Connect with us

Calcio

Grosseto: avanti con Camilli. Ecco il futuro del Grifone

Published

on

di Fabio Lombardi e Yuri Galgani

GROSSETO. Si proseguirà con Piero Camilli come proprietario dell’Us Grosseto. Oggi doveva essere la giornata decisiva, ma non è arrivato nessun tipo di segnale per le vendita.

Cosa accadrà adesso? Ci saranno dei punti obbligati. Il primo prevede il passaggio delle quote societarie a Cafaro, mentre quello successivo, ovvero la gestione del club, dovrebbe essere curata da Fabrizio Sonnini. La famiglia Camilli in un primo momento dovrebbe garantire l’arrivo di 5/6 elementi per rafforzare la rosa a disposizione della coppia di allenatori, Russo-Picardi. A proposito: pare che i due mister potranno andare avanti nel loro lavoro. La stessa proprietà metterà a disposizione una cifra (si vocifera un budget molto ridotto) per l’ordinaria amministrazione; quindi compresi anche gli stipendi dei calciatori.
Il resto dovrà venir fuori dalla capacità di chi gestirà la società di trovare sponsor e di coinvolgere con iniziative il tessuto imprenditoriale cittadino.

A livello di rosa, i rinforzi arriveranno solo dopo il match di Coppa Italia di Lega Pro contro il Tuttocuoio. Dunque, contro la compagine pisana scenderà in campo la solita intelaiatura che è stata sconfitta domenica in amichevole dalla Viterbese.

 

Advertisement
29 Comments

29 Comments

  1. beppe

    13 Ago 2014 at 19:27

    Il gioiello si opacizza sempre di più. Magari se quei soldi messi a disposizione per il campionato li scontava forse avremmo una nuova società.

  2. Il tanche

    13 Ago 2014 at 19:40

    ma vai………. e bastaa.

  3. Maremmano

    13 Ago 2014 at 19:57

    Siamo messi bene!!!
    Ma VATTENEEEEEEE!!!

  4. buttero 70

    13 Ago 2014 at 20:03

    ….ma tanto siamo in lega pro….beiiiii !!!!!
    Porannoi….

  5. buttero 70

    13 Ago 2014 at 20:06

    Ma come non ha venduto….???… Strano, perché era un affare per chi…..vendeva.

  6. valerio

    13 Ago 2014 at 20:10

    ancora lui che palleeeeee

  7. sonno

    13 Ago 2014 at 20:31

    Basta, siamo stufi e non capisco Cafaro e Sonnini cosa fanno. E’ bene che Camilli cominci a trovare il vuoto in città. Basta e basta con prestanome e ….

  8. xxx

    13 Ago 2014 at 20:41

    Camilli vattene!! Se sento qualcuno che ancora lo difende lo mangio!!

  9. october27

    13 Ago 2014 at 20:56

    C’è un limite a tutto. Vedremo mai la fine di questa storia? Nemmeno lo psicologo migliore del mondo riuscirebbe a capire.

  10. Grifo1912

    13 Ago 2014 at 21:36

    Provate a scrivere queste cose su Facebook come ho fatto io e vedrete le sconsiderate reazioni di quei due o tre tenaci di Fort Alamo. Camilli è un dio per loro, la soluzione ideale. Scherziamo? Ci ha fatto restare in Lega Pro!!! Ed ora tutti a fare l’abbonamento! Ah gia forse le partite si giocheranno a porte chiuse, quindi niente abbonamenti. Allora ci vorranno gli sponsor. Quali? Chi avrebbe la sciagurata idea di sponsorizzare una squadra cosi fragile e senza visibilita di pubblico? Quelli della Curva Nord che difendono il grande Condottiero come faranno a suonare tamburi e sventolare la bandiera biancorossoa? Camilli non mette i soldi nemmeno per garantire la sicurezza dello stadio. Vi rendete conto in che mani vergognose siamo rimasti? Ma questo individuo non si vergogna nemmeno un minuto? Ma quando si guarda allo specchio cosa vede riflesso? Io davvero mi comprometterei con uno cosi. Sono contento di non averci mai scambiato mezza parola. Arcicontento!!

