Vittoria gagliarda del Roselle sull’Urbino Taccola 3-0

Roselle – Urbino Taccola 3-0

ROSELLE Cipolloni, Del Nero, Rosati, Mesinovic, Ciolli, Gorelli, Cosimi (Kacka), Saloni, Raito (Vento), Ferrari (Porro), Nieto. A disposizione: Di Roberto, Serdino, Franchi, Bartalucci  All. De Masi.

URBINO TACCOLA Frongillo, Ghimenti, Puleo (Lici), Dal Poggetto, Hemmy (Mattiello), Casali, Bova (Ercole), Dughetti, Benedetti, Sammuri. A disposizione: Meini, Taglioli, Landi, Naldini All. Rocca.

Arbitro: sig. Cadirola di Milano
Assistenti: sigg. Casale e Campagnolo di Siena.
Marcatori: 10° Gorelli, 43° Saloni, 95° Nieto.
Note: Il portiere del Roselle Cipolloni ha parato un calcio di rigore battuto da Vaglini

Roselle (Gr). Continua la marcia del Roselle che con questa importante vittoria sull’Urbino Taccola consolida la seconda posizione in classifica, tallonando da vicino la capolista Seravezza. Da segnalare il rientro sulla panchina del Roselle dell’allenatore Michele DE MASI che ha finito di scontare l’ingiusta squalifica. Al 10° è andato subito in vantaggio il Roselle con una precisa incornata ravvicinata di Gorelli che ha sfruttato un assist calibrato dell’indomabile Cosimi. Cinque minuti dopo è stato ancora Cosimi a servire il giovane Ferrari in area che ha stoppato elegantemente di petto il pallone e ha battuto a rete, ma il portiere ospite ha parato. Al 16° ancora Roselle in avanti con l’infaticabile Saloni al tiro, che ha sfiorato l’incriocio dei pali e la palla è terminata fuori. Al 30° è stato Nieto fra quattro difensori a battere a rete con il portiere ospite che ha parato a terra. Al 30° c’è stata la prima azione pericolosa dell’Urbino Taccola con Bova, neutralizzata in angolo da Cipolloni con una parata da par suo. Ma al 34° gli ospiti avrebbero potuto pareggiare se Bova non si  fosse letteralmente “mangiato” il gol da distanza ravvicinata mettendo la palla incredibilmente fuori di testa. Al 43°, però, ci ha pensato Saloni per il Roselle a raddoppiare con un eurogol direttamente su punizione angolata dalla sinistra infilando l’incrocio del secondo palo alla sinistra del portiere ospite Frongillo. Nella ripresa il Roselle ha continuato a menare le danze e al 49° ci ha riprovato con un’azione solitaria di Nieto, murato in area piccola al momento del tiro. Al 32° palla gol ancora per Nieto, che ha messo di poco alto oltre la traversa, ma all’85° l’arbitro ha concesso all’Urbino Taccola, con molta magnanimità, un calcio di rigore per un presunto fallo di Rosati su Vaglini, che è andato a battere il penalty, parato magistralmente dall’ottimo Cipolloni. Al 95°, però, il Roselle ha chiuso definitivamente la partita con un gol di Francesco Nieto, servito a dovere dalla sinistra da Del Nero. Dopo la splendida prestazione con conseguente vittoria nella semifinale di Coppa Italia contro il Seravezza dello scorso mercoledì, questo successo contro l’Urbino Taccola conferma ancora di più il valore di questa squadra, che con umiltà vince ed esprime un gioco veramente frizzante e di qualità.

1 Comment
  1. l'acquasanta 3 anni ago
    Reply

    ma come l’avete vista la partita… giocate in un campo che nemmeno gli amatori possono giocare… avete fatto gol su azioni in contropiede tranne il primo… e che tutta la partita siete stati chiusi in area.. per non parlare del pubblico molto scorretto e offensivo..

Rispondi a l'acquasanta Annulla risposta

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news