45ˆ coppa Bruno Passalacqua: uno scatenato Lepri non basta all’Altetico Grosseto, Cavicchi e il Piombino riagguanto il pari

all. Arcille - Pier Paolo De Blasi (foto di archivio)

Atletico Piombino – Atletico Grosseto: 3-3 (20’pt Braschi; 22’pt, 24’pt e 7’st Lepri; 19’st e 32’st Cavicchi)

Atletico Piombino: Pantani, Bardi, Ilie (dal 1’st Dervischi), Hrytsyuk (dal 27’st Cecchetti), Reale, De Gennaro, Botter (dal 1’st Ceccarelli), Rapposelli (dal 34’st Dragaj), Cavicchi, Braschi, Mormina. A disposizione: Balestieri. All: De Blasi. 

Atletico Grosseto: Bromo, Fei, Tropi, Tassi (dal 34’st Vichi), Bandini, Ottaviani (dal 48’st Steri), Di Resta (dal 16’st Kaja), Scala (dal 6’st Bettazzi), Lepri, Yildiran, Tozzi. A disposizione: Paoloni, Kalaj, Ferri. All: Di Resta.

Ammoniti: Bardi (AP) Tassi e Yildiran (AG)  Angoli: 5-2  Recupero: 1′-4′

Grosseto. Sul sintetico di via Australia di Grosseto è tornata in campo la 45ˆ coppa Bruno Passalacqua con la chiusura definitiva della prima giornata del torneo e del girone D. Le due formazioni “Atletiche”, Piombino e Grosseto, hanno dato vita ad una splendida partita con le due formazioni che si sono spartite la posta in gioco. 
Nella prima frazione parte forte la formazione neroazzurra di mister De Blasi che fraseggia bene e si rende pericolosa con Braschi, molto attivo nella prima parte di gara. E’ proprio il numero 10 a trovare il gol che apre le marcature e che regala il vantaggio alla sua formazione con un calcio di punizione battuto forte e teso nei pressi del vertice sinistro dell’area di rigore con il pallone che non trova nessuna deviazione lungo il suo percorso e dopo aver baciato il palo interno alla sinistra di Bromo si deposita in rete. Non passano troppi minuti però che l’Atletico Grosseto prima ristabilisce la parità poi trova il vantaggio: al 22′, da un colpo di tacco sanguinoso nella propria metà campo di Braschi e da un controllo errato di Bardi, il pallone giunge a Lepri che dai 25 metri esplode un sinistro potente e preciso rasente il terreno con la sfera che si insacca all’angolino basso alla sinistra di Pantani con il portiere neroazzurro che si distende ma non può impedire il gol. Passano altri due minuti e l’Atletico Grosseto passa in vantaggio in modo clamoroso: Yildiran pennella in area di rigore dalla sinistra un pallone da calcio di punizione, Lepri anticipa tutti sul primo palo e fredda nuovamente Pantani siglando la sua personale doppietta, la prima di questa edizione del torneo. La reazione del Piombino è timida e l’uno due micidiale sembra aver tramortito la formazione di mister De Blasi che concede campo e occasioni agli avversari. La prima frazione va piano piano sfumando senza emozioni con l’Atletico Grosseto in ampio controllo.

La ripresa si apre sulla falsa riga del primo tempo e i due cambi adoperati da mister De Blasi non sembrano portare i frutti sperati, infatti, dopo appena 7 minuti, l’Atletico Grosseto allunga e vola sul +2: contropiede fulmineo della formazione granata azionato da Yildiran il quale serve in profondità Lepri che scatta sul filo del fuorigioco ed entra in area dalla sinistra, mette a sedere il diretto avversario rientrando sul destro e fredda nuovamente Pantani sul primo palo. 3-1, tripletta di Lepri e partita apparentemente in ghiaccio. Esatto, apparentemente, perchè fatto il 3-1 l’Atletico Grosseto si rilassa e concede sempre più campo agli avversari. Al 19′ minuto, puntualmente, arriva l’episodio che riapre la gara: da un calcio d’angolo battuto dalla sinistra, il pallone giunge dopo un batti e ribatti in area sui piedi di Reale il quale controlla e viene messo giù da Bandini, l’arbitro Bocchino è deciso e indica il dischetto, Cavicchi si presenta dagli 11 metri calciando forte e preciso accorciando le distanze. E’ un altro Atletico Piombino quello che ammiriamo dal gol del 2-3 in poi, bel calcio, aggressività e voglia di vincere, caratteristiche che sono mancate nella parte centrale della gara e che portano al meritato pareggio al 32′: Mormina scappa via sulla sinistra un’ennesima volta e una volta entrato in area di rigore mette il pallone al centro rasoterra dove Cavicchi arriva e sigla il 3-3 ristabilendo la parità. Doppietta di Cavicchi che risponde dunque alla tripletta di Lepri. Sembra non esserci più niente da dire in questa partita con le due squadre molto stanche ma al primo dei quattro minuti di recupero il Piombino sfiora il clamoroso gol del vantaggio: Dervischi controlla sulla fascia sinistra un pallone e serve in profondità Cecchetti, entrato in campo nella ripresa il quale scatta in area di rigore e di prima intenzione incrocia di punta il tiro per anticipare l’uscita di Bromo, la sfera, colpita debolmente, rotola lenta a pochi centimetri dal palo lasciando tutti con il fiato sospeso fino alla fine della sua corsa. Termina 3-3 una bellissima partita tra due squadre che hanno portato tante idee in campo e tanta voglia di vincere ma al termine dei 90 minuti ha vinto l’equilibrio e lo spettacolo. 
Questa la situazione al termine della prima giornata della 45ˆ coppa Bruno Passalacqua:

Girone A:

Albinia – Scarlino: 0-2 e San Vincenzo – Braccagni: 2-2 
Scarlino: 3 punti
San Vincenzo e Braccagni: 1 punto
Albinia: 0 punti

Girone B:

Gavorrano – Orbetello: 3-1 e Massa Valpiana – Marina: 3-1
Gavorrano e Massa Valpiana: 3 punti
Orbetello e Marina: 0 punti

Girone C:

Nuova Grosseto – Alberese: 3-3 e Pitigliano – Ribolla: 0-1
Ribolla: 3 punti
Nuova Grosseto ed Alberese: 1 punto
Pitigliano: 0 punti

Girone D:

Invicta – Fonteblanda: 4-0 e Atletico Piombino – Atletico Grosseto: 3-3
Invicta: 3 punti
Atletico Piombino ed Atletico Grosseto: 1 punto
Fonteblanda: 0 punti

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news