  11. tuscialife

    13 Ago 2014 at 22:22

    A me dispiace sopratutto x voi veri tifosi certo non è bella la situazione in cui vi trovate senza scherzi..però ragazzi non crediate che arrivino giocatori altrimenti erano già arrivati la rosa x il campionato è quella che ha giocato domenica salvo qualcuno..non credete a ciò che sta scritto sull’articolo non arriveranno a meno che qualcuno non trovi sponsor e li faccia arrivare (e pagare) x altre vie ma ve dico sinceramente il camilli non farà arrivare nessuno, poi se non mi credete ve ne renderete conto domenica è stato abbastanza chiaro..vi saluto non vi romperò più le scatole con i miei commenti vi auguro un cambio di proprietà al più presto sarebbe bello il prossimo anno trovarci il lega pro insieme x uno scontro almeno alla pari in campionato

    • Mazzolatore

      13 Ago 2014 at 23:05

      Caro Tuscialife, forse fareste bene a cominciare a capire in che mani vi siete messi. Se vuoi un consiglio liberatevene finché siete in tempo perché prima o poi farete la nostra fine e non credete a una parola di quello che dice

      • Sologrosseto

        13 Ago 2014 at 23:19

        Sappiamo benissimo qual’è la nostra situazione.La dovresti aver vissuta anche te vedi le gestioni Aprea e Gaucci.Quindi non ci venì tutte le volte a rompe i coglioni con i tuoi interventi ,goditi il momento,e fatti un ballino di cazzi tua.Per favore!

    • Cartesio

      14 Ago 2014 at 08:42

      E occhio alla trasferta di Nuoro……

  12. Belva

    13 Ago 2014 at 22:53

    Che vergogna!!! Che fine !!! Ma perché ha iscritto la squadra? Con 600 mila euro sai che squadrone ci faceva a Viterbo .. Di sicuro farò l’abbonamento… BEIII!!! Stadio deserto ed un unico striscione in curva VERGOGNA!

    • Orgoglio biancorosso

      13 Ago 2014 at 23:08

      E’ chiaro per farci in. Re .. Meglio, con i contributi che incassa dalla lega e da qualche prestito ci paga i giocatori e avanza qualcosa. Ma poi dai siamo in lega pro di che ti lamenti! poi per non fare soffrire troppo i tifosi magari non la fa nemmeno vedere allo zecchini – vecchio proverbio. Occhio non vede cuore non dole

  13. Belva

    13 Ago 2014 at 23:02

    Ci rivorrebbe la curva di una volta con Simone , Mala , Peccio , guardo il CD e mi viene da piangere! Che ricordi anche se ero un adolescente…..

  14. Sam

    13 Ago 2014 at 23:23

    TE NE DEVI ANDÁ !!!!!

  15. Anonimo

    13 Ago 2014 at 23:27

    Fa falli’ l’ad al posto suo..ah ah

  16. Maremmano

    13 Ago 2014 at 23:41

    i soldi che ha intenzione di investire (400/500 mila €)sono quelli che la lega ancora deve dargli,quindi,a questo punto,il VOSTRO presidente un tira fuori una lira…VERGOGNA,solo VERGOGNA!
    Regalo regalo,ma poi chi acquista si ritrova i suoi debiti…regalo un cazzo!!!

  17. Maremmano

    13 Ago 2014 at 23:49

    x una volta facciamo in modo che si tolga dai coglioni,lui e tutti i suoi discepoli!!!una bella contestazione allo stadio!

    • Alessio

      14 Ago 2014 at 06:14

      Finché c’è gente che continua a leccargli il culo come se fosse il messia sceso in terra, e si contesta poco

  18. enrico

    14 Ago 2014 at 08:51

    Meraviglioso : squadra indecente, stadio non vedente, retocessione imminente, sputtanamento gigante.

    Ma tanti anni fa ci ha voluto bene !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Ed io anni fa facevo l’abbonamento : adesso non vado nemmeno se mi danno 10 euro a partita. ADDIO

  19. Maremmano

    14 Ago 2014 at 09:16

    Tiriamo fuori le PALLE e riuniamoci invece di continuare a parlare e non fare un CAZZO!!!

  20. buttero 70

    14 Ago 2014 at 09:35

    Vorrei contare quelli che ancora sono con Camilli ….una decina forse….gli ultimi sudditi…..perché lui non è un comandante, ma solo un PADRONE.

  21. Grifo65

    14 Ago 2014 at 11:44

    Il mio Grifone lo porto nel cuore e sulla pelle! Non darò un centesimo a questa proprietà!
    Vergognaaa!!!

  22. alè torelli

    14 Ago 2014 at 12:28

    Ma il prezzo degli abbonamenti ?

  23. buttero 70

    14 Ago 2014 at 13:03

    Era una battuta…..?

  24. montelabro

    14 Ago 2014 at 16:49

    Ma insomma mi pareva che Tuscialive era intervenuto in modo cortese e per nulla offensivo. Perché uno deve arrogarsi il diritto di scacciarlo dalla discussione in modo così scortese , decidendo per tutti? È tuo Grossetosport? In fondo aveva solo espresso il suo parere. esterno

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi