45ˆ Coppa Bruno Passalacqua, le pagelle di Piombino – Atletico Grosseto: Lepri mattatore con tre reti, Cavicchi fa la voce grossa e risponde

Atletico Piombino:

Pantani 5,5: sul primo gol sembra sorpreso dalla conclusione di Lepri. Freddato nelle altre due reti, si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa, ma quella partenza in ritardo costa
Bardi 5,5: media fra un 4,5 nel primo tempo dove concede campo e occasioni agli avversari apparendo in confusione totale e un 6,5 nel secondo tempo dove si riprende e attacca con continuità e determinazione.
Ilie 5: soffre tremendamente sulla sinistra, giusto il cambio (dal 1’st Dervischi 7: entra e cambia la partita. Dalla sua parte non passa una mosca e si propone con costanza e determinazione in avanti)
Hrytsyuk 6,5: molto lavoro sporco per tutto l’arco della gara. Tiene botta anche quando le cose si mettono male (dal 27’st Cecchetti 6: entra bene in campo alzando Bardi sulla destra, sfiora il gol del colpaccio ma non è fortunato)
Reale 6: combatte con Lepri per tutta la gara, soffre un po’ nel primo tempo per poi prendere le misure. Nota di merito per aver conquistato il rigore del 2-3
De Gennaro 5,5: prima schierato difensore centrale sembra sbandare un po’, meglio quando avanza la sua posizione impostando la manovra
Botter 5: prova a creare qualcosa sulla destra senza mai però essere deciso e convinto dei propri mezzi (dal 1’st Ceccarelli 6,5: si posiziona al centro della difesa, tiene bene la posizione prendendo subito le misure a Lepri)
Rapposelli 6: buona gara, diligente in mezzo al campo, tiene bene la posizione giostrando palloni in maniera ottimale
Cavicchi 7,5: nel primo tempo spesso abbandonato a se stesso, combatte senza mai gettare la spugna. Nella ripresa trova una fantastica doppietta (un gol su rigore) che gli valgono la palma di migliore dei suoi. Ottima prova
Braschi 5,5: inizia benissimo trovando anche il gol, tante buone giocate, ma cala subito però eclissandosi e cercando più la giocata fine a se stesso che per la squadra. Sbaglia in occasione del primo gol dove cerca un colpo di tacco inutile sulla trequarti difensiva..
Mormina 7: nel primo tempo è uno dei più attivi nonostante il risultato e la prestazione della squadra. Nella ripresa sfonda con continuazione sulla sinistra sfornando l’assist per il 3-3 di Cavicchi.
Allenatore De Blasi 6: un buon inizio di gara, poi una fase di buio tra fine primo tempo ed inizio secondo, con poi una fase di aggressività e di bel gioco per portare a casa un insperato pareggio. E se fosse entrato quel tiro di Cecchetti al 91°…

Atletico Grosseto: 

Bromo 5,5: sul primo gol di Braschi non può uscire per il troppo affollamento in area piccola, sulle altre due reti non può nulla. Un po’ indeciso in alcune circostanze
Fei 6: bene nel primo tempo, un po’ meno nella ripresa dove abbassa il baricentro e concede campo agli avversari
Tropi 6,5: tiene bene la posizione intuendo bene quando spingere e quando no
Tassi 6,5: ottima gara in mezzo al campo, calamita su di se tantissimi palloni rigiocandoli in maniera perfetta. Esce stremato (dal 34’st Vichi: Sv)
Bandini 5,5: in difficoltà al cospetto di Cavicchi, concede il rigore del 2-3 atterrando Reale
Ottaviani 5,5: molto bene nel primo tempo, cala nella ripresa lasciando molto campo a Mormina (dal 48’st Steri: Sv)
Di Resta 6: una gara precisa e senza sbavature, tiene bene in mezzo al campo, anche lui si abbassa nella ripresa (dal 16’st Kaja 5,5: non un grande ingresso, non aiuta la squadra a risalire col baricentro)
Scala 5,5: forse quello che si nota di più nell’arco del primo tempo, si limita a fare il suo compitino tenendo bene la posizione (dal 6’st Bettazzi 5,5: non entra bene in partita, si vede poco e concede campo agli avversari)
Lepri 8,5: indemoniato, corre e lotta con tutti e trova tre reti splendide che gli valgono la tripletta. Prestazione maiuscola del numero 9, una partita da incorniciare
Yildiran 7: si fa trovare sempre libero fra le linee, duetta meravigliosamente con Lepri, gli manca solo il gol. Ottima gara
Tozzi 6: non sfonda come potrebbe, si limita a qualche galoppata ma niente di più
Allenatore Di Resta 6: avvio schock, poi la sua squadra prende le misure e ribatte colpo su colpo dominando l’avversario. Nella ripresa dopo il gol del 3-1 la sua squadra si abbassa in modo clamoroso fino al 3-3, peccato

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news