Juniores provinciali: vince la Nuova Grosseto, si ferma il Paganico. Vola il Roselle

GROSSETO. La 24° giornata regala emozioni e grosse sorprese, tanti goal e soprattutto la vera fuga del Roselle che si impone per 3 a 0 sul campo dell’Aurora Pitigliano, grazie alle reti di Gaudio dopo sessanta secondi, di Rosi ed Emiliani.
Si ferma il Paganico che all'”Uzzielli” viene bloccato su un rocambolesco 4 a 4 dal Manciano, mentre la Nuova Grosseto ha la meglio al termine di un match combattutissimo sul San Donato per 4 a 3.
Finiscono in parità anche Valpiana-Porto Ercole (1-1), Casottomarina-Roccastrada (0-) e Castel del Piano-Sticciano (2-2).
Bella invece la vittoria interna del Ribolla che si impone con un roboante 5 a 1 sull’Argentario.

VALPIANA-PORTO ERCOLE 1-1

CASOTTOMARINA-ROCCASTRADA 0-0

FONTEBLANDA-BRACCAGNI

NEANIA CASTEL DEL PIANO-STICCIANO 2-2

NUOVA GROSSETO-SAN DONATO 4-3

RIBOLLA-ARGENTARIO 5-1

A.PITIGLIANO-ROSELLE 0-3

PAGANICO-MANCIANO 4-4

5 Comments
  1. giannone 5 anni ago
    Reply

    Bella partita al passalacqua dove il san donato a messo in difficoltà ( a suon di legnate ) la nuova. Anche se nel secondo tempo la nuova ha cacciato la grinta e cattiveria che nel primo tempo aveva lasciato nello spogliatoio riuscendo a rimontare 3 gol nel giro di 20 minuti !

  2. Esperto 5 anni ago
    Reply

    Con l’allungo di oggi il Roselle ha il campionato in tasca, mentre si ferma il Paganico che nelle ultime partite sta sbancando. La Nuova non convince, il Ribolla manca ancora qualcosa contro le big.
    Vincerà il Roselle la più forte e completa

  3. Giannone 5 anni ago
    Reply

    Ma quale allungo la distanza e sempre quella 4 punti che non sono la fine del mondo ti ricordo che lo squadrone roselle 2 settimane fa ha pareggiato 2-2 a roccastrada quindi è presto a cantar vittoria dato che deve ancora giocare match importanti.

  4. ... 5 anni ago
    Reply

    ma nel roselle segnano sempre quei 3 ?! gli altri fanno solo presenza ?

  5. Non è difficile 5 anni ago
    Reply

    Beh, in campo ci sono 11 giocatori non 3, c’e chi segna , chi difende, e chi crea il gioco. Non è difficile, è il calcio.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news