Gs Tv: vigilia di Grosseto-Lanusei. Giacomarro: “Preso il centrale Ungaro. Per domani under in porta e trio offensivo”

Grosseto. Ecco le dichiarazioni di Giacomarro alla vigilia di Grosseto-Lanusei, incontro valevole per la 3ª giornata di campionato di Serie D girone G, che si disputerà allo Zecchini, domani, 16 settembre, alle ore 15.

Giacomarro: <<Come vedete, qui davanti a voi c’è la novità di Gaetano Ungaro, che abbiamo preso. Mancava qualcosa in questa squadra. Il difensore Alessandro Fabbro aveva costi troppo alti. Il presidente stava cercando un rinforzo per la difesa e pensiamo di averlo trovato. Da domenica sarà convocabile. Per domani cambierò qualcosa. Lanzano probabilmente a riposo per cause di forza maggiore. Dunque, probabile il portiere under in porta. Sarà una partita da giocare con intelligenza, non andando allo sbaraglio. Se ripenso alla partita con la Nuorese, c’è rammarico. Avremmo meritato di vincere. Nelle difficoltà siamo stati bravi a reagire. Questo mi fa sperare bene per il futuro. Dobbiamo rischiare di meno, perché per le nostre ca. Lanuesei è diversa dalla Nuorese. Corre di più, più fisica, più tosta e con due o tre elementi di valore per la categoria. Non vogliamo regalare ancora punti. Puntiamo a vincere attraverso qualità, serenità e intelligenza. Grazie al pubblico e anche e a voi giornalisti che ci state vicini e ci date forza. Domani probabile il trio offensivo dall’inizio. Intendo Di Gennaro, Zotti e Palumbo. Il modulo 4-2-4 è troppo offensivo per partire dall’inizio, dunque 3-5-2. Lavopa ha un piccolo risentimento, ma giocherà. Forse riposerà Schettino. Dubbio tra Vaccaro e Cremonini. Aleati, portiere in prova, è andato via. Ora aspettiamo il portiere macedone, under del 1997, che è già qui con noi. Ci offrirà un’opportunità in più>>.

Ungaro: <<Sono felicissimo di essere qui. È stata un’operazione fulminea del ds Multineddu. Posso giocare terzo di destra e sia centrale. Ero svincolato. Lo scorso anno ero a Reggio Calabria. Sono abbastanza pronto. Mi sono allenato col preparatore. Grosseto è una piazza importante e non ho potuto dire di no.  Una città e un club come questo non meritano questa categoria. Il Grosseto ha fatto bene negli anni della B. Una piazza come questa merita la B. Come ho detto, è successo tutto in fretta. Ero svincolato e ieri mi sono sentito col direttore. È stato impossibile rifiutare la proposta ricevuta. Il mio sì è arrivato subito, senza pensarci. Spero solo di far bene insieme alla squadra>>.

Questo, invece, è il video integrale della conferenza stampa.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW