Connect with us

Grosseto Calcio

Camilli: tiene in ansia due città profondamente diverse tra di loro

Published

on

GROSSETO. Il patron Camilli tiene in ansia due città completamente diverse tra di loro. Da una parte Grosseto e i suoi tifosi, ormai abituati da anni al classico tira e molla estivo, dall’altra la Viterbese che ha paura di tornare dopo due stagioni nell’anonimato più completo.

Ed è strano vedere la reazione delle due piazze. In casa maremmana tolto lo zoccolo duro di appassionati si vive nella maniera più disinteressata possibile la vicenda, come se la cosa non preoccupasse più di tanto, consci dell’epilogo a buon fine della storia.
In casa gialloblù c’è molta più apprensione con i tifosi che hanno chiesto un incontro tra il sindaco e il numero uno dei viterbesi. L’appuntamento era fissato per la scorsa settimana, ma poi il tutto è saltato e potrebbe arrivare solo nel prossimo week-end.
Forse tra di loro c’è anche la consapevolezza che in cuor suo il progetto più “forte” sentimentalmente è quello legato a Grosseto e quindi se proprio ci deve essere un distacco dalla proprietà con molta probabilità toccherebbe alla squadra della “città dei papi.”

Il tempo comunque scorre inesorabilmente e il 30 giugno ricordiamo c’è il giorno ultimo utile per presentare la documentazione per l’iscrizione alla Lega Pro.
Solo due settimane e sarà svelato il futuro dei biancorossi e dei gialloblù.

 

Advertisement
16 Comments

16 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi