccogliendo soltanto 9 presenze. In tale periodo è stato la riserva di Cassano e Puggioni. Rimasto ancora una volta senza contratto, Maurantonio ha trovato sistemazione, sempre con l’Ascoli, nel gennaio 2011, dove è andato a fare, per l’ennesima volta, il dodicesimo. Davanti a lui, proprio come a Lanciano, ha trovato Guarna dal gennaio 2011 al gennaio 2013. Infine, nel campionato di B 2012-13, una volta che Guarna è stato ceduto allo Spezia, Maurantonio è diventato titolare dei marchiani, salvo svincolarsi al termine della stagione. Dunque, in carriera, il giocatore ha disputato 9 stagioni in Serie B, molte delle quali come riserva, raccogliendo, però, 52 presenze tra i cadetti.

3 Comments
  1. datemi retta 6 anni ago
    Reply

    Niente di personale, ma tra i numeri,tra le staristiche di questi giocatori leggendo il curriculum sportivo e di tanti altri acquistati quest’anno leggo tanta mediocrita’, ho voglia di sbagliarmi e di vedere questo Grosseto all’opera, sembra una squadra fatta per vivacchiare e per tirare avanti la baracca, precedentemente il tanche in un altro mio post, mi ha risposto che in lega pro contano anche altri fattori, io resto della mia opinione e rimango perplesso nelle mie posizioni, vorrei inoltre che qualcuno mi rispondesse con la formazione tipo del 2007 quella che vinse il campionato perche’ sono certo che avesse giocatori di tutt’altra qualita’ e spessore.Ci sono nella rosa di quest’anno due attaccanti che possano fare 10-15 goals?, ne dubito, (ma ci spero).

    • Fabio Lubrani 6 anni ago
      Reply

      Zizzari nella stagione della promozione fece 7 reti in 32 gare, Tonino Sorrentino ne segnò 4 in 24 partite.

  2. Si puo’ vincere segnando un gol piu’ degli avversari o subendone uno di meno, Cuoghi vuole vincere seguendo la seconda ipotesi, e comunque non e’ importante che un attaccante segni in doppia cifra quanto che molti giocatori vadano in gol. Vedi la Juve nell ‘ultimo campionato

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW