L’Albinia a Sinalunga ritrova Casamonti

Nella foto Michele Cinelli, allenatore dello Scarlino

La trasferta di Sinalunga per l’Albinia rappresenta, con ogni probabilità, l’ultima spiaggia ed i rossoblu non possono permettersi di fallire l’appuntamento: non ci sarà Raito, ma l’allenatore potrà contare sul recupero di Consonni e sul ritorno di Casamonti dopo un periodo passato all’estero per motivi personali.

Nei momenti difficili il club ha sempre saputo tirar fuori il meglio di sé ed anche in questa occasione potrebbero arrivare note liete a dare un’iniezione di fiducia.

Confrontando le statistiche rossoblu con quelle della Sinalunghese, si nota come siano le difese a fare la differenza: l’Albinia ha messo a segno un goal in più rispetto ai senesi, ma la media di Due reti subite a partita (35 goal al passivo in 18 giornate) condanna la squadra ad una posizione molto pericolosa e traballante.

E’ una situazione non facile, ma non tutto è perduto e c’è ancora un minimo margine per rimettersi in corsa: in questo turno sia il Chiusi che Calenzano devono vedersela con squadre di alta classifica ed il calendario potrebbe alimentare le speranze di un’Albinia comunque costretta alla vittoria.

Per evitare la retrocessione diretta, da adesso a metà Febbraio i maremmani devono infilare una serie di risultati utili ad una velocità di crociera di almeno un paio di punti a partita.

La posta in palio è molto alta ed una sconfitta in terra senese potrebbe costare la panchina a Mister Cinelli, un motivo in più per fare bene nell’importante partita di Domenica 19 Gennaio.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW