Sant’Andrea: un ko che non fa male, ma aspettando Paoloni serve qualcosa in più

Nella foto una fase di Sant'Andrea - Us Orbetello

Sant’Andrea. C’era molta curiosità per vedere all’opera il nuovo Sant’Andrea di Luciano Tommasi. Purtroppo però Zauli e compagni sono stati battuti per 1 a 0 da un Sorano coriaceo e che veramente aveva voglia di riscatto dopo il ko contro la Maglianese.

Una prova sottotono per una formazione che sicuramente può fare meglio, aspettando in attacco un finalizzatore come è Paoloni che potrà davvero spostare gli equilibri del campionato.

Pesanti le due espulsioni e se la prima per somma di ammonizioni ci è parsa eccessiva, la seconda di Mbaye è stata ingenua in quanto arrivata per proteste a tempo oramai scaduto.

Nulla di grave per una sconfitta ad inizio stagione in una gara di Coppa Toscana, ma che dovrà far riflettere tutti i giocatori che comunque il campionato sarà competitivo e duro da affrontare anche perchè il Sant’Andrea verrà atteso in molti campi come la squadra da battere e quindi le energie per gli avversari si raddoppieranno

4 Comments
  1. bruce 2 anni ago
    Reply

    Li manca un certi Bonelli altro che paoloni

  2. Sud Maremma 2 anni ago
    Reply

    Paoloni e caduto da cavallo e ha riportato fratture gravi al viso speriamo torni a giocare ma sarà difficile almeno questo anno come giocatore in seconda non c’è ne Bonelli con rispetto ne nessun altro forse i tifosi di molte squadre di seconda non si rendono conto chi sia Paoloni come giocatore auguri peppe

    • lettore 2 anni ago
      Reply

      dell’infortunio che dici è una fesseria o pura verita? ci siamo stufati di leggere cavolate riguardanti i giocatori piu importanti del campionato, ancor di piu se si tirano fuori infortuni cosi a cavolo di cane…

      • Sud maremma 2 anni ago
        Reply

        Per come mi ha detto un ragazzo di canino è la verità anche se spero x lui che la cosa sia stata ingigantita e che la caduta da cavallo sia meno grave nn scrivo fesserie tanto x fare

Rispondi a Sud Maremma Annulla risposta

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news