Promozione: Albinia sconfitta, Maliseti in Eccellenza

Nella foto un'azione dell'Albinia (di W.Scopetoni Maremmapress.it)

I sogni di gloria dell’Albinia restano vivi per poco più di un tempo poi al 52° Caggianese, entrato da poco per Lorenzi, viene steso in area e l’arbitro fischia il penalty in favore del Maliseti Tobbianese e la partita cambia volto in maniera perentoria.

A trafiggere la porta difesa da Curti è Fabbri che inizia così un personale show che lo porta a segnare ancora al 60° ed al 67° mandando al tappeto la squadra albiniese.

Con tre reti subite in un quarto d’ora il Maliseti può iniziare a preparare la festa-promozione facendo rientrare Fabbri negli spogliatoi tra gli applausi, poi Melani completa l’opera realizzando il 4-0 nel recupero. A questo punto l’undici allenato da Tommasi non può far altro che attendere con rammarico il triplice fischio finale dell’arbitro che sancisce il passaggio in Eccellenza della compagine pratese.

Nonostante la sconfitta di oggi, però, l’Albinia continua a tenere viva una piccola speranza rappresentata dai complicati calcoli della graduatoria di merito federale. Non sarà un percorso facile, ma si tratta dell’ultima strada percorribile per sperare nel pronto ritorno nella massima serie del calcio regionale.

Albinia-Maliseti Tobbianese 0-4

Albinia: Curti, Mecarozzi, Bianchi (70° Scotto), Chiatto (75° Russo), G. Conti, Lorenzini, Schiano, Zaccariello, Nieto (73° Corridori), Anichini, Coli. A disp. Saletti, M. Conti, Gleb, Vasilache. All. Tommasi.

Maliseti Tobbianese: Battagliero, Manetti, Casarin, Marchiseppe, Bertini, Tarli, Cardillo, Rosi, Fabbri (76° Melani), Landolina (46° Casini), Lorenzi (49° Caggianese). A disp. Brunelli, Molinara, Cerbino, Giandonati. All. Rossi.

Arbitro: Galipò di Firenze
Assistenti: Spano di Empoli e Lencioni di Lucca
Marcatori: 52° Fabbri (rigore), 60° Fabbri, 67° Fabbri, 92° Melani
Ammoniti: Mecarozzi, G. Conti, Lorenzini
Espulsi:

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news