Connect with us

Foto e Video

Mister D’Agostino (Lecco): “Siamo pochi, ma a Grosseto per fare una grande partita”

L’allenatore lecchese intervistato dai giornalisti lombardi alla vigilia della trasferta in Maremma. Nel Lecco molte assenze, ma voglia di fare risultato.

Published

on

Lecco Vi proponiamo le dichiarazioni rilasciate dall’allenatore dei lombardi, Gaetano D’Agostino, alla vigilia di Grosseto-Lecco, incontro valevole per l’11ª giornata del girone A di Serie C. La videoconferenza stampa è stata ripresa da Lecco Channel:
<<Dovremo avere lo stesso atteggiamento mostrato col Novara. Dovremo restare corti, anche perché secondo le statistiche il Grosseto è una delle squadre più forti nelle ripartenze. Dovremo fare una partita di grande sacrificio visto che non siamo tantissimi. Qualcuno dovrà fare ulteriori novanta minuti>>. L’allenatore lecchese, poi, dopo essersi lamentato per l’arbitraggio col Novara, costato l’espulsione a D’Anna e un brutto fallo su Galli, ha proseguito: <<Rientreranno Giudici e Nannini. Saranno a disposizione, ma non so per quanto, soprattutto Nannini, visto che quest’ultimo non ha ancora esordito in campionato. Kaprof in panchina. Qualcuno l’abbiamo recuperato. Mancheranno Galli, D’Anna, Marzorati, Cauz e Iocolano. La battaglia in Lega Pro c’è sempre e se pensiamo solo alla giocata e sottovalutiamo l’agonismo, la giocata non arriva. Mettiamo prima l’agonismo, poi i duelli e infine la giocata del singolo a disposizione dei compagni. Mi aspetto che la mia squadra non dimentichi il percorso fatto finora. Dobbiamo rimanere compatti per andare a prendere punti a Grosseto, ma tutti insieme. Non voglio vedere personalismi. Voglio vedere una squadra costante, anche se in questo momento meno bella. Non voglio più vedere alti e bassi. Il Grosseto non ha giocato contro la Juve, ha avuto una settimana intera per riposarsi, mentre noi siamo anche in pochi. Questo, però, importa poco, perché se ci sono la voglia, la determinazione e la fame andiamo a Grosseto e facciamo una grande partita. Contro il Novara i ragazzi hanno corso fino al novantesimo. Si tratta di una questione di testa. Se c’è la positività le gambe vanno, mentre, quando ci sono negatività e timore, il corpo ne risente, non solo nel calcio, ma anche nella vita. A noi non deve importare che il Grosseto non abbia giocato. Ho chiesto a chi deve tirare la cinghia di resistere perché la prossima settimana potrebbe rientrare Kaltz. Iocalano sta bene, sta recuperando. Manca poco per avere quasi tutti a disposizione. Insomma, è l’ultima partita nella quale c’è bisogno di un sacrificio da parte di chi deve tirare la carretta. Il Grosseto ha fatto solo nove gol, ma quasi tutti decisivi, spesso nei minuti finali come con l’Alessadria. Significa che è una squadra che non molla mai e quando ha perso non ha mai subito una goleada. Mi aspetto una partita viva e aperta fino alla fine dove la nostra interpretazione della gara dovrà essere molto intelligente. Una chiava di lettura potrebbe essere quella del match deciso sulla mediana, ma come contro il Novara una grande mano ai centrocampisti dovrà arrivare dagli attaccanti. Alla stessa maniera i centrocampisti saranno chiamati ad aiutare i difensori. Tutti sanno cosa dovranno fare domani, soprattutto a livello di sacrificio. Il Grosseto gioca 4-3-1-2 e se i nostri centrocampisti non riceveranno l’aiuto dei nostri attaccanti, magari sporcando le palle dei difensori biancorossi, a centrocampo saremo in inferiorità numerica. Domani sicuramente a centrocampo ci sarà Marotta, ma ho scelte obbligate in difesa. I tre difensori che ho sono quelli, di più non ne ho. Moreri può fare tutto, per la grinta che ha, ma per come voglio io il quarto di centrocampo, no. Comunque, sa fare un po’ tutto. Raggio è un difensore under potenzialmente pronto, ma ha bisogno di tempo per crescere. Ha un futuro davanti, ma lo sto facendo crescere>>.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x