Il Roselle centra il tris con il Cuoiopelli e consolida la posizione di vertice

Roselle (Gr). Quella contro il Cuoiopelli era una partita importante e molto delicata dopo due sconfitte consecutive in campionato nella trasferta di S. Marco Avenza e in finale di Coppa Italia contro il Baldaccio Bruni, seppur ai rigori. Un Roselle che, anche con le assenze di pedine di peso quali Matteo GORELLI e Gigi CONSONNI, ha dominato la gara contro il quotato Cuoiopelli, sceso in maremma nel chiaro intento di fare almeno risultato approfittando di una squadra ferita e affaticata anche dai tempi supplementari nella finale di Coppa. Un Francesco NIETO in grande spolvero autore di una splendida doppietta che si attesta solitario all’apice della classifica cannonieri (15 goal i suoi) ed un Vincenzo VENTO che in campo sà far valere la sua caparbietà anche in appoggio al bomber. Una bella coppia d’attacco che ha bissato i goal della partita di andata e che ha impegnato severamente la difesa ospite. La sfortunata traversa interna poi colpita, sempre da VENTO, su calcio di punizione dal limite, poteva arrotondare ancora di più il lauto bottino. Anche se il forte vento ha disturbato l’andamento della gara, tutte le realizzazioni del Roselle sono state frutto di azioni manovrate, mentre gli avversari hanno cercato di imprensierire CIPOLLONI solo su calci piazzati mai a bersaglio. Il Presidente Simone CERI  ha dichiarato che con questa vittoria il Roselle avrebbe raggiunto i punti salvezza (36) e che ora inizia un nuovo campionato con altri obiettivi. Il bomber Francesco NIETO ha confermato  di trovarsi a suo agio in questa Società con uno splendido gruppo di compagni e alla nostra richiesta dell’obiettivo totale dei goal che vorrebbe raggiungere, non si è sbilanciato trincerandosi con un “no comment”. Matteo GORELLI, grande assente in queste  due ultime gare per squalifica, ha confermato di avere sofferto molto da spettatore in tribuna specialmente nella finale di Coppa Italia, persa nella lotteria dei calci di rigore. Ora il Roselle è atteso nella prossima trasferta in quel di Camaiore da non prendere affatto “sotto gamba”.

1 Comment
  1. Tifoso 3 anni ago
    Reply

    De Masi se non davi le feste a natale si vinceva 4-0, max 5-0

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news