Promozione: per l’Albinia un pareggio che non serve alla classifica

Nella foto Federico Bianchi (Albinia)

Albinia. Dopo il pari casalingo con il Donoratico, non certo positivo, per l’Albinia è giunto un altro pareggio, sul campo della Pecciolese, ma sicuramente differente nei contenuti.

Una gara senza reti dove i rossoblù sono riusciti a contenere gli avversari e a metterli anche in difficoltà senza nessun calo di concentrazione.

La salvezza diretta è lontana, ora, sei punti, tanti quanti quelli di vantaggio su Manciano e Geotermica, penultime pari merito. Numeri importanti se riferiti alla regola della forbice che non prevede il play out (dodicesima contro quindicesima, tredicesima contro quattordicesima) fra le due squadre interessate, nel caso di una differenza di 10 punti. Il destino della formazione allenata da Minucci è ancora nelle proprie mani e le restanti sei partite saranno fondamentali, di quelle che devono essere giocate dando il massimo. A partire dalla prossima, al Combi, col Fratres Perignano, formazione, curiosamente, vicinissima alla salvezza matematica in anticipo, e al tempo stesso, ancora in grado di raggiungere i play off.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW