Oggetto: Le curiosità statistiche del Gavorrano alla vigilia del match con lo Scandicci al Malservisi-Matteini

Gavorrano. L’Us Gavorrano torna protagonista nel girone E di serie D con un poker di reti, calato nella ripresa (dopo aver chiuso il primo tempo sotto di due gol), sul campo del San Donato Tavarnelle. Un’impresa che ha permesso a Conti e compagni di agganciare lo stesso San Donato e il Seravezza Pozzi in terza posizione con 59 punti. L’ottavo successo esterno della stagione consente tra l’altro ai rossoblù di salire a 35 punti conquistati nelle sedici gare del girone di ritorno, con tredici risultati utili.

Comunque vadano a finire le tre rimanenti partite dell’anno (Scandicci e Viareggio in casa il 18 e il 28 aprile, Ghivizzano fuori il 5 maggio) il Gavorrano ha dimostrato di avere un organico di grande spessore, un gruppo di giocatori straordinario, con il quale costruire le basi per un futuro roseo, che avrà come traguardo finale il ritorno tra i professionisti.

Il successo di domenica scorsa ha anche ribadito la personalità di una squadra che ha messo insieme 31 punti al Malservisi-Matteini (con 9 vittorie) e ben 28 in trasferta, dove i minerari sono andati a segno ben 21 volte, contro le 22 realizzate davanti al pubblico amico. E a proposito di reti la straordinaria tripletta, nel giro di 15 minuti, di Tavarnelle Val di Pesa ha consentito all’attaccante romano Andrea Jukic di superare Alberto Gomes nella classifica di squadra: 11 centri, contro 10. Ventuno dunque i centri della coppia rossoblù. Al quarto sigillo Leonardo Costanzo, che aggancia capitan Conti. E’ la seconda volta che il Gavorrano va a segno quattro volte: era già successo a Basta il 27 marzo scorso con l’identico risultato di 4-2. Con il poker di domenica scorsa i rossoblù hanno tra l’altro segnato 15 reti nelle ultime sei di campionato. Un’ultima curiosità: le sfide con il San Donato Tavarnelle sono state quelle con il maggior numero di segnature: ben 11, cinque a Bagno di Gavorrano (finì 3-2 per gli ospiti) e sei a Tavarnelle. 

TORNANO CERRETELLI E FERRANTE. La squadra è intanto tornata al lavoro per preparare la gara interna  di giovedì alle 15 con lo Scandicci, formazione in corsa per la salvezza diretta. Tornerà a disposizione di mister Cacitti Francesco Cerretelli, uno dei tanti giovani lanciati dal Gavorrano, che ha scontato i tre turni di squalifica. Pronto a dare il suo contributo per la causa del Gavorrano anche Davide Ferrante rimasto per alcuni giorni al centro sportivo di Formello per un provino con la Lazio. Prossimamente verrà anche visionato dal Napoli. L’ennesima soddisfazione per il difensore orbetellano, classe 2001, che quest’anno ha già vinto, da capitano, il trofeo Caput Mundi con l’Italia under 18 LND e ha partecipato con la selezione  di serie D alla Viareggio Cup.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW