Il Manciano crolla nei supplementari e il Cortona Camucia cala il poker

Un super Boncelli, autore di una tripletta, demolisce i biancorossi.

MANCIANO-CORTONA 1-4

MANCIANO: Sabatini, Contini, Brizi, Margiacchi, Mosci, Celestini, Chiaranda, Paoloni, Spirito, Paolini, Alborino. A disposizione: Perin, Ranucci, Giustacori, Lelli, Ballerini, Bianchi. All. Renaioli.

CORTONA: Canischi, E. Casini, Farnetani, Fattorini, Boncelli, Marconi, S. Casini, Tanganelli, Pelucchini, Palazzini, Bugossi. A disposizione: Pompei, Bianchini, Moroni, Mammoli, Milani, Baracchi, Paganini. All. Testini.

ARBITRO: Picchi di Lucca.

RETI: 3’ Paoloni, 30’ st Bugossi, 6’ p.t.s. (rig.) e 15’ p.t.s. (rig.) Boncelli, 14’ s.t.s. Tanganelli.

NOTE: al 45’ Sabatini para un calcio di rigore.

SIENA. Brutta sconfitta per il Manciano di Renaioli che perde la finale play off 4 a 1 contro il Cortona Camucia. La formazione di Renaioli ha terminato la “benzina” nei tempi supplementari anche se già nella seconda parte della ripresa il baricentro dei biancorossi era calato notevolmente.

PRIMO TEMPO. Partono subito forte i maremmani che trovano la rete con Paoloni al terzo minuto di gioco. Brizi e compagni controllano bene il gioco e sfiorano a più ripresa il gol del raddoppio. Gli aretini invece usano spesso la palla lunga in mezzo all’area per poi accendere delle mischie, stile rugbistico.
Alla fine del primo tempo arriva un netto calcio di rigore. Strepitoso è Sabatini ad ipnotizzare il giocatore avversario e a respingere il tiro.

SECONDO TEMPO. Sono sempre gli uomini di Renaioli a partire meglio e ad imporre il proprio ritmo, anche se il Cortona sale di tono mettendo in difficoltà i propri avversari.

Al 32′ arriva il pari di Boncelli che si rivelerà il protagonista di giornata.

SUPPLEMENTARI. Ai supplementari sparisce dal campo il Manciano e ne approfittano gli aretini che vanno ancora a segno per ben due volte con Ponticelli su due penalty netti su cui neanche Sabatini può farci niente.
Margiacchi perde la testa e si fa espellere per un fallo di reazione e nel finale di partita il Cortona cala il poker.

7 Comments
  1. Amiatensis 4 anni ago
    Reply

    Una sconfitta che brucia davvero, quella del Manciano, e assolutamente non preventivabile durante la prima frazione di gioco, quando sembrava che gli aretini dovessero crollare definitivamente da un momento all’altro, sotto le incursioni di un Paoloni stellare, ben sorretto dal resto della truppa.
    Alla ripresa delle ostilità invece ( e dopo il rigore parato magnificamente da quel monumento al calcio che è Vincenzo Sabatini), il baricentro dei maremmani cominciava ad arretrare sempre più pericolosamente, concedendo al Cortona-Camucia metri su metri nella propria metà campo, fino all’inevitabile pareggio degli arancioni su mischia, a poco più di dieci minuti dalla fine.
    Da lì il crollo nei supplementari, causato da due rigori ineccepibili quanto evitabilissimi su cui stavolta Sabatini nulla ha potuto.
    Passa la squadra più cinica, quella che probabilmente ha saputo meglio amministrare forze ed eventi favorevoli durante tutto l’arco della gara, anche se allo spettatore neutrale ( che poi tanto neutrale non era…) rimane il rammarico di uscire dallo stadio di Piancastagnaio convinto di aver visto, probabilmente, una maggiore qualità nelle file maremmane ( a me sono piaciuti molto, oltre al grande Sabatini, Margiacchi, Brizi, Spirito, ma soprattutto Paoloni e l’inesauribile numero 11 Paolini, per me il migliore in campo) che però, alla fine, non si è tradotta nel risultato che , nella prima frazione, sembrava davvero alla portata del Manciano.
    A parziale consolazione per la sconfitta, la sicurezza con cui appassionati di calcio senesi e aretini( che sembravano parecchio addentro alla materia) seduti vicino a me in tribuna, si dicevano certi del ripescaggio del Manciano.
    Speriamo abbiano ragione loro, intanto: buona settimana a tutti.

