Il punto sulla Terza: in 4 per il primo posto. Nuova Grosseto e Orbetello Scalo addio sogni di gloria

Invicta, Massa Valpiana, Punta Ala e Castiglione. Quattro formazioni racchiuse in 4 punti, quattro formazioni che si giocheranno, probabilmente il primo posto. Più staccata l’Aldobrandesca che però non va esclusa dalla corsa alla prima posizione, mentre per la Torbiera restano, a meno di clamorose rimonte, le chance playoff. Per il primato insomma sarà corsa a quattro, a meno di clamorosa rimonte da dietro. E ciò non sarebbe da escludere, vista la rincorsa dell’Invicta e del Castiglione degli ultimi tempi. La Nuova Grosseto e l’Orbetello Scalo a questo punto potrebbero dire addio ai sogni di gloria di vincere il campionato: i grossetani sono a – 13 punti dall’Invicta, mentre i lagunari addirittura a -14. Domenica l’ennesimo passo falso: il team di Piccioni è in crisi nera e la sconfitta casalinga col Civitella ha evidenziato enormi problemi all’interno della squadra che mercoledì si gioca il tutto per tutto per salvare la stagione con la finale di Coppa. La squadra di Ercole invece, nonostante i rinforzi di dicembre, sembra essersi indebolita. O almeno è ciò che dicono i risultati. Il punto a Montemerano non può essere visto con positività. Nonostante tutto però, la quinta posizione, ultima per giocarsi gli eventuali playoff, è distante 7 ed 8 punti. Un solco che potrebbero comunque colmare infilando 4-5 vittorie consecutive, sempre se davanti qualcuno rallenta.

14 Comments
  1. Alessio 4 anni ago
    Reply

    Ti chiedo Andrea, perché la sconfitta con il Civitella avrebbe evidenziato enormi problemi all’interno della squadra? Abbiamo perso con 2 mezzi tiri in porta creando almeno 5o6 palle gol. Ora che siamo in crisi è vero, ma vorrei sapere da quali fonti ti arriva la notizia che ci siano enormi problemi interni e che tipo di collegamento hanno con la sconfitta di ieri.

    • Andrea Capitani 4 anni ago
      Reply

      Una sconfitta in casa contro una formazione fuori dai giochi come il Civitella penso che possa avere grossi riscontri emotivi sul futuro della stagione. Soprattutto perché la distanza con la vetta si allontana, e può subentrare lo scoramento.
      In più in settimana ho saputo che ci sono state divergenze tra giocatori, staff e società. Ma ho preferito non scrivere, perché non ne ero certo (ma quasi). Visto che me lo hai chiesto, ti ho risposto.

      • alessio 4 anni ago
        Reply

        Nessuna divergenza, se non un normale scambio di opinioni come avviene ogni martedì in tutte le squadre del mondo calcistico. La sconfitta di ieri per di più è arrivata nei 10 minuti finali, dopo che abbiamo dominato tutta la partita. Quindi se una partita persa ma dominata, e un normale confronto settimanale a me, come penso a tutti coloro che vivono il calcio dilettantistico, non mi sembrano enormi problemi interni. Magari sarebbe più opportuno dosare le parole per non dare false informazioni e creare inutili chiacchericci sopratutto alla vigilia di una finale di coppa. spero di non essere stato scortese. buona serata

        • Andrea Capitani 4 anni ago
          Reply

          Non sei stato scortese. Ma io resto della mia opinione, perché ho modo di crederlo visto che ho sentito alcuni tesserati della Nuova Grosseto in questi giorni. Non penso comunque di dare false informazioni se scrivo “evidenziato enormi problemi all’interno della squadra”, il che può volere dire tutto e niente, ovvero (esempi) che lo spogliatoio è spaccato, ma anche che la squadra ha giocato male, oppure che la sconfitta può pesare tantissimo a livello mentale visto come vincere aiuta a vincere e perdere col Civitella, per quanto possiate aver dominato, porta 0 punti e l’autostima spesso cala. Non penso comunque di aver dato false informazioni; se scrivevo che lo spogliatoio era spaccato e che metà squadra voleva le dimissioni dell’allenatore (e ciò non fosse stato vero) avrei accettato il tuo consiglio nel dosare le parole. In questo caso grazie, ma non lo accetto.

          • io so 4 anni ago

            Ma cm Fai a non dire che non ce lo spogliatoio spaccato tutti parlate male di tutti e questo è il risultato alla domenica. Invece di ribattere quello che scrive il capitani pensiate a allenarci bene…poi da cm so io sei quello che più più spaccato lo spogliatoio xche giochi a calcetto con Matteo non lo vuoi dire che al interno ce il gruppo Matteo e company…e il vecchio gruppo di sempre…..fidati pensa a mercoledì ,non a scrivere su grossetosport

          • Alessio 4 anni ago

            Mi dispiace contraddirti ma nessuno ha chiesto le dimissioni di nessuno, o almeno non lo ha fatto pubblicamente né lo ha detto a nessuno della società. Se poi per creare la notizia lo ha fatto con te è un’altro discorso, ma posso assicurarti che non sono state chieste dimissioni da nessuno e di nessuno. Per quello che riguardo lo spogliatoio spaccato, posso solo dirti che ogni allenamento siamo in 18/20 invito te o chiunque altro a venire a vedere se non ci credete martedì e venerdì, il campo lo conoscete,e per una squadra che ad oggi è 6 direi che è sintomo di tutto tranne che di spogliatoio spaccato. Ci possono essere divergenze ma in quale squadra non ci sono?! Per il resto, beh diciamo che l’annata non è delle più fortunate, per usare un eufemismo, perché sinceramente per gioco espresso Ho visto poche squadre che giocano come noi (ovviamente per un livello di terza categoria).

          • Andrea Capitani 4 anni ago

            No non ci siamo capiti. Quello che avevo scritto io di spogliatoio spaccato o richiesta di dimissioni erano solo esempi. Esempi che ho citato nel commento. Ovvero se scrivevo cose di questo tipo e te mi rispondevi dicendo che non era vero, e di stemperare i toni potevo capirlo. Ma io sono stato molto sul generico, analizzando un momento particolarmente difficile.

  2. X io so 4 anni ago
    Reply

    alla nuova non è Il gruppetto di Matteo e company come dici te il
    Problema, perché fino ad oggi quel “gruppetto” non ha mai tradito.E dopo i pessimi risultati è normale che salga un po di nervosismo ma se te le cose le sai, è perché qualcuno te le dice e Alessio non gioca a calcetto con nessuno, lo scorso anno giocava, come il belle.

    • io so 4 anni ago
      Reply

      Ma dai non ce il gruppetto..ma sbaglio volevano mandare via piccioni???sbaglio fascia capitano tolta a grascelli data a ceri ? Sbaglio o schiaffi danti ceri..Non anche questo non è vero sai cosa, pensavate già di aver vinto il campionato dopo tre partite invece se va avanti così manco entri nelle prime 5

      • X io so 4 anni ago
        Reply

        Veramente sei male informato, il capitano è Grascelli e il vice capitano è pavin. Poi te sei un giocatore dell’invicta quindi le cose le sai per forza, te le vengono a dire

        • invicta 4 anni ago
          Reply

          Tranquillo non pensiamo a voi ..
          e sicuramente un tuo compagno!!

      • alessio 4 anni ago
        Reply

        purtroppo sbagli, come ho già specificato sopra non sono mai state richieste le dimissioni, schiaffi danti ceri come dici te è stato un semplice scontro di gioco (forse più duro del solito) che ha causato una reazione rientrata dopo 5 minuti tanto è che la domenica dopo erano entrambi regolarmente in campo. per quanto riguarda la fascia è del grasce come da 5 anni a questa parte se non c’è lui la fascia la tiene o matte o pavin che sono i due veterani della squadra dopo capitan grascelli. per quanto riguarda la tua ultima frase, qui nessuno pensava di aver vinto nulla, anzi eravamo ben consapevoli che non avremmo vinto il campionato, per i play off è ancora lunga e ci sono tanti scontri diretti, a maggio ti dirò come finisce, cosa che consiglio anche a te di fare visto che ad inizio anno si parlava di un invicta morta e invece guarda ora dove è. per ora il nostro obbiettivo è domani sera, dove ci aspetta una della squadre più forti del campionato, per il resto ci pensiamo da giovedì.

  3. X io so 4 anni ago
    Reply

    Potresti tradurmi ciò che hai scritto che non ho capito nulla.

  4. X io so 4 anni ago
    Reply

    Davvero io so traduci perché io non ho capito cosa vuoi dire, né quello che hai scritto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news