Promozione: esordio con successo per Minucci, crolla il Manciano. Poker del San Donato, male il Fonteblanda

Nella foto il San Donato 2016/2017

San Miniato Basso-Fonteblanda 3-0

SAN MINIATO BASSO: Battini, La Torraca (46’ De Petri), Chimenti, Fattori, Marianelli, Papa Issa, Fiorineschi, Marinari (80’ Signorini), Cacciapuoti, Fiorentini (71’ Hemmy), Kodraziu. A disp. Bonfiglioli, Bacci, Mori, Rosi. All. Venturini.

FONTEBLANDA: Bartali, Censini, Ricci, Gentilini, Lubrano ( 75’ Maggio), Batazzi, Pavin (75 Gallo), Dorso, Gabotti, Picchianti (46’Falciani), Ingrossi. A disp. Angiolini, Di Monaco, Magnani, Toninelli. All. Ripaldi.

Arbitro: Gianluca Martino di Firenze.

Assistenti: Mattia Francesco Capanni e Dario Pettini di Firenze.

Reti: 1’ e 51’ Fiorentini, 36’ (r.) Fattori.

Note: 35’ Picchianti sbaglia rigore.

SAN MINIATO – Un volenteroso Fonteblanda è stato sconfitto sul campo della capolista San Miniato Basso 3-0 nonostante non abbia demeritato. I neroverdi sono stati colpiti a freddo dopo un solo minuto dal gol di Fiorentini. Poi la squadra di Ripaldi è salita di tono ed è riuscita a mettere in difficoltà i forti avversari. La svolta al 35’. Il Fonteblanda fallisce un rigore con Picchianti e sul capovolgimento di fronte viene decretato un rigore per i padroni di casa. Va sul dischetto Fattori che non sbaglia e porta il punteggio sul2-0. I neroverdi nella ripresa cercavano di recuperare lo svantaggio ma al 51’ era ancora Fiorentini che andava nuovamente in gol chiudendo di fatto la gara anche se l’undici fonteblandino ha cercato la rete fino alla fine.

Pro Livorno-Albinia 1-2

PRO LIVORNO: Bartorelli, Vannucci, Giusti (46’ Zoncu), Falleni, Spagnoli, Menichini, Beltrame (77’ Risaliti), S. Pellegrini, M. Pellegrini, Bachini, Angiolini (46’ Del Corona). A disp. Doveri, Salemmo, Sarais, Zigande. All. Niccolai.

ALBINIA: Beligni, Polizzotto 75’ Bigliazzi), Amorfini, Pallassini, Kacka, Lorenzini, Mecarozzi, Servino (56’ M. Zaccariello), L. Negrini (77’ Bianchi), Coli, Russo. A disp. Notari, Moschetto, Agnelli, A. Zaccariello. All. Minucci.

Arbitro: Filippo Balducci di Empoli.

Assistenti: Yossin Francesco Pacheco di Firenze e Filippo Pignatelli di Viareggio.

Reti: 18’ L. Negrini, 25’ Coli, 70’ Vannucci.

Note: 75’ espulso Kacka.

LIVORNO – Grande prova dell’Albinia, guidata in panchina da Minuti dopo le dimissioni di Picardi. I rossoblu si sono imposti sul campo della Pro Livorno per 2-1 disputando un’ottima partita. Bel primo tempo nel quale i maremmani andavano in gol prima con Luca Negrini e poi con Coli nella prima metà del periodo. Nella ripresa i labronici provavano a recuperare lo svantaggio ma i maremmani riuscivano a contenere bene gli avversari. I livornesi comunque accorciavano le distanze al 70’ con Vannucci. Poco dopo veniva espulso Kacka ma anche con l’uomo in meno l’Albinia mostrava tutto il suo carattere conquistando tre punti importanti che l’hanno portata al terzultimo posto scavalcando il Fonteblanda.

Forcoli Valdera-Manciano 4-0

FORCOLI VALDERA: Bulleri, Marianelli, Degli Esposti, Salvini, Montorzi, Pardossi (Cavallini), Disandro, Salerno, Mimini, Demi, Soldani. A disp. Filippeschi, Vanni, Mussolino, Santerini, Pelleschi Lazzarini. All. Marmugi.

MANCIANO: Del Duchetto, Paolini, Gallitano, Galli, Abelli, Troili (88’ Paliciuc), Ragone (83’ M’Baye), Berna, Moneti, Gravina, Franci (85’ Merli). A disp. Tognoni. All. Morello.

Arbitro: Matteo Bertelli di Firenze.

Assistenti: Lorenzo Dario Pucci e Azzedine Solhi di Pontedera.

Reti: 35’ Soldani, 47’ e 68’ Cavallini, 80’ Mimini.

Note: 85’ espulso Abelli.

FORCOLI – Pur disputando una gara tutto sommato buona, il Manciano è stato sconfitto pesantemente per 4-0 dal Forcoli Valdera. I padroni i casa con due reti per tempo hanno conquistato i tre punti in palio sfruttando al meglio le occasioni avute. Al 35’ era Soldani che portava in vantaggio i padroni di casa che raddoppiavano a fine primo tempo con Cavallini. Il giocatore si ripeteva a metà ripresa siglando il momentaneo 3-0. I biancorossi hanno cercato, come nel primo tempo, di tessere alcune interessanti azioni di gioco ma inutilmente. Nel finale di gara giungeva il quarto gol firmato da Mimini e poco dopo la squadra di Morello rimaneva in dieci per l’espulsione di Abelli per doppia ammonizione.

San Donato-Fratres Perignano 4-1

SAN DONATO: Ritondale, Belhijou, Amorevoli, Tamalio (76’ La Spina), Agnelli, Savini, Pira, Rigutini, Rispoli, Angelini (70’ Anichini), Catella (84’ Tonini). A disp. Storai. All. Cinelli.

FRATRES PERIGNANO: Librizzi, Martinelli (70’ Pellegrini), Guasti, Sarperi (64’ Muni), Galluzzi, Bonsignori, Caroti (74’ Lombardi), Bigazzi, Aiello, Di Grazia, Aliotta. A disp. Castagnoli, Bitozzi, Pagni, Kavtaradze. All. Ticciati.

Arbitro Alessandro Pistolesi di Piombino.

Assistenti Matteo Basili e Gianmarco Macripò di Siena.

Reti: 24’ Aiello, 29’ Rispoli, 39’, 63’ e 66’ Angelini.

SAN DONATO – Il San Donato si è aggiudicato la sfida fra terze in classifica con il Fratres Perignano per 4-1altermine di una gara combattuta e non iniziata bene per i donatini. Infatti a metà primo tempo, precisamente al 24’, gli ospiti passavano in vantaggio con Aiello che in area piccola batteva Ritondale. La reazione della squadra di Cinelli era immediata e qualche minuto dopo era Rispoli a pareggiare. Poi al 39’ iniziava lo show di Angelini che segnava la prima delle sue tre reti. Nella ripresa giungevano gli altri due gol dell’attaccante biancoverde, una al 63’ e l’altra al 66’. Tre punti molto importanti per la compagine maremmana rimasta da sola al terzo posto con sei punti di ritardo dalla capolista San Miniato Basso.

2 Comments
  1. cozzo 3 anni ago
    Reply

    ah ma allora si vince anche senza lupi…

  2. Hulk 3 anni ago
    Reply

    Picchianti col 10 in promozione. Ma si scherza ?

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW