Connect with us

Altri Sport

Gs Tv: intervista alla motociclista Silvia Giannetti in partenza per il Perù

Published

on

Grosseto “Questa volta viaggio per gli altri”aveva annunciato lo scorso anno  la motociclista grossetana Silvia Giannetti. Un raid in moto che l’ha portata con diverse tappe a percorrere quasi tutto il Perù per quattro mesi “Le mie corse per il mondo mi hanno insegnato che più importanti dei premi, sono i popoli e le persone che ho incontrato.  Persone e popoli ai quali però, purtroppo, ho potuto dedicare sempre poco tempo. Questa volta quindi partirò senza correre, con il solo scopo di fare beneficienza” Come si ricorderà Silvia  era entrata in contatto con due piccole cooperative che, anche senza saperlo, sono molto presenti nel nostro quotidiano in Italia. Una legata alle banane biologiche Fairtrade ed un’altra invece in relazione a due radici magiche: Zenzero e Curcuma biodinamiche. La grossetana aveva portato in queste regioni desolate tanto materiale sia didattico che vestiario. Alla vigilia del secondo viaggio, Silvia racconta a Gs Tv, in una lunga intervista quale sarà la sua nuova  esperienza nel paese sudamericano

Chi è Silvia Giannetti?

Silvia Giannetti, l’unica donna italiana ad avere partecipato al campionato del mondo Cross Country Rally Raid TT. La grossetana nata nel “1972” inizia la sua attività agonistica nel “2000” con il ciclismo su strada, collezionando diversi successi. L’amore per l’Africa nasce nel dicembre “1999” durante una vacanza. Da quel momento la decisione di passare alla moto da fuoristrada e ai raid africani le esplode prepotentemente. Proprio grazie alle lezioni di guida su sabbia ed ai consigli del compianto, tre volte campione del mondo Fabrizio Meoni, che Silvia decide di partecipare nel “2005” al campionato italiano rally “Raid TT” di Sicilia e dell’Umbria iniziando a fare esperienza di navigazione ed a collezionare i primi successi. Nel “2006” inizia la sua vera e propria stagione agonistica con la prima prova del campionato del mondo in Tunisia durato sette giorni per un totale di “3500” chilometri su sabbia, dune, rocce e fango, conquistando il primo posto nella categoria femminile. La Giannetti partecipa subito dopo ai rally mondiali del Marocco, dei Faraoni arrivando in entrambi al primo posto sempre nella sua categoria. Nel “2007” la grossetana sale nuovamente sul podio vincendo, nella categoria femminile, il rally di Tunisia ed il rally dei Faraoni. Nel “2008” si supera. La rappresentante della Maremma, prima ed unica donna italiana ad avere avuto il coraggio di iscriversi alla Dakar, la gara in assoluto più dura e massacrante al mondo, è a Lisbona pronta per questa nuova impresa, ma sfortunatamente, a poche ore dalla partenza, la gara viene annullata per rischio di attentati terroristici. Dopo questa delusione, Silvia continua ad allenarsi intensamente per partecipare alle successive prove del mondiale, ma rimane vittima di un grave incidente compromettendole tutta la stagione agonistica “2008”. Nel “2009”, grazie alla sua tenacia, alla sua caparbietà, all’amore per questo sport e per l’Africa, partecipa al campionato del mondo che comprende le gare in Tunisia e Faraoni vincendo la categoria femminile. Nel “2010” partecipa alla Dakar “Argentina Cile” classificandosi seconda nella categoria e sessantesima assoluta. Nel “2011” il richiamo della Dakar è forte e riparte per l’ “Argentina Cile” classificandosi terza di categoria e sessantanovesima assoluta. Prende poi parte anche al campionato del mondo rally di Sardegna, arrivando quarta, prima di dare addio al mondo della gare partecipando nel “2012” partecipando al rally di Dubai arrivando quarta. Mg.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi