Connect with us

Grosseto Calcio

Gs intervista Francesco Luci: “Ho fatto di tutto per essere qui e non sento la pressione”

Francesco Luci da Venturina è uno degli acquisti estivi del Grifone, il giocatore nato il 26 dicembre 1997, come ospite della puntata del Lunedì del Grifone ha risposto alle domande di Gs.

Se quasi un under come data di nascita ma in campo oltre a giocare da veterano sei una delle tante sorprese positive della stagione. Come sei arrivato a maturare così in fretta?

<<Sono cresciuto a Venturina dove ho fatto il settore giovanile poi sono passato al Piombino dove ho giocato per quattro anni facendo subito 13 presenze con la prima squadra. Ho conosciuto lì Sebastiano Miano dove l’ho avuto compagno di squadra nelle prime due stagione e poi allenatore. In estate è stato il mister a contattarmi per propormi di venire a Grosseto>>.

Che tipo è Sebastiano Miano, meglio averlo compagno fuori o dentro il campo?

<<Il mister ha inciso profondamente sulla mia crescita calcistica, con lui ho giocato in tutti i ruoli del centrocampo, non solo come interno o mezzala come sto facendo in questo campionato. Fuori dal campo potrei definirlo un timido, per me è stato estremamente importante come allenatore>>.

Ovvero?

<<Ha cambiamo totalmente il mio approccio al calcio. Alla mia prima partita a Piombino mi disse di entrare in campo e divertirmi come stessi giocando con gli amici>>.

Certo che a Grosseto la pressione è ben diversa rispetto a tutte le altre piazze dell’Eccellenza, non hai avvertito difficoltà?

<<Quando gioco non c’è pressione, come dicevo prima, il mio approccio al calcio è cambiato radicalmente. Quando vado in campo mi diverto e a Piombino c’era gente a vedere le partite. Il pubblico non era tanto come quello di Grosseto, ma si faceva sentire comunque. Non sentivo pressione allora e non ne sento adesso a Grosseto. Io mi diverto a fare quello che faccio anzi in estate ho voluto fortemente diventare un giocatore biancorosso, di questo non posso che ringraziare la famiglia Ceri. Mario e Simone per noi sono due persone disponibili e non mancano mai alle partite>>.

A Grosseto si discute invece del perché il pubblico non sia adeguato, come presenze allo stadio, al vostro percorso di vittorie (12 vittorie su 13 incontri e un pareggio). State facendo davvero un bel campionato, il tuo è però cominciato con un infortunio.

<<Ho veramente fatto di tutto per venire a Grosseto, ho svolto la preparazione e aspettavo con grande entusiasmo l’inizio del campionato, poi il giovedì prima dell’esordio uno stiramento mi ha messo fuori per un po’. Adesso le cose stanno andando bene, in campionato stiamo facendo ottime cose>>.

C’è bisogno di più gol di Luci per aumentare l’entusiasmo del pubblico?

<<No, io credo che è questo e il Grosseto vada sostenuto ovunque in qualunque situazione. Poi il tiro da fuori area qualcuno me lo chiede, io sono soddisfatto di aver fatto centro contro la Pro Livorno. Adesso pensiamo al Fucecchio>>.

 

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x