Connect with us

Altri Sport

Basket: la Sanitaria Gea travolge Piombino (67-29). Il secondo posto è matematico

Published

on

Pall.Piombino-Sanitaria Gea Grosseto 29-67
PIOMBINO: Sarri, Faye, Gucci 2, Quiriconi 2, Nermettini 5, Masini 3, Balcunaityte, Betti 8, Perillo 1, Giulianetti, Chiti 1, Filippini 2. All. Iacopini.
SANITARIA GEA: Severini, Costanza Balestrazzi 16, Sposato 7, Furi 14, Giulia Camarri 4, Nalesso 8, Beatrice Balestrazzi 10, Bellocchio 6, Scurti Benedetti. All. Luca Faragli.
ARBITRO: Davide Cirinei di San Vincenzo.
PARZIALI: 8-14, 15-37; 21-51.
La Sanitaria Ortopedica Grosseto fa valere la legge del più forte e travolge la Pallacanestro Piombino nel posticipo della terza giornata della fase ad orologio del campionato di serie C femminile con un 67 a 29 che non ammette discussioni. Le biancorosse guidate da Luca Faragli hanno dominato la gara dall’inizio e con questi due punti rende matematico il secondo posto che permetterà di giocare di fronte al pubblico amico l’eventuale bella della semifinale per la serie B. Nalesso e compagne hanno affrontato il confronto con il giusto spirito e per le piombinesi, ormai retrocesse in Promozione, non c’è stato scampo. La difesa grossetana è stata splendida: ha concesso otto punti nel primo (con due bombe di Betti) e nell’ultimo quarto, mentre nel terzo periodo le locali si sono fermate a sei punti. Chiusi avanti di 6 punti i primi dieci minuti, la Sanitaria è andata all’intervallo lungo con 22 lunghezze, dopo aver fatto registrare un parziale di 23-7. Miglior realizzatrice Costanza Balestrazzi, che ha messo a referto gli ultimi otto punti maremmani, seguita da Elena Furi, particolarmente ispirata nel tiro da tre punti con 4 bombe. Due i canestri dalla lunga distanza per Angela Sposato. 
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi