Connect with us

Altri Sport

Argentario Trail, spettacolo per i 146 partecipanti. Ecco i vincitori

Published

on

La terza edizione dell’ Argentario Trail premia tutti i partecipanti che, nonostante le previsioni meteo non delle migliori, hanno sfidato pioggia, vento e il percorso da veri trailers e si sono ritrovati nel mezzo della gara un inaspettato sole che ha reso ancora più bello il mare dell’ Argentario. Le previsioni hanno sicuramente condizionato il numero di partecipanti (146) quando ne erano previsti più di 200. Il forte atleta di casa Gabriele Lubrano (Trisport Costa d’ Argento), già sul podio nel 2014, ha dominato i 22,5 km di gara precedendo la grandissima sorpresa di giornata Alessandro Galizzi (Atletica Elba). 3° posto per Christian Fois (Trisport Costa d’ Argento). Al 4° posto un bel ritorno alle gare di Matteo Di Marzo (Team Marathon Bike), già sul podio nel 2014. Tra le donne trionfa con grande distacco la romana Silvia Crocetti (Almaviva Runners). Al 2° posto l’ atleta locale Marika Di Benedetto (Trisport Costa d’ Argento) che bissa il podio 2015 cosi come la 3^ classificata Maria Merola (IV Stormo Grosseto)

 

I vincitori per categoria:

A) Matteo Di Marzo (Team Marathon Bike)
B) Gabriele Lubrano (Trisport Costa d’ Argento)
C) Alessandro Galizzi (Atletica Isola d’ Elba)
D) Fiorenzo Costanzo (Trisport Costa d’ Argento)
E) Domenico Mastrangelo (Atletica Castellana)
F) Paolo Pellegrini (Maremma Extreme)
G) Giovanni Golvelli (Podistica Solidarietà)
I) Silvia Crocetti (Almaviva Runners)
L) Maria Merola (IV Stormo Grosseto)
M) Francesca Monaci (Monteriggione Sport)

 

La graduatoria:

http://www.corrinellamaremma.it/images/pdf/cla_trailargentario.pdf

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi