Giudice sportivo di Seconda Categoria: sconfitta a tavolino per la Marsiliana con l’Amiata. La Sorba decimata, il Paganico perde Vacchiano

Nella foto mister Anselmi (di F.Linicchi Maremmapress.it)

CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA

GARE DEL 6/ 1/2016 DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

GARA: A.D.C. AMIATA/U.S.D. MARSILIANA AICS DEL 6 GENNAIO 2016 (sospesaal 5′ del 1′ tempo sul risultato di 0-0). Sciogliendo la riserva contenuta nel C.U. n. 36 del 7.1.2016; -il Giudice Sportivo Territoriale, esaminati gli atti ufficiali dai quali rileva: -che la gara e’ stata sospesa avendo la societa’ Marsiliana AICS rinunciato al proseguimento della stessa; -che al 5′ del primo tempo dell’incontro menzionato un grave infortunio occorso al giocatore Carrucola Gianluca costringeva all’interruzione del giuoco per consentire l’arrivo del mezzo di soccorso e la successiva ospedalizzazione del ferito; -che tale incidente aveva profondamente scosso i componenti la squadra ospitata inducendo il capitano ed il dirigente accompagnatore ufficiale a sottoscrivere un documento nel quale i calciatori ”non se la sentivano di continuare a giocare” nonostante sia l’arbitro che la squadra avversaria avessero manifestato la disponibilita’ a proseguire la gara appena terminate le necessarie operazioni di soccorso.

Tutto cio’ premesso, il G.S.T. , dopo aver fatto i doverosi sinceri auguri di pronta guarigione al calciatore infortunato, ricorda che una giurisprudenza ormai consolidata impone alle societa’ la piena conoscenza delle norme sportive – ivi compreso l’art. 53 N.O.I.F. – che, per la sua stessa formulazione, impone alle societa’ di far concludere alle squadre (salva diversa determinazione arbitrale, unico soggetto legittimato a tale decisione) le gare iniziate.

E’ pur vero che un incidente puo’ certamente colpire la sensibilita’ dei giocatori in campo (sensibilita’ il cui sviluppo e’ indubbiamente una delle finalita’ principali di questo splendido giuoco) e che alcuni valori come la solidarieta’, lo spirito di squadra, l’umanita’,possano indurre le squadre ad adottare decisioni drastiche le cui motivazioni non possono non essere comprese da questo G.S.T., ma e’ altrettanto vero che le formazioni che scendono in campo si impegnano,per regolamento federale, a terminare le gare cui prendono parte ed in tal senso deve essere interpretato l’art. 53 N.O.I.F. sopra citato che ne determina le sanzioni. Non occorre certo elencare la pletora di incontri nei quali infortuni, anche importanti, che sicuramente hanno scosso i giocatori in campo sono stati superati dalla determinazione degli stessi nel concludere l’incontro. Anzi bisogna rilevare come l’infortunio, in un giuoco che prevede gesti atletici di notevole portata, sia uno degli elementi strutturalmente connessi alla gara per cui non sarebbe nemmeno possibile adottare l’eventuale applicazione dell’art. 17 co. 4 lett. c) del C.G.S. sempre che, come gia’ detto, non sia proprio il D.G. a dichiarare che il fatto occorso non gli aveva consentito di continuare a dirigere la gara con la dovuta serenita’ ed in piena indipendenza di giudizio (art. 64 co. 2 N.O.I.F.).

P.Q.M.

Il G.S.T., visto l’art. 53 nn. 1 – 2 e 7 N.O.I.F. infligge all’U.S.D. Marsiliana AICS la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3, la penalizzazione di UN punto in classifica nonche’ l’ammenda di 150 Euro quale prima rinuncia.

GARE DEL 10/ 1/2016

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

A CARICO DI SOCIETA’

AMMENDA

Euro 120,00 LA SORBA CASCIANO Per contegno offensivo verso il D.G. gara ed intervallo.

A CARICO DIRIGENTI INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ FINO AL 28/ 5/2016

BIAGINI MASSIMO (MONTIERI A.S.D.)

Allontanato per essere entrato indebitamente sul terreno di gioco offendendo il D.G. e afferrandolo per due volte al braccio, con l’intento di farlo girare verso di sè. Il gesto non provocava conseguenza alcuna all’Arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI

 

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

ANGIOLINI STEFANO (LA SORBA CASCIANO)

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE

GUERRI GIULIO (MONTIANO) Per condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario.

PERIN LEONARDO (MONTIANO) Per condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario.

SABATINI DAVIDE (PORTO ERCOLE) Per condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

DERI GIACOMO (VADA)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

BARTALUCCI ALESSIO (ALTA MAREMMA)

FERRINI FRANCESCO (AUDACE ISOLA D’ELBA)

CALISTI ALBERTO (FOLLONICA)

ANGIOLINI ANTONIO, CUNI ERISEN (LA SORBA CASCIANO)

BINI GIANLUCA (MAGLIANESE)

GAMBERI FABRIZIO (NUOVA RADICOFANI)

GAROSI CHRISTIAN (PAGANICO)

DOMINICI LORENZO (SALIVOLI)

DE LORENZO ERIC (TORRENIERI)

CIOMPI ANDREA (VADA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONI (X INFR)

ANDREINI ALESSIO (FOLLONICA)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONI (V INFR)

SALUSTI FILIPPO (ALTA MAREMMA)

GIANNINI MARCO, GORETTI FEDERICO (AURORA PITIGLIANO)

CARUSO MASSIMO (CINIGIANO)

MICHELI FRANCESCO, TROIANO LUCA (LA SORBA CASCIANO)

TONELLI GIACOMO (MAGLIANESE)

VACCHIANO FRANCESCO (PAGANICO)

MURZI LUCA (ROCCASTRADA)

FERRI MARCO (SALIVOLI)

DAL CANTO NICOLO’, DERI GIACOMO (VADA)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 Comments
  1. Sportivo 4 anni ago
    Reply

    Beneeeeee la sorba!!! come godo! Ora andate a gioca in 2!!ahah

    • Tifoso 4 anni ago
      Reply

      E godi con poco Ciccio ????…comunque complimenti siete davvero una bella squadra! Bella bella bella!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news