Alla scoperta del prossimo avversario del Grosseto: L’Aquila

L’AQUILA. L’Aquila è la classica squadra in grado di vincere e perdere contro chiunque. Se qualcuno ama scommetere sulle partite questa squadra è sicuramente da evitare, perchè non si ha mai la certezza di quello che potrebbe combinare. Il campo dice che negli appuntamenti difficili i ragazzi di Giovanni Pagliari fanno soffrire, non hanno timore di nessuno e affrontano gli avversari senza paura di attaccare. Negli ultimi tempi il tecnico ha provato a variare il suo 4-3-3 con attaccanti di movimento anzichè avere la punta boa, e a variare in corso di partita. Con la partenza di Carcione (al Perugia) la squadra ha perso il suo capitano e ha trovato (o scoperto, a seconda dei gusti) un ispirato Corapi in regia.
Sono una squadra piena di giovani interessanti (Frediani e Maltese su tutti) che non si aspettava di essere così in alto, ma adesso che si sono abituati alle zone alte vogliono dimostrare di meritarsi la loro posizione e di combattere ogni domenica per avverare un sogno che ancora non può essere svelato. Non così presto.
Domenica arriveranno a Grosseto con la voglia di vincere, e il Grosseto dovrà stare attento a non abbassarsi troppo nè a scoprirsi in fase d’attacco.

La formazione azzardata è:
Testa; Scrugli, Zaffagnini, Pomante, Dallamano; Maltese, Del Pinto, Corapi; De Sousa, Frediani, Libertazzi

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news