Giro, a Castiglione tutti giù per terra

Greipel premiato a Castiglione della Pescaia - 14 maggio 2015 - foto Yuri Galgani - www.grossetosport.com

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Affluenza straordinaria per la prima tappa maremmana del Giro d’Italia, l’epilogo della 6ª tappa è stato però tremendo per i protagonisti e rischia di avere conseguenze importantissime sulla classifica della corsa.

L’arrivo a Castiglione della Pescaia si è trasformato proprio nel rettilineo finale in una carambola paurosa che ha coinvolto anche l’attuale maglia rosa Contador. Ad avere la peggio è stato Daniele Colli, il ciclista della Tinkoff impegnato nella volata ha trovato un inatteso ostacolo poco prima del traguardo di Castiglione, l’obiettivo di una fotocamera professionale di un fotografo che sporgeva al di là delle transenne, l’impatto ha fatto cadere a terra Colli trascinando il gruppo in una caduta collettiva. Per la maglia rosa si parla di una sublussazione della spalla sinistra ed la sua partenza domani a Grosseto è in dubbio, peggio è andata a Colli trasportato all’ospedale di Grosseto per valutare l’entità della frattura riportata nella caduta. Per la cronaca la volata è stata vinta dal tedesco Greipel (in foto) su Pelucchi. Domani si riparte da Grosseto (start ore 10,25) con la settimana tappa che porterà la carovana rosa a Fiuggi.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news