  2. Brizi 4 anni ago
    Reply

    Bisogna saper anche perdere e oggi purtroppo cè tanto rammarico per quel calcio d angolo dato a 10 minuti dalla fine e il gol annullato a spirito subito dopo 1 minuto del primo tempo supplementare ma ci sta questo è il calcio .. Siamo stati fortunati noi domenica scorsa e oggi sfortunati .. Speriamo che passiamo ugualmente penso che ce lo meritiamo ciao a tutti!!!

  3. Rif 4 anni ago
    Reply

    Tutta questa certezza non la vedo al momento.

    I posti sicuri erano 3. Solo per le vincenti.
    Altri posti possono essere dati dalle 2 formazioni in eccellenza agli spareggi nazionali, ma alla luce dei loro risultati di oggi pare difficile.

    Poi ci sono le fusioni o rinunce, ma ora tutte non vogliono ripartire, poi come sempre in eccellenza e promozione ripartono o si accordano con altre società e fanno pseudo fusioni con società minori.

    • Amiatensis 4 anni ago
      Reply

      Apprezzo la tua obiettività, Brizi, riguardo alla partita di domenica scorsa col San Quirico, perché effettivamente gli amici che erano a Casteldelpiano ( io non ero presente) non erano rimasti per niente impressionati dalla prestazione del Manciano e anzi, in molti, mi avevano confessato di aver preferito senz’altro i senesi.
      Ma, a parte questo, confermo che oggi siamo stati convinti di aver visto parecchie ottime individualità nelle vostre file, ad impreziosire una squadra che è partita a mille all’ora e che pareva poter fare un sol boccone degli avversari ma che, dalla mezzora del primo tempo, ha proseguito poi solo a strappi, purtroppo incappando anche in quel lungo periodo della ripresa in cui vi siete asserragliati nella vostra metà campo, concedendo, infine, il pareggio agli avversari.
      Riguardo agli episodi dubbi, dalla tribuna il calcio d’angolo ci è sembrato giusto, perché a tutti l’ultimo tocco era sembrato quello del difensore, mentre il fuori gioco di Spirito era ( per noi) assolutamente evidente, tanto che ci siamo preoccupati per un’eventuale ammonizione per la conclusione in rete, così come indiscutibili sono stati i calci di rigore comminati da un arbitro che è sembrato, a tutti, certamente all’altezza della situazione.
      Ti ripeto, in me e in quelli che erano con me e quelli con cui abbiamo fatto amicizia durante la partita, è rimasto il dubbio, dopo il vostro grande avvio, del vostro atteggiamento nella ripresa: un calo fisico o qualcosa di psicologico?
      Se ci darai una risposta, te ne saremo grati.
      Intanto complimenti per la partita, su Grosseto Sport ti schernivi definendoti uno scarso e invece scarso non sei per niente: hai fisico, corsa, inserimenti e, spesso ma non sempre, ti ricordi anche di difendere…
      In bocca al lupo per il futuro.

  4. Miles Furnell 4 anni ago
    Reply

    Bellissima partita che nessun dei due meritava di perdere, anche se, secondo me, il Manciano meritava di vincere un po’ di più. Il gol di Paoloni dopo pochi minuti valeva il prezzo dell’ingresso da solo. Ho quasi 50 anni e non sono sicuro di aver visto un gol più bello in vita mia. Comunque, per circa 70 minuti il Manciano ha fatto la partita, salvo qualche tentativo dalla distanza da loro e un rigore (parato dal grandissimo Sabatini) Ma poi è arrivato il pareggio e da lì i biancorossi hanno cominciato a calare. Il rimbalzo strano del campo sintetico ha beffato Paolo Contini e di istinto ha usato la mano e ha concesso un calcio di rigore. Poi un terzo calcio di rigore, questa volta inesistente (infatti l’espulsione di Margiacchi è arrivato durante le proteste). Poi, va bene, il Manciano si è buttato in avanti e ha subito il quarto in contropiede. Onore al Cortona, sono stati bravi a gestire le loro forze e dopo la sconfitta in finale di coppa sicuramente merita di passare, ma onore anche ad un grandissimo Manciano. Oggi hanno dato tutto.

  5. spettatore 4 anni ago
    Reply

    Sabatini, sempre e comunque il MIGLIORE!!!

  6. Brizi 4 anni ago
    Reply

    Grazie dei complimenti…ti posso giurare sulla mia famiglia che l angolo non c era cmq è vero siamo calati notevolmente chiudendoci un po… ma io dopo 20 minuti potevo pure uscire con una caviglia finita per via di una storta ma per la maglia ho dato tutto quello che avevo … E i miei compagni pure !! Non hanno mai tirato in porta in 90 minuti(oltre il rigore parato dal nostro portierone ) e noi potevamo fare in 3 grandi occasioni il 2 a 0 .. Complimenti a loro ma ci ha detto male tutto qui!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news