Gavorrano, il punto post Spoleto

Nella foto Filippo Vetrini

 

Contro tutto e tutti. Il Gavorrano non riesce a venire fuori dal momento grigio. Il pareggio sul campo dello Spoleto infatti, se da una parte ha evidenziato notevoli miglioramenti, dall’altra ha contribuito ad allungare la bacheca degli episodi sfortunati. I ragazzi di Marco Cacitti infatti devono fare i conti anche con la malasorte che nelle ultime settimane, oltre ad aver falcidiato la rosa tra squalifiche ed infortuni, ora si è accanita anche nel rettangolo di gioco. A Spoleto un palo ed una rete annullata, per un pareggio che comunque serve a smuovere le acque. Otto punti per i minerari, tutti conquistati contro formazion i umbre. “Abbiamo interpretato la gara con l’atteggiamento giusto – spiega il direttore generale del Gavorrano Filippo Vetrini-. Non è stata una partita facile. Il punto guadagnato in Umbria è solo un piccolo passo in avanti per ripartire. Purtroppo ci gira tutto male. Ci sono stati ancora alcuni episodi sfavorevoli per noi. Il Gavorrano non è questo. Non ha ancora fatto vedere le sue qualità. Forse dobbiamo ancora adattarci alla categoria, ma in Umbria abbiamo fatto vedere di essere in crescita”. Dopo due passaggi a vuoto è tornato un minimo di serenità, con Cacitti che adesso dovrà ritrovare uomini e mentalità in vista della gara di domenica. “Contro Spoleto poteva andare meglio – spiega il centrocampista Carmine Giordano -, ma dopo due sconfitte abbiamo reagito bene. Sopratutto non abbiamo subito gol. Eppure gli umbri hanno provato a metterci in difficoltà. Nel corso del primo tempo abbiamo preso le misure. Nel secondo tempo siamo usciti bene. Loro ci aggredivano, Correvano tantissimo e per un po’ siamo stati in difficoltà, nonostante la classifica, sono una buona squadra. D’altra parte ci può stare che nell’arco di un campionato di steccare un paio di partite. Prendiamo il buono dal pareggio di Spoleto”. Domenica intanto al Malservisi -Matteini arriva il Rieti, per una sfida che si preannuncia complicata. “E’ salito il livello di squadra, dispiace solo di non avere vinto – conclude Giordano -. Speriamo, che possa essere la svolta. E’ un campionato difficile. Nessuno di regala niente. Contro di noi tutti giocano con il coltello fra i denti. Ci considerano la squadra favorita. Domenica contro il Rieti dovremo avere lo stesso atteggiamento che abbiamo fatto vedere in queste ultime partite, ma ci aspetta ancora una gara difficile”.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW