L’angolo dello scommessa: la Fiorentina riparte da Milano, l’Empoli per sorprendere ancora

La Fiorentina in questo campionato si colloca nel gruppo in fuga che si spartirà un posto tra Champions League e lo scudetto. Statistiche alla mano, la squadra guidata da Paulo Sousa ha trionfato in 12 occasioni, pareggiando in 2 e perdendone 5. Il modulo e la propensione a giocare veloce e ordinata, ha fruttato alla Fiorentina ben 37 reti, solo una in meno rispetto all’attacco del Napoli che detiene il primato temporaneo. Di contro, i gol subiti ammontano a 19. Al momento gli insuccessi ottenuti sono arrivati contro Napoli, Roma, Juventus e Lazio, tutte potenziali concorrenti, a cui si aggiunge la sconfitta contro il Torino. Sousa si conferma uomo di grande stile, persona pacata e obiettiva, che ha sorpreso tutti gli addetti ai lavori, incluso i bookmakers dei siti di scommesse come Bet365. Il portoghese si può ritenere soddisfatto per il lavoro svolto fino a ora alla sua prima esperienza in Italia.


Ora toccherà fare visita a un Milan imprevedibile, squadra che all’andata uscì meritatamente sconfitta dal Franchi. Il trend sorride ai viola, che nelle ultime due sfide ha battuto i rossoneri in un’occasione e pareggiando nell’altra. In questa stagione la Fiorentina ha già violato pesantemente San Siro, quando, facendo visita all’Inter, si impose con un perentorio 4-1. Inoltre Iličič ha già violato la porta milanista 2 volte negli ultimi 3 incontri. Con l’infortunio capitato a Badelj, il tecnico portoghese dovrà rivedere alcune posizioni delle pedine da sistemare in campo: sarà tenuto ad arretrare Borja Valero, che si accomoderà al fianco di Vecino, e uno tra Mati Fernandez e Berdardeschi, che dovrebbe rientrare. In difesa Tomovic andrà a compensare la mancanza di Rodrigo Gonzalez, out per squalifica.
Intanto impazza anche il calciomercato, e i toscani non stanno a guardare. Interessati i tre reparti: in difesa, il nome più caldo sembra essere quello di Lisandro Lopez, ma piacciono anche Izzo del Genoa e Neto dello Zenit. Si cerca anche un rinforzo a centrocampo, con Ocampos dell’Olympique Marsiglia uno dei primi obiettivi. Si parla anche di un quasi certo addio di Giuseppe Rossi, che con la maglia viola non è stato mai davvero fortunato. In entrata occhi puntati su Quagliarella e Carrillo dello Sporting Lisbona.
C’è un’altra squadra toscana che sta facendo bene in questo campionato, ed è l’Empoli di Giampaolo. Settimo posto a quota 30 punti, superato anche il Milan, l’Empoli è una realtà vera del calcio italiano. Sono due anni che mantiene ottimi ritmi in una serie A di certo non semplice. Lo scorso anno con Maurizio Sarri, ora con Giampaolo, tecnico a volte sottovalutato. Il bel gioco è rimasto, nonostante alcuni cambiamenti soprattutto a centrocampo. Le vittorie sono state 9, 3 i pareggi e 7 le sconfitte. Squadra capace di mettere in difficoltà le big, come Inter e Roma, l’Empoli sarò ospite sul campo di un Chievo Verona in ripresa. Ancora pochi i movimenti in fatto di mercato, a parte l’interesse in difesa per Antei del Sassuolo e in attacco per Lanzafame del Perugia. Le due squadre si incontrano per la 12ª volta nella massima serie, e Giampaolo, a differenza di Maran, ha la formazione titolare al completo.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news