Connect with us

Hockey

Hockey, inizio da sogno per il Cp Grosseto. Una punizione di Buralli a due secondi dal termine ed è vittoria

Trissino-Edilfox Grosseto 4-5
TRISSINO: 
Fongaro, Bovo; Peretto, Masiero, Diquigiovanni, Martini, Nardon, Pasquale, Bortoli, Rigo.
EDILFOX: Michael Saitta, Bruni; Battaglia, Alessandro Saitta, Gucci, Saavedra, Vecoli, Bardini, Gemignani, Buralli. All. Mariotti.
RETI: nel p.t. a 15’49 Pasquale (rigore), 14’06 Masiero, 3’19 Pasquale; nel s.t. 24’51 Buralli, 20’04 Pasquale, 14’ 15 Saavedra, 2’40 Vecoli, 0’44 Saavedra, 0’02 Buralli.
NOTE: espulsione temporanea (2′) per Battaglia, Bortoli. Falli di squadra: 9-3.

Grosseto. Un tiro diretto di Federico Buralli a due secondi dalla sirena, regala la vittoria all’Edifox Grosseto (5-4) nella trasferta di Trissino,  nell’esordio in serie A2. I biancorossi di Massimo Mariotti sono stati sotto nel punteggio per quasi quaranta minuti, hanno chiuso il primo tempo sotto per 2-0,  hanno sbagliato due rigori (entrambi con Buralli), hanno colpito pali e traverse, ma alla fine sono riusciti, con tanta grinta e con il cuore, a sorpassare i veneti che, sul 4-1, credevano forse di avere messo in cassaforte il match. Il Trissino non ha fatto però i conti con l’Edilfox che nel giro di 14 minuti si è rifatto sotto e negli ultimi 44 secondi ha cambiato il volto alla gara, con gli ultimi due arrivati nella famiglia del Circolo Pattinatori Grosseto: Pablo Saavedra ha firmato il 4-4, Federico Buralli ha trovato con una punizione di prima il gol della vittoria, che ha lasciato di stucco la giovane compagine di casa e ha fatto esultare i grossetani, che hanno iniziato nel migliore dei modi la loro avventura in A2. Il quintetto del C.P. Grosseto ha cambiato marcia nella ripresa, facendo vedere hockey champagne. Senza Brunelli, rimasto in Maremma per un colpo al collaterale del ginocchio, i biancorossi si sono presentati in pista con due giovani del vivaio, Tommaso Bruni e Alessandro Bardini.
Mariotti ha iniziato la gara con Michael Saitta, Gemignani, Saavedra, Buralli e Gucci. Per i primi nove minuti la gara non presenta grosse emozioni. A sbloccare ci pensa uno dei veterani del Trissino, Pasquale, con un rigore. Prima della fine del tempo arriva anche il raddoppio di Masiero. Nel secondo tempo l’Edilfox mette subito le cose in chiaro: Buralli segna la prima rete stagionale dei grossetani, con la specialità della casa, il tiro da fuori. E’ però il Trissino ad allungare nuovamente, con altre due reti di Pasquale (è stato il cannoniere di giornata con tre reti). Sembra finita, anche perché le belle conclusioni dei biancorossi vanno a sbattere sul palo e sulla traversa. Il Grosseto ha però un altro approccio alla gara e non s’arrende: Saavedra firma il 2-4; poi c’è gloria per Gionata Vecoli, il bomber della passata stagione di serie B con 52 centri. L’Edilfox ci crede: a 44 secondi dalla fine la punizione di Saavedra vale il pareggio. Ma le emozioni non sono finite. A due secondi dalla fine, dopo il blu a Bortoli, Federico Buralli si fa perdonare degli errori su rigore e mette al sette la punizione di prima concessa dall’arbitro Fontana.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x