Serie D: la quartultima giornata con il Grosseto che sfida il Budoni

Nella foto un azione di San Cesareo-Grosseto
GROSSETO. Quart’ultima giornata del girone G del campionato di serie D quella che andremo a giocare domenica prossima e, come tutti gli anni, alcuni verdetti cominciano a determinarsi in modo definitivo; se ancora la vittoria della Viterbese (68) non è matematica, anche se potrebbe diventarlo proprio in questa giornata in quel di Olbia (54), anche se i bianchi sardi sono in lotta per rimanere nei play off e, quindi, venderanno cara la pelle, in fondo alla classifica abbiamo certamente la prima retrocessa, l’Astrea che con i suoi 14 punti non può più raggiungere il terz’ultimo posto distante ormai tredici punti; buon per il Cynthia (26) che affrontando proprio la squadra romana potrebbe approfittare della situazione e trovare una squadra ormai demotivata per racimolare tre punti importantissimi.
Impegno casalingo per il Grosseto (59) che, ritrovato il secondo posto in modo anche rocambolesco, vuole mantenere questa importantissima posizione  a scapito del Budoni (30), squadra impegnata nella corsa alla salvezza diretta insieme ad altre 6 squadre, con tre posti salvezza disponibili. La squadra di mister Orlandi dovrà cercare di arrivare ai tre punti per consolidare quella posizione che, alla fine del campionato, potrebbe garantirti un vantaggio nei play off e la quasi certezza del ripescaggio una volta superato l’ostacolo della post season. Non mollerà neanche un centimetro, però, il Rieti (58) che riceverà un Albalonga (50) che, almeno matematicamente, vanta ancora velleità di play off; a Civita Castellana la Torres (55) se la vedrà con il Flaminia (38) padrone di casa, squadra che in pratica ha già raggiunto la salvezza, anche se la matematica non la fa stare ancora tranquilla; attenzione all’Arzachena (53) che occupa attualmente il sesto posto in classifica (prima delle escluse play off), ma ad un solo punto dalla post season e l’impegno contro il Muravera (31) potrebbe nuovamente spalancargli le porte dei play off.
Lanusei (30) – Ostiamare (41) sarà una partita in cui gli ospiti non avranno più alcuna velleità in  questo campionato, mentre i padroni di casa devono ancora guadagnarsi una difficile salvezza; nelle ultime due partite avremo uno spareggio salvezza che metterà in palio i classici sei punti per la classifica, Trastevere (34) – San Cesareo (27), mentre in Nuorese (47) – Castiadas (29), con i padroni di casa ormai fuori da tutti i giochi di classifica e gli ospiti impegnati in una salvezza che alla fine del girone di andata sembrava impossibile da raggiungere. (AS)

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news