Connect with us

Grosseto Calcio

Comune di Grosseto, corsa contro il tempo per mantenere gli impegni

Published

on

Grosseto Immaginatevi uno studente che – dopo aver vivacchiato per tutto l’anno scolastico – sa di dover essere interrogato al termine della stagione per essere promosso o bocciato. Il tempo a disposizione, però, è poco. Prendere o lasciare. Agire o subire un destino negativo. Ecco, quello studente, avendo buone capacità, si metterà sicuramente sotto e farà un ultimo grande sforzo per centrare l’obiettivo della promozione. Magari il ragazzo non dormirà qualche notte, ma l’obiettivo ormai è lì, a portata di mano e può essere raggiunto. Lo studente è artefice del suo destino. Ecco, ora immaginatevi il Comune di Grosseto, che attraverso i suoi rappresentanti politici e i suoi tecnici deve mantenere le promesse fatte e gli impegni presi molto tempo prima col Football Club Grosseto, con l’Associazione Calcio Roselle e con i sostenitori biancorossi (in merito all’intitolazione della gradinata dello Zecchini a Florio “Lollo” Galgani e all’apposizione in curva Nord di una targa commemorativa per i tifosi scomparsi). Il tempo rimasto, però, è ristretto, non si può più sprecare neppure un secondo. Oltretutto, si fanno sempre più serrate anche le lamentele pubbliche dei soggetti interessati, che minacciano di lasciare Grosseto, così come i tifosi biancorossi si dicono pronti a manifestare il proprio disappunto per le promesse comunali fin qui non mantenute. Questo solo per ciò che riguarda il calcio grossetano più rappresentativo, ma ci sono tante altre problematiche sportive e non da affrontare e risolvere. Dunque, il Consiglio comunale del 21 marzo si preannuncia pieno di punti all’ordine del giorno, visto che chi non ha svolto il proprio compito in maniera compiuta avrà l’ultima occasione per “mettersi in pari” e per lasciare un ricordo positivo di sé.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Advertisement
16 Comments

Commenti

16 risposte a “Comune di Grosseto, corsa contro il tempo per mantenere gli impegni”

  1. MaremmanoDoc ha detto:

    Yuri ma voi andrete ugualmente in questa settimana a farvi sentire e a farci sentire (come tifosi intendo)?.
    Questa è la cosa piu importante….
    Se noi siamo i “professori”, dobbiamo seguire lo “studente” fino all’ultimo, e vedere se sta facendo le cose a modo, o per lo meno se ci sta provando.
    Questa è l’ultima chiamata, adesso o mai più.

    • Yuri Galgani ha detto:

      Domani, se non erro, verrà presentato l’Ordine del Giorno in vista del Consiglio del 21 marzo. In base ai punti presentati capiremo tante cose.

  2. parappappero ha detto:

    bravo Yuri: sono d’accordo e mi sembra che la richiesta dovrebbe rappresentare la chiusura di bilancio sportivo. Sono sicuro che, anche questa volta,ognuno farà la propria parte al fine di raggiungere le promesse ( … molto tempo prima… e … mettersi in pari per lasciare un ricordo positivo di sè…) . manca all’appello forse il campo di calcio di via Austria, che anche quello vedrai sarà ultimato, anche se occorreva maggior consapevolezza di quello che doveva essere fatto , con la speranza che sia chiaro di quello che deve essere ancora fatto per renderlo idoneo alle attività sportivo/agonistiche) . Hai parlato di tutto, ma mi sovviene una domanda: ma la piscina di via dello sport ( utile per dare lavoro alle persone, necessaria per i bambini piccoli-in virtù della temperatura dell’acqua- vitale per il recupero ed ausilio ai soggetti diversamente abili?) Mi sembra sia nel mistero?

    • Yuri Galgani ha detto:

      Ciao, Parappapero.
      Mi fa piacere sapere che la pensi come me.
      Sì, hai ragione, mi sono soffermato solo sull’aspetto calcistico, ma chiaramente ci sono altre problematiche, sportive e non, da sistemare, come promesso e previsto in precedenza.
      Tuttavia, la tua domanda sulla piscina comunale di Via dello Sport è pertinente e lascia molti dubbi.

  3. abe ha detto:

    Metafora perfetta, non avrei saputo fare un esempio migliore…
    Comunque sia, qualcuno anche a sto giro… ha perso la faccia (e forse voti).

    • marsilia ha detto:

      perché voi cambiate opinione se mettono queste cose all’ordine del giorno? siate coerenti anche voi…

      • parappapero ha detto:

        no Marsilia, scusa se intervengo, ma se gli argomenti ” scottanti” sono all’ordine del giorno significa che vengono portati atti deliberativi , per l’approvazione dell’assemblea consiliare e così percorrere l’iter amministrativo previsto. Se così fosse, significa che le richieste poste verrebbero esaudite; solo nel caso di variazione agli atti o ritiro degli stessi, significherebbe non aver esaudito le richieste attivate.Credo di essere stato chiaro.

  4. max ha detto:

    Mi dispiace, ma la metafora dello studente non calza. Lo studente non deve rispondere a nessuno se non a se stesso, gli amministratori pubblici devono rispindere ai cittadini. Iltempo che hai perso, le tue inefficienze/deficienze, si riflettono su di noi. In un paese normale questi signori vengono mandati a casa a calci nel c…. Provate a domandare al Ceri quanto gli verrà a costare il tempo perso da questi figuri. E comunque la colpa é sempre la nostra, perché alla fine il voto gli si da noi.

  5. Doc55 ha detto:

    L’importante che il 22.03 la convenzione sia pronta. E basta! Questi signori fanno il politico come un mestiere e non come un servizio al cittadino..Figuriamoci.. Ed hanno compreso che l’aria non é favorevolissima.. Ci sta che l’ultimo sforzo per ben figurare sia vano, ma..di questi sforzi quanti ne hanno fatti?

  6. ser ha detto:

    Secondo quanto detto da TV9 ( e se ho ben compreso ) la Società è in difetto nel pagamento di una rata d’affitto dello Zecchini e poichè ha sostenuto delle spese superiori a detta cifra ne chiede il conguaglio. La proprietà ( il Comune ) afferma che in un ente pubblico non è possibile fare tali conguagli anche perchè gli interventi straordinari sullo stadio non le sono stati comunicati e quindi autorizzati con delibera. Se questa è la verità perchè le parti non si mettono sedute ad un tavolo e risolvono la faccenda secondo le leggi vigenti in Italia e smettono di giocare al massacro?

    • Yuri Galgani ha detto:

      Sì, è corretto.
      Tale problema era già stato evindenziato da Borghi in un’intervista a Gs di alcuni giorni fa.

      • ser ha detto:

        Vero. Allora non sarebbe più semplice pagare la rata e scalare le spese sul costo del contratto pluriennale, stabilito appunto tenendo conto di tali cifre?

        • Yuri Galgani ha detto:

          Dovresti provare a domandarlo ai diretti interessati. 🙂 😉

          • ser ha detto:

            Infatti non era una domanda rivolta a Voi ma un appunto rivolto a coloro che invece di fare tante chiacchiere ” misteriose ” farebbero bene ad agire alla luce del sole

          • MaremmanoDoc ha detto:

            Yuri è stato presentato l ordine del giorno? Per quanto riguarda il consiglio comunale che si terrà il 21? Nei post precedenti mi avevi detto che stasera sarebbe stato presentato il tutto e ci saremmo fatti un’idea su quello che potrebbe succedere lunedì. Sai niente a riguardo?

          • Yuri Galgani ha detto:

            Stiamo attendendo notizie fresche.
            Oggi alle 14 non era ancora stato convocato il Consiglio del 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Comments

 

 

Advertisement

Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi