È nata la Maremma Bike School, la prima scuola nazionale di mountain bike Uisp in Maremma

E’ un’idea di Maremma Mobilità Ecosostenibile, associazione sportiva dilettantistica composta da maestri, accompagnatori Uisp e da soci che hanno in comune la passione per la natura, le attività outdoor e il mountain biking in particolare. La Maremma Bike School è a cura della maestra di mountain bike Alice Botti e degli accompagnatori Giovanni Pettinari e Luca Zicaro.

E’ stato anche avviato il primo corso di mountain bike per ragazzi: all’istituto Fossombroni è stato coordinato da Amedeo Gabbrielli e ha permesso agli studenti di acquisire le nozioni base della tecnica di guida in mountain bike, che ha previsto anche  le loro prime pedalate in sicurezza lungo percorsi fuori strada.

Queste attività didattiche e formative hanno arricchito le ciclo-escursioni di cui l’associazione si occupa da quasi cinque anni in sintonia con il cicloturismo, il mountainbiking agonistico e le attività outdoor della Uisp.

Con i ragazzi sono in programma cicloescursioni alla scoperta delle antiche mulattiere della Maremma Toscana durante le quali saranno messe in pratica le nozioni acquisite con le lezioni invernali alla presenza di tutti gli altri partecipanti.

In programma anche altri importanti eventi come ViviMontagna il 21 luglio, le cicloescursioni al tramonto dal 14 al 18 agosto a Festambiente, Monte Labro Challenge il 25 agosto e un nuovo corso nazionale per accompagnatori di mountain bike Ami/Uisp a settembre, il terzo organizzato in collaborazione con Ami – Bike la scuola di formazione nazionale Uisp. Nei precedenti sono stati formati due maestri, 22 accompagnatori e due cicloguide.

“Organizzare semplici corsi di guida in mountain bike e occuparci della formazione di accompagnatori con diploma nazionale e certificazione Ami-Uisp – spiega Giovanni Pettinari, responsabile cicloturismo Uisp – per noi non vuol dire solo diffondere nozioni e figure importanti per la diffusione del cicloturismo in Maremma, significa soprattutto trasmettere conoscenze e abilità sulla conduzione della bicicletta lungo percorsi fuoristrada con piccole e grandi asperità in superficie. Significa in definitiva occuparsi della sicurezza per tutti coloro che vogliono praticare questa disciplina”. “A settembre – conclude Pettinari – riprenderemo le attività didattiche con gli istituti superiori e abbiamo anche l’obiettivo di organizzare corsi ed escursioni per adulti nel pomeriggio e nel fine settimana”.

“Nell’ultimo anno scolastico – aggiunge Amedeo Gabbrielli, docente del Fossombroni – si è sviluppata una  proficua e importante collaborazione con la Uisp. Giovanni Pettinari e Alice Botti hanno coordinato e diretto il progetto di avvicinamento al giusto e consapevole uso della bicicletta. Gli studenti sono stati esercitati nella meccanica e nelle guida della bicicletta  in percorsi più o meno semplici”.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news