Presentazione e pronostici della 27esima giornata in Prima Categoria: gli incroci testa/coda animano il turno di campionato

Nella foto il tecnico Iuri Pezzatini, quando era tecnico della Chiantigiana

GROSSETO: Prima Categoria nel pieno della bagarre con la disputa della 27esima giornata. Ma, prima della presentazione della domenica, un doveroso omaggio al Montalcino di mister Francini, che, in settimana, si è aggiudicato la finale di Coppa di Prima Categoria battendo in rimonta 3 – 1 il Viaccia. Primo obiettivo centrato per i biancoverdi che sognano ora l’accoppiata come fece il Roselle tre anni fa: duello appassionante con il Mazzola Valdarbia, con entrambe le formazioni impegnate contro squadre in lotta per la salvezza. Il Manciano proverà a rovinare la domenica di festa del Montalcino, che festeggerà la Coppa davanti ai propri tifosi, mentre i ragazzi di Pezzatini, ancora imbattuti, si recano al “Francioli” dove trovano un Alberese in palla, convinto e determinato a continuare la striscia positiva. Gara delicata anche quella tra Aurora Pitigliano e Scarlino, con i gialloblù che nono possono più perdere terreno dal duo di testa, pena la non disputa dei playoff, ma Paradisi e compagni, dopo il ko contro la Castiglionese, devono racimolare ancora alcuni punti per blindare la salvezza. Gli incroci testa/coda proseguono con il derby amiatino Amiata-Castell’Azzara, che si disputerà a Santa Fiora: tanti gli ex in campo, con gli Orsi che trovano una delle squadre più in forma del momento insieme al Pianella, che prova a fare il colpaccio in casa di un Ambra che sembra in leggero calo rispetto a qualche mese fa. Quercegrossa-Argentario sarà una partita speciale per l’attaccante Castriconi, grande ex dell’incontro, con i senesi ancora non completamente al sicuro dopo la rocambolesca sconfitta con il Mazzola di settimana scorsa. Castiglionese-Torrenieri è un’altra partita importante per la zona calda, con i rossoblù che provano a compiere un vero e proprio miracolo. Chiude il quadro la sfida tra Gracciano e Virtus Asciano: padroni di casa nettamente favoriti. Nel girone D, trasferta dura per il Massa Valpiana, contro il Castiglioncello quarta forza del torneo: muovere la classifica risolverebbe forse definitivamente i problemi per il team di Cavaglioni.

Il programma: Alberese-Mazzola Valdarbia (arbitro Pistolesi di Piombino), Ambra-Pianella (Giolli di Empoli), Amiata-Castell’Azzara (Serbishti di Arezzo), Aurora Pitigliano-Scarlino (Ricotta di Siena), Castiglionese-Torrenieri (Bo di Livorno), Gracciano-Virtus Asciano (Raciti di Siena), Montalcino-Manciano (Gallorini di Arezzo), Quercegrossa-Argentario (Romano di Arezzo). Girone D: Castigliolncello-Massa Valpiana (Tonin di Piombino).

ALBERESE – MAZZOLA VALDARBIA X2

AMBRA – PIANELLA X2

AMIATA – CASTELL’AZZARA 1X

AURORA PITIGLIANO – SCARLINO 1X

CASTIGLIONESE – TORRENIERI 1/2

GRACCIANO – VIRTUS ASCIANO 1

MONTALCINO – MANCIANO 1X

QUERCEGROSSA – ARGENTARIO 1X

GIRONE D

CASTIGLIONCELLO – MASSA VALPIANA 1X

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW